BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Chievo-Udinese (risultato finale 1-1): Pari con due pali nel finale! (19 aprile 2015, Serie A 31^ giornata)

Diretta Chievo Udinese, info streaming SkyGo: risultato live e cronaca della partita dello stadio Bentegodi, valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto InfophotoFoto Infophoto

Termina con il risultato di uno a uno la sfida del Bentegodi tra Chievo Verona e Udinese. Passano in vantaggio i padroni di casa con la rete di Pellissier servito dentro da Meggiorini. Nella ripresa pari dei friulani con un pallone messo dentro e deviato in autogol da Cesar. Negli ultimi minuti ci sono brividi da una palla e dall'altra. Il primo lo colpisce con un bel tiro a scendere Di Natale, poi nel finale ne coglie un secondo Zukanovic e la gara termina quindi con un pareggio che regala un punto sia a Maran che a Stramaccioni.

Quando siamo al minuto numero 75 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 1-1. I bianconeri riescono a trovare la rete del pareggio in una situazione abbastanza casuale. Palla dentro forte dalla sinistra, Cesar si tuffa in scivolata per anticipare Geijo e finisce per farsi autogol. Ora l'equilibrio è ristabilito, nel frattempo Maran ha inserito Schelotto e Botta per Birsa e Meggiorini. Dall'altra parte invece Stramaccioni ha inserito Badu per Thereau, cercando di dare quindi più fisicità al centrocampo.  

Quando siamo al minuto numero 60 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 1-0. Nella ripresa Rolando Maran conferma l'undici del primo tempo mentre Stramaccioni ha inserito Geijo per Fernandes, sperando di dare più peso all'attacco. Nella ripresa la squadra di casa sembra voler rallentare il gioco, ma si rende protagonista di diversi falli che costano i gialli a Meggiorini e Zukanovic. E' così che per velocizzare i movimenti offensivi i clivensi vedono entrare in campo Paloschi per Pellissier, esce il giocatore che sta decidendo la partita. 

Quando siamo al minuto numero 45 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 1-0. I clivensi passano in vantaggio al minuto 39. Su sponda di Meggiorini si inserisce e colpisce Pellissier, mirando e centrando l'angolino in basso alla destra di Karnezis che non può nulla. I bianconeri provano una flebile reazione che si produce in un paio di palloni serviti dentro e senza grande continuità. Vedremo se la reazione ci sarà nella ripresa da parte degli ospiti. 

Quando siamo al minuto numero 35 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 0-0. I clivensi protestano per un eventuale calcio di rigore per intervento in area di Danilo su Pellissier. I padroni di casa stanno facendo la partita, senza rischiare nulla dietro e giocando con grande velocità il pallone in mezzo. In evidenza c'è la qualità del centrocampo con Hetemaj che sta giocando un'ottima partita. Sembra ancora un po' in difficoltà la squadra ospite, non al meglio della condizione fisica. 

Quando siamo al minuto numero 20 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 0-0. Prima fase coincitata del match che vede le squadre lottare molto a centrocampo ma produrre poco davanti. Ci prova un paio di volte con spunti interessanti Pellissier, senza però trovare la porta. E' pericoloso Allan con un tiro a giro sul quale però trova prontissimo Bizzarri che para senza problemi e addirittura blocca. Partita che ancora non è decollata, ma sta regalando un buon ritmo. 

Quando siamo al minuto numero 5 la gara Chievo-Udinese è sul risultato di 0-0. Bello spettacolo di pubblico al Bentegodi con clima mite e cielo limpido che regala le migliori condizioni per giocare a calcio. Aspettiamoci una gara accesa e dal risultato aperto. Nei primi minuti Kone si rende subito pericoloso con una punizione da lontanissimo con la quale prende la parte alta della traversa. Il greco pochi minuti dopo si procura un problema alla caviglia da solo poggiando male il piede, ma dovrebbe comunque farcela a proseguire. 

Ecco le formazioni ufficiali della partita valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Le due squadre che si affrontano al Bentegodi hanno ormai ottenuto la salvezza e giocano ora per chiudere in crescendo la loro stagione. Ecco dunque quali sono le scelte di Maran e Stramaccioni per la partita delle ore 15. Bizzarri; N. Frey, Dainelli, B. Cesar, Zukanovic; Birsa, Izco, Radovanovic, P. Hetemaj; Meggiorini, Pellissier. In panchina: Bardi, Seculin, Gamberini, Christiansen, Vajushi, Cofie, Fetfatzidis, Botta, Sardo, Schelotto, Biraghi, Paloschi. Allenatore: Maran. Karnezis; Piris, Danilo, Bubnjic; Widmer, Allan, Pinzi, Pasquale; Bruno Fernandes, Kone; Thereau. In panchina: Meret, Scuffett, Hallberg, Coppolaro, Gabriel Silva, Aguirre, Geijo, Badu, Perica, A. Zapata, Di Natale. Allenatore: Stramaccioni. 

È un ottimo momento per il Chievo di Maran che viene dall'uno a zero di Cesena grazie al gol del ritrovato Pellissier mentre l'Udinese di Stramaccioni, condannata al ritiro anticipato dal patron Pozzo, cerca punti dopo aver perso a Parma e in casa contro il Palermo. Classico e solido 4-4-2 per Maran, da monitorare la posizione di Birsa che da esterno potrebbe diventare trequartista e mettere in difficoltà il folto centrocampo dell'Udinese che Stramaccioni porterà a cinque. Partita sicuramente piena di emozioni per Thereau che tornerà a Verona dopo l'addio in estate: farà coppia con l'eterno Di Natale che contro il Palermo ha trovato la via del gol. 

Allo stadio 'Bentegodi' va in scena la sfida tra Chievo e Udinese. I padroni di casa si trovano al tredicesimo posto in classifica con 35 punti dovuti a 9 vittorie, 8 pareggi e 13 sconfitte mentre la formazione ospite occupa la quattordicesima posizione con 34 punti, frutto di 8 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte. Il Chievo ha possesso palla pari a 21'03'' mentre l'Udinese 23'26''. La formazione di casa ha una media di 3,9 conclusioni a partita contro 3,4 della compagine friulana. Supremazia bianconera dal punto di vista delle palle giocate con una media di 499,9 contro 469,1 del Chievo. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 60,3% Udinese mentre 55,3% Chievo. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 36,5  contro 38,9 della formazione ospite. 

Si gioca alle ore 15.00 la partita della trentunesima giornata di Serie A allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per gli incontri del pomeriggio di questa domenica 19 aprile 2015 per il dodicesimo turno del girone di ritorno, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla sfida fra i gialloblù e i bianconeri, un derby del Nord-Est fra due squadre quasi salve che però vogliono eliminare al più presto quel “quasi”... 

Si gioca alle ore 15 di oggi pomeriggio, allo stadio Bentegodi, la partita valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si tratta di due squadre che hanno ormai raggiunto la salvezza; il Chievo la scorsa domenica ha sorpassato l’Udinese in classifica (35 punti contro 34) e ancora una volta ha portato a termine una grande impresa. La salvezza per l’Udinese era un po’ più scontata, e forse anche per questo c’è un po’ di amarezza per gli ultimi risultati non certo positivi, anche se restare in Serie A e far crescere qualche giovane era quanto la dirigenza aveva richiesto ad Andrea Stramaccioni, che non ha lavorato male in questo senso e ora proverà se non altro a superare la quota dei 40 punti (quasi un’ossessione ai tempi di Guidolin, un traguardo anche oggi). Chievo-Udinese sarà diretta dall'arbitro Davide Massa della sezione di Imperia: i guardalinee saranno i signori Ranghetti e Schenone, il quarto uomo il signor Vivenzi, i giudici di porta i signori Pairetto e Roca.

Era finita 1-1 nella partita di andata; se invece andiamo a guardare le cifre relative alle partite che si sono giocate in Veneto, scopriamo che la situazione tende leggermente a favore del Chievo che ha vinto in 4 occasioni contro le 3 dell’Udinese, mentre i pareggi sono 5. L’anno scorso 2-1 per il Chievo; il pareggio è uscito invece nel 2012-2013, mentre l’Udinese non festeggia la vittoria al Bentegodi dalla stagione 2010-2011, quando vinse 2-0. Sono due i grandi ex della partita: Giampiero Pinzi sta giocando la tredicesima stagione nell’Udinese, in mezzo ha avuto due anni importanti (in prestito) nel Chievo. Poi Cyril Thereau, che il Chievo ha acquistato nel 2010 dallo Charleroi: quattro anni in gialloblu con 30 gol, a Udine nella sua prima stagione ha già segnato 12 reti totali ed è a 9 in campionato, potendo superare il suo record in Serie A (11 nella stagione 2012-2013). Ricordiamo anche Alberto Malesani tra gli allenatori: il Chievo è sostanzialmente casa sua, mentre nell’Udinese ha avuto una breve esperienza nel 2007.  

Altro grande campionato da parte del Chievo, che ha saputo superare le sue difficoltà e ha tratto il meglio da una rosa forse non competitiva quanto quelle di alcune avversarie, e ha conquistato con largo anticipo la salvezza. Rolando Maran ha lavorato benissimo, sapendo dare solidità a una difesa che è tra le migliori della Serie A e riuscendo a impostare una squadra solida che pur segnando poco ha tenuto la media di più di un punto a partita, confermandosi davvero difficile da superare. Basti pensare che Albano Bizzarri non ha subito gol per più di 400 minuti prima di venire infilato da Domenico Berardi, e che consideriamo solo le reti segnate su azione l’imbattibilità del portiere del Chievo sale a 563 minuti. Il Chievo ha vinto tre delle ultime quattro partite ed è stato qui che ha fatto lo scatto decisivo; in casa ha ottenuto 15 punti, che sono meno di quanto raccolto in trasferta a dimostrazione di come la squadra sia messa in campo, puntando su difesa e contropiede. La flessione dell’Udinese è evidente: i friulani non vincono da 5 giornate, nelle quali hanno collezionato tre pareggi e due sconfitte. E’ chiaro che l’avvenuta salvezza ha portato un rilassamento generale nella rosa, in più Stramaccioni ha iniziato a dare spazio a qualche giovane e questo ha fatto sì che le vittorie iniziassero a latitare. In generale il girone di ritorno dell’Udinese non è comunque in linea con l’andata: appena due vittorie, con quattro pareggi e cinque sconfitte. Un ritmo da retrocessione, ma fortunatamente nell’andata erano già state poste le basi per la salvezza. Fuori casa si soffre: le vittorie sono 3 con 5 pareggi e 7 sconfitte, lontano dal Friuli l’Udinese non vince dal 2-1 contro l’Empoli del 26 gennaio, prima giornata di ritorno. Non ci resta allora che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questa interessante partita del Bentegodi, senza le tensioni date da un obiettivo da raggiungere ma comunque con tanti temi da proporre: la diretta di Chievo-Udinese, valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Chievo-Udinese è affidata a Sky Calcio 4 (254) sui canali del satellite, mentre non sarà visibile sui canali del digitale terrestre; per tutti gli abbonati sarà disponibile senza costi aggiuntivi la diretta streaming video scaricando e attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Chiunque volesse rimanere aggiornato con le altre partite può accedere a Sky SuperCalcio (205) e Premium Calcio (numero 370) dove vanno in onda i programmi di Diretta Gol, con le azioni e gli highlights in tempo reale di tutte le gare delle ore 15. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per il Chievo ci sono le pagine facebook.com/ACChievoVerona1929 e @ACChievoVerona, per l’Udinese abbiamo invece facebook.com/UdineseCalcio1896 e @Udinese_1896.