BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Atletico Madrid-Real Madrid (risultato finale 0-0) info streaming video SkyGo e tv: pari a reti bianche (Champions League, 14 aprile 2015)

Diretta Atletico Madrid Real Madrid, info streaming video Sky Go: risultato live e cronaca della partita valida per l'andata dei quarti di finale di Champions League 2014-2015 (ore 20:45)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Finisce zero a zero la sfida tra Atletico Madrid-Real Madrid, partita valida per l’andata dei quarti di finale di Champions League 2014-2015. Abbiamo assistito ad una gara molto intensa e ricca di nervosismo. Nel pirmo tempo il portiere dei colchoneros Oblak si è reso protagonista con degli interventi decisivi su Bale e James Rodriguez. 

Minuti finali al Calderon tra Atletico Madrid e Real Madrid, punteggio ancora inchiodato sullo zero a zero. Pallino del gioco nelle mani deli galacticos che fanno possesso palla alla ricerca di qualche spazio da aggredire. Al minuto ottantadue tentativo da parte di Godin che termina alto sopra la traversa. 

Quando siamo giunti oltre il sessantacinquesimo minuto della partita non cambia il risultato tra Atletico Madrid e Real Madrid. Ritmi di gara che restano altissimi con le squadre che stanno dando il massimo sul campo da gioco ma che concedono poco in fase difensiva. Tanti gli interventi duri a centrocampo, giocatori spesso costretti alle maniere forti per sventare i pericoli. 

E' ricominciato il secondo tempo tra Atletico Madrid e Real Madrid, risultato ancora fermo sul punteggio dello zero a zero. Al quarantanovesimo grande chance sprecata da Arda Turan: Juanfran salta con James con una splendida veronica, mette in mezzo per il compagno che falisce miseramente da buona posizione.  

Quando siamo giunti agli sgoccioli del primo tempo, il risultato parziale tra Atletico Madrid e Real Madrid è di zero a zero. In questa finale di frazione è la formazione di Simeone ad apparire più intraprendente. Al 36' occasione per James che ha impegnato Oblak con un tiro di esterno. Sul capovolgimento di fronte grande chance per Griezmann che si è presentato al tiro ma Casillas è stato bravo a non farsi sorprendere. 

Quando siamo giunti al venticinquesimo minuto del primo tempo il risultato tra Atletico Madrid e Real Madrid resta fermo sul punteggio di zero a zero. Ritmi leggermente scesi con le squadre che stanno attente soprattutto a non concedere spazi. Doppio tentativo di Ronaldo su piazzato, in entrambe le occasioni il suo tiro si è infranto sul muro difensivo avversario. Si gioca prevalentemente nella metà campo dei colchoneros con il Real che prova ad attaccare gli spazi. 

La sfida del Calderon tra Atletico Madrid e Real Madrid è cominciata da circa cinque minuti di gioco, punteggio ancora fermo sullo zero a zero. Ritmi serrati in avvio, si lotta molto in mezzo al campo con i galacticos che sembrano aver in mano il pallino del gioco. Il primo squillo della gara lo provoca Bale con un'incursione in area chiusa benissimo da Oblak in uscita. 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: di seguito le formazioni ufficiali del derby di Madrid valido per l'andata dei quarti di Champions League. Simeone schiera Koke largo a sinistra e Griezmann a supporto di Mandzukic, Ancelotti risponde con il suo tridente delle meraviglie e James Rodriguez nel terzetto di centrocampo. 13 Oblak; 20 Juanfran, 23 Miranda, 2 Godin, 3 Siqueira; 4 Mario Suarez, 14 Gabi; 10 Arda Turan, 7 Griezmann, 6 Koke; 9 Mandzukic In panchina: 1 Moya, 18 Gamez, 24 Gimenez, 5 Tiago, 8 Raul Garcia, 17 Saul Niguez, 19 Torres Allenatore: Diego Simeone 1 Casillas; 15 Carvajal, 2 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo; 19 Modric, 8 Kroos, 10 J.Rodriguez; 11 Bale, 9 Benzema, 7 C.Ronaldo In panchina: 13 Navas, 3 Pepe, 17 Arbeloa, 24 Illarramendi, 6 Khedira, 23 Isco, 20 Jesé Allenatore: Carlo Ancelotti Arbitro: Milorad Mazic (Serbia)

L’ultima partita che le due squadre hanno giocato al Vicente Calderon risale al 7 febbraio 2015, ventiduesima giornata della Liga. Una lezione di calcio da parte dell’Atletico e, per ammissione di Carlo Ancelotti, la più brutta partita come allenatore del Real. Era finita addirittura 4-0: dopo 18 minuti l’Atletico era già avanti di due gol, segnati da Tiago e Saul Niguez; nel secondo tempo arrivavano le firme di Antoine Griezmann e Mario Mandzukic, i due migliori realizzatori della squadra. Terza vittoria stagionale dell’Atletico Madrid nei confronti del Real e quinta dal maggio 2013, data in cui i Colchoneros si erano presi la Coppa del Re nella finale secca con affermazione ai supplementari. 

Si gioca stasera alle ore 20.45 l'andata dei quarti di finale di Champions League tra l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone e il Real Madrid di Carlo Ancelotti al Santiago Calderon, derby spagnolo di grande prestigio. Andiamo ad analizzare la chiave tattica del match. I padroni di casa giocano sulle seconde palle e proveranno a dare filo da torcere ai galaticos con il loro gioco ostruzionistico. Un gioco che nel girone eliminatorio ha avuto la meglio della Juventus di Massimiliano Allegri. Sarà importante per il Real Madrid di Ancelotti non scoprire e avere pazienza nelle giocate tecniche, facendo uscire la difesa all'infuori e puntando soprattutto sulle corsie esterne dove a volte la squadra di Simeone subisce la velocità degli avversari schierati in campo. Attenzione ad Arda Turan che è un giocatore da solo in grado di spostare gli equilibri. 

Allo Stadio Santiago Calderon di Madrid si giocherà il derby tra Atletico e Real, valido per i quarti di finale di andata della Champions League. I colchoneros hanno superato nel turno precedente il Bayer Leverkusen ai calci di rigore dopo che i 180 minuti regolamentari, più i 30 di supplementari, erano finiti con il risultato di 1-1. Brividi per il Real Madrid che dopo aver vinto 2-0 contro lo Schalke in Germania ha perso al ritorno in casa per 4-3 sfiorando negli ultimi minuti una clamorosa eliminazione. Andiamo a vedere le statistiche a confronto del cammino delle due squadre in questa competizione. I galaticos hanno una media gol fatti a partita superiore ai loro avversari, 2.63 rispetto a 1.88 dei padroni di casa. La squadra dei Ancelotti tira con maggiore frequenza rispetto a quella di Simeone, 18.3 tiri in media a partita contro i 14 degli avversari. Gli ospiti fanno maggior possesso palla con una media del 56% rispetto al 47% degli ospiti. Curiosità l'Atletico Madrid ha segnato 15 reti senza calci di rigore, di questi 11 sono arrivati dall'interno dell'area di rigore e 4 di testa mentre sono 4 le reti di destro e 6 quelle di sinistro. Il Real Madrid invece ha segnato 21 reti di cui 4 rigori e  ben 18 sono le reti dall'interno dell'area di rigore. 10 sono i gol di destro, 5 di testa e 5 di sinistro. 

Quaterna serba per il derby di Madrid tra Atletico e Real In programma domani sera allo stadio Vicente Calderon. Sarà in fatti l'arbitro Milorad Mazic a dirigente l'incontro gli assistenti Ristic e Djiudjevic mentre gli addizionali saranno Grujic e Filipovic con il quarto uomo Petkovic. Una partita delicata vista la posta in palio e soprattutto la grande tensione che presenta questo match: per Mazic è internazionale dal 1 gennaio 2009, nel 2014 è stato protagonista sfortunato di un match ai Mondiali tra Argentina e Iran a causa di un rigore non fischiato contro i sudamericani che ha portato alla protesta la Federazione iraniana che si è scagliata contro la Fifa. Per questo motivo Mazic non ha più arbitrato altre partite al Mondiale brasiliano.

Alle ore 20:45 di questa sera si gioca la partita valida per l’andata dei quarti di finale di Champions League 2014-2015, che sarà diretta dall'arbitro serbo Miorad Mazic. Si decide tutto il prossimo mercoledì al Bernabeu, ma già questi novanta minuti sono fondamentali per il passaggio del turno; è un derby, non solo di nazione ma anche di città. Le due squadre sono rivali, inutile nascondersi; e se qualche anno fa l’Atletico viveva momenti bui così da non dare troppo fastidio al Real, l’avvento in panchina di Diego Simeone ha cambiato tutto e i Colchoneros sono diventati uno dei peggiori incubi dei blancos.

Qualche esempio? Quest’anno hanno vinto entrambe le sfide di campionato, non hanno incassato gol e ne hanno timbrati 5 con un clamoroso 4-0 al Calderon; hanno eliminato il Real Madrid negli ottavi di Coppa del Re; un anno fa erano rimasti imbattuti nelle due sfide di Liga, aprendo questa stagione si sono presi la Supercoppa di Spagna e due anni fa avevano vinto ai supplementari la finale di Coppa del Re. Al Real, contro l’Atletico, sono rimaste le briciole di un turno di Coppa di Spagna nella passata stagione… e la ciliegina. Dicono dalle parti del Bernabeu: cosa ci importa della torta se possiamo mangiarne l’ornamento più gustoso? Per Carlo Ancelotti e i suoi è stato così nella finale di Champions League della passata edizione: l’Atletico sognava lo storico doblete e fino al 93’ lo aveva centrato con il gol di Diego Godin.

All’ultimo respiro Sergio Ramos ha pareggiato, nei supplementari i Colchoneros non ne avevano più e sono crollati sotto i colpi di Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo (rigore). Decima al Real Madrid, lacrime all’Atletico che però ha maturato la convinzione, confermata quest’anno, di potersela giocare anche in Europa. Ovviamente la semifinale eliminando la rivale cittadina sarebbe un surplus per entrambe; in campionato meglio il Real Madrid che si gioca il titolo con il Barcellona, laddove l’Atletico è attardato. Il grande doppio ex? Viene in mente Bernd Schuster che ha anche allenato i Blancos, ma il nome giusto è Raul Gonzalez Blanco: segnava caterve di gol nella cantera dell’Atletico, fu venduto causa debiti, lo comprò il Real di cui è divenuto una bandiera vincendo, tra le altre cose, tre Champions League. 

La diretta tv di Atletico Madrid-Real Madrid è affidata a Sky Sport Plus (numero 204) e Sky Calcio 2 (numero 252) sui canali del satellite; per tutti gli abbonati sarà disponibile senza costi aggiuntivi la diretta streaming video scaricando e attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Sport Mediaset proporrà una sintesi di Atletico Madrid-Real Madrid all'interno del programma Speciale Champions League, che andrà in onda su Canale 5, Canale 5 HD (numero 505) e Calcio HD Extra (379). Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali del torneo: il sito www.uefa.com/uefachampionsleague per tutte le informazioni utili sul derby di Madrid, poi gli indirizzi dei social network facebook.com/uefachampionsleague e @ChampionsLeague (su Twitter). Anche le due squadre hanno i loro account ufficiali: per l’Atletico Madrid facebook.com/AtleticodeMadrid e @Atleti, per il Real Madrid facebook.com/RealMadrid e @realmadrid.