BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video, Parma-Juventus (risultato finale 1-0)/ Highlights, gol e statistiche (11 aprile 2015, Serie A 30^ giornata)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

VIDEO PARMA-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-0): I GOL E GLI HIGHLIGHTS, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 30^ GIORNATA) - 164 giorni dopo, per la prima volta nel 2015, la Juve perde un match di Serie A. Dal 29 ottobre all'11 aprile, una serie positiva che ha cucito sulle maglie bianconere il 90% del 4° Scudetto consecutivo, quello che sarebbe il primo della Juventus di Max Allegri. Eppure, proprio sul campo dell'ultima in classifica, ecco tornare il KO. I dati stavolta non spiegano i 3 punti a tinte gialloblu, perchè la Juve è superiore in ogni campo di valutazione, ma partiamo da una cifra in particolare per analizzare il post partita: 1 tiro in porta, su 9 tentativi totali, per la squadra di Donadoni. Quello di Josè Mauri al minuto 60. Tanto basta. Dall'altra parte, in ogni caso, sono appena 3 su 15 tentativi; pochino, insomma.

Con la supremazia territoriale quasi tripla – circa 15' a 6' a favore degli ospiti – concentriamoci allora sui dati nei quali si può riscontrare meno differenza. Sia attacco alla porta che protezione della propria area sorridono ai bianconeri, ma di 6 punti percentuali, non un abisso. Questo rispettivamente per colpa di un attacco a dir poco abulico e di un centrocampo che ha esposto la difesa – in particolare Chiellini e Ogbonna – alle ripartenze veloci delle due punte avversarie. A livelli infimi, poi, la pericolosità: 28% per il Parma, 35% per la Juve. Era giusto lo 0-0, insomma, ma il calcio è questo. I singoli, infine: Mendes precede Chiellini, 27 a 26, nella classifica parziale dei palloni recuperati. Lo juventino è secondo anche stando ai passaggi riusciti, alle spalle di Marchisio, solo a quota 89 in vetta. Vidal è invece il giocatore che ha provato più volte la conclusione (ed anche il più vicino a segnare, nel primo tempo) pur non salvando ciò una partita pessima per il cileno.

LE DICHIARAZIONI - Spazio alle interviste del post partita. Massimiliano Allegri, quasi totalmente afono, non si nasconde e analizza con una certa durezza la sconfitta: "Abbiamo fatto poco nel primo tempo e niente nella ripresa e abbiamo meritato di perdere. Potevamo quasi chiudere il campionato, era una partita da vincere e invece abbiamo sbagliato e non va bene. Distratti dalla Champions? La testa era solo su questo match e il campionato non è affatto vinto, quindi si tratta di un KO che mi lascia dispiaciuto e deve stimolarci a fare meglio". Sempre dal sito del 'Corriere dello Sport' prendiamo anche le parole di un Roberto Donadoni che, invece, è davvero raggiante: "Si tratta di una grande soddisfazione in un'annata maledetta. Restiamo ultimi in classifica anche se vincere contro la Juve è motivo di gioia. Siamo contenti per i nostri tifosi e di esserci regalati una bella soddisfazione in questa annata maledetta. Credo sia giusto stasera dare merito ai ragazzi che hanno fatto qualcosa di straordinario. E' un sospiro di sollievo in mezzo a tante sofferenze". (Luca Brivio)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI PARMA-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-0): I GOL E GLI HIGHLIGHTS, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 30^ GIORNATA)



  PAG. SUCC. >