BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Dinamo Kiev-Fiorentina (1-1): i voti della partita (Europa League 2014-2015 andata quarti)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Il portiere veterano non viene impegnato più di tanto dai giocatori della Fiorentina. In ogni caso, sempre attento quando viene chiamato in causa.

Ha clienti complicati ma riesce a tener loro testa con grinta e determinazione. Nella ripresa effettua buone chiusure sulle ripartenze dei viola.

Il peggiore della difesa ucraina. Commette qualche errore di troppo e non appare mai sicuro. Frittata finale sul gol di Babacar: è uno dei principali responsabili.

Ammonito al 43': cartellino giallo che pesa visto che il difensore era diffidato. Brutta marcatura nel finale, in occasione del pareggio viola.

La sua partita dura poco più di 20' ma in questo lasso di tempo Salah riesce a saltarlo almeno tre volte (dal 23'VIDA 5,5 - Si fa notare grazie alla sua stazza: sui corner, a favore e contro, prova a utilizzare al meglio il suo fisico. Nel finale perde la concentrazione).

Nel primo tempo si limita a fare il compitino aiutando i suoi difensori e fungendo da scudiero a Rybalka. Più sciolto nella ripresa (dal 67'BEHLANDA 6 - Regala un po' di qualità alla Dinamo Kiev in una ripresa piatta).

Intraprendente quanto basta per andare al tiro in almeno due circostanze. Centrocampista interessante da tener d'occhio.

Il giocatore più atteso della Dinamo Kiev. Il giovane ucraino si accende a intermittenza ma quanto basta per entrare in ogni azione pericolosa della sua squadra.

Un fantasma nel significato più assoluto. Mai una giocata degna di nota. Il peggiore tra gli uomini di Rebrov (dal 78'CHUMAK - SV).

Segna il gol dell'1-0 in modo molto fortunoso. Per il resto non accelera mai e rischia pure il rosso nella ripresa per un brutto fallo su Fernandes.

L'unica cosa che può fare è creare scompiglio nella difesa della Fiorentina. Ci riesce, soprattutto in occasione dei calci piazzati. Ma non basta per la sufficienza.

Accarezza la vittoria ma viene freddato dal pareggio di Babacar. La Dinamo non avrebbe comunque meritato il bottino pieno.