BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Dinamo Kiev-Fiorentina (1-1): i voti della partita (Europa League 2014-2015 andata quarti)

Pubblicazione:giovedì 16 aprile 2015 - Ultimo aggiornamento:giovedì 16 aprile 2015, 23.09

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI DINAMO KIEV-FIORENTINA (1-1): I VOTI DELLA PARTITA (EUROPA LEAGUE 2014-2015, ANDATA QUARTI DI FINALE) - La Fiorentina riesce ad acciuffare il pareggio contro la Dinamo Kiev grazie a Babacar. Il migliore in campo resta però Salah, seguito da Alnoso e Borja Valero: male Gomez e Badelj. Tra i locali buona prova di Rybalka e Yarmolenko: deludono Buyalskiy e Khacheridi. VOTO ARBITRO (Szymon Marciniak) 5 - Manca un calcio di rigore piuttosto netto alla Fiorentina. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA DINAMO KIEV - CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA FIORENTINA

LE PAGELLE DI DINAMO KIEV-FIORENTINA (EUROPA LEAGUE 2014-2015, ANDATA QUARTI): I VOTI DEL PRIMO TEMPO -Nell'andata dei quarti di finale d'Europa League la Fiorentina vola in Ucraina per affrontare la Dinamo Kiev. Montella opta per il migliore undici possibile con Neto tra i pali quindi difesa a quattro con Tomovic e Alonso sugli esterni e la coppia Gonzalo Rodriguez-Savic al centro. In mezzo al campo Badelj funge da schermo con Borja Valero e Matias Fernandez in posizione di mezzali. Davanti spazio alla possanza di Mario Gomez supportato dalla rapidità fulminea di due funamboli del calibro di Salah e Joaquin. La Dinamo risponde con uno sfrontato 4-2-3-1 in cui i punti di forza sono Yarmolenko e Lens; in difesa da segnalare la presenza dell'ex Roma Antunes e di Dragovic, giocatore seguito da diversi club, Inter compresa. L'inizio di gara non offre emozioni particolari ma l'ambiente caldissimo dell'Olimpiyskiy Stadium sembra incutere timore alla Fiorentina. Il pressing dei locali è molto alto, a tratti snervante ma quel che manca agli uomini di Rebrov è l'organizzazione tattica con Yarmolenko e Lens gli unici due giocatori pronti a scendere in campo a questi livelli.

Gradualmente i gigliati acquistano coraggio avvicinandosi all'area della Dinamo. Il tiro altissimo di Badelj (5) al 7' è soltanto un preavviso perché poco dopo, al 12', Joaquin (5,5) invoca a gran voce un calcio di rigore. Salah (6,5) orchestra un perfetto contropiede e al limite dell'area avversaria serve l'ex Malaga e Valencia: lo spagnolo calcia in porta ma una provvidenziale scivolata di Khacheridi (5) mura questo tentativo forse intercettando la sfera con il braccio. Marciniak lascia proseguire. Al 17' altra chance per la Fiorentina con il solito scatenato Salah a seminare il panico sulla fascia destra: l'ex Basilea salta netto Antunes (5) e pesca in area Gomez (6). Il tedesco colpisce male e viene recuperato dalla difesa ucraina: sul proseguo dell'azione Gomez cerca il primo palo ma il suo tentativo termina sul fondo. La Dinamo sparisce dal radar e la Fiorentina, sulla carta, meriterebbe il vantaggio. Le chance ormai crescono in maniera consistente: Salah prova la battuta di prima al 25' ma Shovkovskiy (6) respinge come può mentre Fernandez (6) al 31' cerca il secondo palo ma la staffilata del centrocampista viola termina fuori di pochissimo. Nel momento migliore dei toscani, incredibile ma vero, la Dinamo Kiev si porta in vantaggio con Lens: al 35' l'esterno di Rebrov rientra dalla sinistra e dal vertice dell'area lascia partire un tiro deviato da Tomovic (5,5) che beffa Neto (6). Nel finale la Fiorentina sfiora il pareggio con Fernandez che da punizione per poco non inquadra il bersaglio grosso.

VOTO PARTITA 7 - Gara divertente che si accende dopo 15' di stallo. Il dinamismo della Fiorentina e il pubblico caldo sono i due ingredienti clou della sfida. Il gol della Dinamo preannuncia un secondo tempo di fuoco. VOTO DINAMO KIEV 6 - Poca roba la squadra ucraina eppure nel momento migliore dei viola i locali si portano in vantaggio. MIGLIORE DINAMO KIEV LENS 6,5 - Gol a parte è uno dei giocatori più reattivi della squadra ucraina. PEGGIORE DINAMO KIEV KHACHERIDI 5 - Più di un'incertezza da parte di questo goffo centrale. La Fiorentina, fin qui, non ha saputo approfittarne. VOTO FIORENTINA 6,5 - Il gol subito è un caso. La squadra di Montella gioca un gran primo tempo senza mai soffrire. Peccato per la rete incassata in uno dei momenti migliori. MIGLIORE FIORENTINA SALAH 6,5 - L'ex Basilea è scatenato e fa quel che vuole. Autore di buone giocate. PEGGIORE FIORENTINA BADELJ 5 - Timido e poco presente. Non si nota quasi mai. ARBITRO: Szymon Marciniak 5,5 - Sulla sua valutazione pesa il rigore dubbio non concesso alla Fiorentina al 12'. (Federico Giuliani)


  PAG. SUCC. >