BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Dinamo Kiev-Fiorentina (1-1): i voti della partita (Europa League 2014-2015 andata quarti)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

FIORENTINA

NETO sv - Non viene praticamente mai chiamato in causa. Beffato dalla deviazione di Tomovic in occasione del gol della Dinamo

TOMOVIC 5,5 - Sbaglia in occasione del gol avversario non andando a chiudere Lens. Sfortunato, però, nella deviazione sul tiro dell'esterno della DInamo.

GONZALO RODRIGUEZ 6 - Non elegante ma comunque efficace. Non sbaglia quasi niente e tiene a bada Teodorczyk.

SAVIC 6 - Vedi quanto detto per Rodriguez: la serata è piuttosto tranquilla visto che la Dinamo attacca con il contagocce.

MARCOS ALONSO 6,5 - Uno dei migliori della Fiorentina. Ara la sua corsia di competenza e mette in mezzo cross deliziosi: da un suo pallone nasce il palo di Borja Valero.

BADELJ 4,5 - L'assenza di Pizarro si sente eccome. Il ragazzo cerca di prendere in mano il centrocampo viola ma le sue giocate sono lente e prevedibili.

BORJA VALERO 6,5 - Sfortunato in occasione del legno colpito. Lo spagnolo è uno dei più continui nella squadra di Montella (dall'82' AQUILANI - SV).

MATI FERNANDEZ 6 - Inizia bene poi si spegne con il passare dei minuti. Ha due buone chance nel primo tempo ma la sua mira non è delle migliori.

SALAH 6,5 - Il migliore della Fiorentina. Ogni attacco degno di nota nasce da una sua giocata. Supera avversari come birilli e fa quel che vuole sulla fascia destra.

MARIO GOMEZ 5 - Cestina una ghiotta opportunità nel primo tempo. Il tedesco avrebbe potuto fare di più vista la sua classe (dal 77' BABACAR 7 - Gol fondamentale che salva la Fiorentina. Bel gesto in acrobazia sul traversone di Fernandez).

JOAQUIN 5,5 - Si lamenta per un rigore non concesso al 7' poi spreca due buone potenziali occasioni. Corre ma non sempre è concreto (dal 67' J. VARGAS 5 - Non riesce a incidere. Il suo contributo è stato peggiore rispetto a quello di Joaquin).

ALL. MONTELLA 6,5 - La Fiorentina viene freddata dal gol di Lens ma lui riesce ad aggiustare il risultato con la carta Babacar. 

(Federico Giuliani)

© Riproduzione Riservata.