BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Lega Pro diretta livescore e classifica aggiornata. Partite finite! (34^ giornata domenica 12 aprile 2015)

Risultati Lega Pro diretta livescore e classifica aggiornata: si chiude oggi la trentaquattresima giornata nei tre gironi, appassionante la corsa a promozione diretta, playoff e salvezza

(dall'account ufficiale facebook.com/BassanoVirtus55SoccerTeam)(dall'account ufficiale facebook.com/BassanoVirtus55SoccerTeam)

Sono terminate tutte le partite della domenica, resta ora da giocare il posticipo Pisa-Spal per il girone B. Nelle ultime gare del giorno sugli scudi San Marino e Forlì, che colgono importanti successi in chiave salvezza contro Pontedera e Gubbio; e grande impresa dell'Unione Venezia che, pure in una situazione di classifica ormai tranquilla, è andata a vincere sul campo del Bassano imponendo uno stop che pesa tantissimo per i veneti, che restano secondi a -3 dal Novara e potrebbero aver abbandonato oggi le speranze di promozione diretta in Serie B. Dunque: Novara a +5 sul Bassano, Teramo a +7 sull'Ascoli, Salernitana a +5 sul Benevento. Mancano quattro giornate al termine della stagione regolare: le tre regine dei rispettivi gironi sono sempre più vicine al torneo cadetto della stagione 2015-2016. 

Il Pavia vince 3-0 contro il Renate rispettando il pronostico e si porta a quota 63 punti in classifica nel girone A, scavalcando l'Alessandria al terzo posto e blindando di fatto la sua posizione nei playoff. In attesa del Bassano (che inizia ora contro l'Unione Venezia) bel risultato per i lombardi; nel girone C pareggio tra Catanzaro e Messina con gli ospiti che sono sempre più nei guai, finisce 1-1 Vigor Lamezia-Paganese con i calabresi che pareggiano in pieno recupero. Oltre a Bassano-Unione Venezia si giocano alle ore 18 Forlì-Pontedera e San Marino-Gubbio. 

Un gol di Caturano al 90' minuto regala la vittoria al Melfi (che da poco più di mezz'ora stava giocando in dieci uomini) e soprattutto mette probabilmente la parola fine alle ambizioni di playoff del Lecce, che perde in una giornata nella quale tutte le avversarie hanno vinto. Chi invece blinda la post season è la Reggiana, che batte 3-0 la Carrarese; torna al gol anche Francesco Ruopolo (sono 13 in campionato) e l'Ascoli è sempre più vicino in classifica. Pareggio per 1-1 tra Ischia Isolaverde e Cosenza. 

Bella vittoria del Como che nel girone continua a credere nei playoff, vista anche la sconfitta dell'Alessandria maturata ieri. Sousa e Castiglia decidono la trasferta di Lumezzane, i padroni di casa riescono soltanto ad accorciare le distanze con Cruz. Nel girone B l'Ancona pareggia contro il Prato: Morbidelli porta in vantaggio i dorici ma l'eterno Raffaele Rubino fa 1-1. Adesso in corso partite molto interessanti: Torres-Real Vicenza, Reggiana-Carrarese (gli emiliani provano a raggiungere l'Ascoli in chiave secondo posto del girone B), Ischia Isolaverde-Cosenza e Melfi-Lecce. I salentini sperano ancora nei playoff, anche se i risultati di ieri non sono stati favorevoli (hanno vinto tutte le concorrenti dirette). 

Nella prima partita della giornata la Pistoiese coglie una vittoria importantissima in chiave salvezza: batte l'Aquila 3-1 grazie a un gol di Piscitella e a una doppietta di Falzerano, giunta dopo che Pacilli aveva pareggiato i conti. I toscani dunque tornano a sperare, mentre l'Aquila probabilmente abbandona qui i sogni di giocare i playoff (anche se molto dipenderà dal risultato della Reggiana, impegnata alle 14:30 contro la Carrarese). Sono intanto iniziate altre due partite: il Como ha già sbloccato (con Sousa) in casa del Lumezzane e, approfittando della sconfitta inattesa dell'Alessandria contro il Monza, si rilancia in ottica playoff. Ancora 0-0 invece al Del Conero in Ancona-Prato, per il girone B. 

Sta per cominciare la lunga domenica che vede protagonista la Lega Pro. Siamo alla 34^ giornata e alle ore 11 come di consueto si apre l'appuntamento con l'anticipo: quest'oggi siamo nel girone B e la partita è Pistoiese-L'Aquila. Importante per entrambe le squadre: la Pistoiese insegue la salvezza e ha necessariamente bisogno di una vittoria, l'Aquila può approfittare del pareggio dell'Ascoli e avvicinarsi al secondo posto in classifica, che le darebbe vantaggio nella griglia dei playoff (che peraltro gli abruzzesi non sono affatto sicuri di giocare, anzi a oggi sarebbero tagliati fuori. 

Seconda parte della 34’^ giornata di campionato, siamo arrivati alle battute finali di un appassionante torneo che deve ancora stabilire tutti i suoi verdetti. Con 450 minuti da giocare i gironi A, B e C entrano dunque nella fase caldissima; qualcosa si intuisce già, altri esiti (per esempio quello che riguarda la corsa ad evitare i playout e la retrocessione diretta) sono ancora del tutto incerti. Senza indugio andiamo allora a scoprire quali sono le partite in programma oggi. Per il girone A ci sono Lumezzane-Como, Torres-Real Vicenza, Pavia-Renate e Bassano-Unione Venezia; per il girone B abbiamo Pistoiese-L’Aquila, Ancona-Prato, Reggiana-Carrarese, San Marino-Gubbio e Forlì-Pontedera; infine per il girone C sono in programma Melfi-Lecce, Ischia Isolaverde-Cosenza, Catanzaro-Messina, Vigor Lamezia-Paganese. Si chiude domani sera con il solito posticipo del lunedì, cher sarà alle ore 20:45 con Pisa-Spal; attenzione a quello che succede a Bassano, dove i giallorossi affrontano un derby contro una squadra tranquilla in classifica e cercano punti per continuare a tallonare il Novara in un testa a testa appassionante che coinvolge anche Alessandria e Pavia e che, chissà, potrebbe rimettere in corsa anche il Como (che tra due settimane affronterà anche la finale di ritorno di Coppa Italia). Nel girone B a rendere più emozionante la corsa ai playoff prova L’Aquila, la Reggiana ha bisogno di punti per blindare la sua terza posizione ma soprattutto questo è il girone con il passo peggiore nelle posizioni di testa, significa che la quarta in classifica al momento rimarrebbe fuori dalla post season. Anche il Lecce cerca un posto ai playoff, non sarà facile per tutti i punti persi nel corso della stagione ma c’è ancora margine per scavalcare le concorrenti dirette. Il Pavia invece rimane una seria candidata alla promozione diretta in Serie B. (Claudio Franceschini)