BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Palermo-Genoa (risultato finale 2-1): info streaming video SkyGo,cronaca. Vittoria dei rosanero! (19 aprile 2015, Serie A 31^ giornata)

Diretta Palermo Genoa, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita dello stadio Barbera, valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 (ore 15)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Il Palermo supera il Genoa per 2-1 grazie a una doppietta di Chochev. A nulla è valsa la rete di Iago nella ripresa. I rosanero hanno meritato la vittoria alla luce soprattutto di quanto mostrato nel primo tempo. Nella ripresa il Grifone è rientrato in partita con l'ingresso in campo di Laxalt ma è mancata concretezza nel reparto offensivo. 

Quando siamo al 75' il risultato di Palermo-Genoa è sempre di 2-1 in favore dei padroni di casa. Al 65' grandissima occasione per i rosanero che con Dybala hanno colpito la traversa: l'argentino è stato bravo ad agganciare la sfera in area salvo poi girarsi e inventare in un fazzoletto un arcobaleno con il destro che si è impattato sul montante. Sulla ribattuta Lazaar ha calciato di prima intenzione ma il suo tentativo è terminato sul fondo di un nulla. Gara aperta a ogni risultato. 

Quando siamo al 50' il risultato di Palermo-Genoa è di 2-1 in favore dei padroni di casa. In questa ripresa gli ospiti hanno cambiato atteggiamento e sono molto più propositivi. Determinante il cambio effettuato all'intervallo da Gasperini che ha inserito Laxalt per uno spento Mandragora. La sostituzione paga e al 48' il Grifone potrebbe rientrare in gara con Iago ma il suo tiro dal limite non trova lo specchio della porta. Passa un minuto ed è il Palermo a farsi pericoloso con Rigoni la cui botta al volo su assist di Dybala termina di poco sul fondo. Il Genoa segna il gol dell'1-2 al 51': assist centrale di Edenilson per Iago che solo in area non sbaglia. Partita riaperta al Barbera! 

All'intervallo Palermo-Genoa si trova sul risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa. Nel finale di tempo i rosanero hanno sfiorato il terzo gol con Rispoli ma Lamanna è stato bravo a dire no. Il Grifone si è fatto notare solo con qualche spunto di Perotti, l'unico tra gli uomini di Gasperini ben oltre la sufficienza. Grazie a una doppietta di Chochev il Palermo va al riposo con un importante doppio vantaggio.  

Quando siamo al 30' di gioco il risultato di Palermo-Genoa è di 2-0 in favore dei locali. I rosanero hannno il controllo sul match ma il Grifone al 19' ha sfiorato il pareggio. Niang vince due rimpalli al limite dell'area quindi Chochev interviene con una deviazione verso la propria porta che ha chiamato Sorrentino al miracolo per evitare la clamorosa autorete. Chochev si fa poi perdonare alla mezzora quando insacca il gol del raddoppio: contropiede fulmineo del Palermo con il solito Dybala a seminare il panico nella difesa genoana. L'argentino serve l'inserimento sulla sinistra del bulgaro che con un tiro non irresistibile batte Lamanna per il 2-0. Dominio Palermo al Barbera.  

Quando siamo al 12' di gioco il risultato di Palermo-Genoa è sempre di 0-0. In avvio, poco dopo il calcio d'inizio, gli ospiti hanno rischiato di regalare subito il gol del vantaggio agli avversari. Su retropassaggio di Di Maio, il portiere genoano Lamanna ha tardato nel rinviare il pallone con i piedi: il pressing di Dybala ha costretto l'estremo difensore a un rilancio affrettato che ha colpito proprio l'attaccante argentino. Il rimpallo è terminato sul fondo ma che rischio per il Genoa. Al secondo affondo il Palermo si porta in vantaggio al minuto 8: bella verticalizzazione di Dybala per Rispoli il cui tiro trova la pronta respinta di Lamanna. Sulla ribattuta Chochev insacca il vantaggio dei rosanero. 

Diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita, valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A. Due squadre assolutamente tranquille in classifica ma il Genoa prova a qualificarsi per l’Europa League, favorito dai risultati che sono maturati finora. Ecco allora quali sono le scelte di Iachini e Gasperini. 70 Sorrentino; 2 Vitiello, 12 G. Gonzalez, 4 Andelkovic; 3 Rispoli, 27 L. Rigoni, 28 Jajalo, 18 Chochev, 7 Lazaar; 20 Vazquez, 9 Dybala. A disposizione: 1 Ujkani, 5 Milanovic, 10 Joao Silva, 11 Makienok, 14 Della Rocca, 15 Bolzoni, 19 Terzi, 21 Quaison, 22 Ortiz, 25 Maresca, 33 Daprelà, 99 Belotti. Allenatore: Giuseppe Iachini. 23 Lamanna; 5 Izzo, 8 Burdisso, 4 De Maio; 21 Edenilson, 88 Rincon, 38 Mandragora, 18 Bergdich; 24 Iago Falque, 11 Niang, 10 Perotti. A disposizione: 1 Perin, 39 Sommariva, 2 També, 16 Lestienne, 19 Pavoletti, 87 Gulli, 93 Laxalt, 97 Ghiglione. Allenatore: Gian Piero Gasperini. 

Sfida che si preannuncia spettacolare quella tra Palermo e Genoa, due squadre offensive votate al divertimento. Il Palermo di Iachini ha vinto in trasferta a Udine sfatando il tabù delle partite fuori casa, mentre i liguri sono tornati prepotentemente a sperare in un posto Uefa.  Moduli molto simili anche se Iachini preferirà il 3-5-2 rispetto al classico 3-4-3 di Gasperini che è stato anche sulla panchina rosanero. La chiave tattica sarà il duello tra i due settori centrali con il Genoa che ha intenzione di puntare sulla qualità dei propri singoli mentre il Palermo farà densità in mezzo al campo. Da vedere la sfida tra i due attacchi di giovani talenti, da Dybala a Niang passando per Vazquez, Falque e Perotti. 

Allo stadio 'Barbera' va in scena la sfida tra Palermo e Genoa. I padroni di casa si trovano all'undicesimo posto in classifica con 38 punti dovuti a 9 vittorie, 11 pareggi e 10 sconfitte mentre la formazione ospite occupa la settima posizione con 44 punti, frutto di 11 vittorie, 11 pareggi e 8 sconfitte. Il Palermo ha possesso palla pari a 23'46'' mentre il Genoa 25'11''. La formazione siciliana ha una media di 4,3 conclusioni a partita contro 4,5 della compagine ligure. Supremazia rossoblu dal punto di vista delle palle giocate con una media di 551,6 contro 546,7 del Palermo. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 63,2% Palermo mentre 62,1% Genoa. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 46,2  contro 46,7 della formazione genoana. 

Si gioca alle ore 15.00 la partita della trentunesima giornata di Serie A allo stadio Renzo Barbera-La Favorita, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per gli incontri del pomeriggio di questa domenica 19 aprile 2015 per il dodicesimo turno del girone di ritorno, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla sfida fra i rosanero padroni di casa e i rossoblù che possono ancora sperare di lottare per un posto in Europa League dando continuità agli ultimi due successi in una trasferta però ostica in Sicilia. 

Alle ore 15 di oggi pomeriggio lo stadio Renzo Barbera ospita la partita valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Partita tra due squadre ormai tranquille in classifica; il Genoa può ancora sperare in una qualificazione alle coppe del prossimo anno, anche se parte da una posizione non troppo favorevole e dovrà recuperare tanto terreno. Palermo-Genoa sarà diretta dall'arbitro Angelo Cervellera della sezione di Taranto, assistito dai guardalinee Tasso e Paganessi e dal quarto uomo Dobsz; i giudici di porta saranno invece Peruzzo ed Aureliano. 

Il Palermo ha già raggiunto il suo obiettivo: la salvezza. Giocherà ora per migliorare la sua classifica e provare a rimanere nella parte sinistra della graduatoria. Nella partita di andata era finita 1-1 con i gol di Dybala e Antonelli; nelle partite giocate a Palermo, che sono 32, si registra un vantaggio netto per la formazione di casa che ha vinto in 17 occasioni contro le sole due del Genoa, mentre i pareggi sono 13. Tra cui l’ultimo incrocio, finito 0-0 nella stagione 2012-2013; il Genoa non festeggia dal marzo 2008, quando espugnò il Barbera con un emozionante 3-2. Non è la sola partita a essersi conclusa con tanti gol: nel gennaio 2011, data dell’ultima vittoria del Palermo, finì addirittura 5-3. Sono tanti anche gli ex e doppi ex della sfida: intanto Gian Piero Gasperini, che tra la prima e la seconda esperienza con il Genoa si sedette sulla panchina del Palermo, ma durò poco e non riuscì a invertire la rotta che puntava dritta alla retrocessione. Anche Alberto Malesani, Davide Ballardini e Gigi Delneri hanno allenato in entrambe le piazze; lo avrebbe fatto anche Francesco Guidolin, che il Genoa aveva scelto per la Serie A 2005-2006 ma che se ne andò non appena il Grifone fu spedito in Serie C per lo scandalo contro il Venezia. Tra i giocatori ricordiamo Giuseppe Mascara e Paul Codrea; i portieri Marco Amelia e Rubinho; Mauricio Pinilla, che nel Genoa ha giocato i primi sei mesi della stagione in corso; e Fabio Liverani, regista del Palermo e arrivato fino alla Nazionale, poi allenatore del Genoa all’inizio della scorsa stagione ma esonerato a causa degli scarsi risultati.

Il Palermo ha festeggiato la scorsa settimana la seconda vittoria esterna del campionato; non vinceva fuori casa da inizio novembre e aveva collezionato appena 9 punti lontano dal Barbera. Una squadra tanto efficace tra le mura amiche quanto fragile fuori; ma il rendimento casalingo è stato più che utile per archiviare con largo anticipo la salvezza. La flessione è arrivata da fine febbraio: dopo aver battuto il Napoli e aver sostanzialmente archiviato la pratica, il Palermo è andato incontro a sei partite senza vittorie (quattro sconfitte), peraltro non riuscendo a segnare per quattro gare consecutive e trovando la rete solo su rigore (contro il Milan) prima di realizzarne tre contro l’Udinese. Anche il Genoa ha avuto una flessione, ma l’ha brillantemente superata; tuttavia la carenza di vittorie tra metà dicembre e fine gennaio (sette partite, con quattro sconfitte) è molto probabilmente costata la corsa all’Europa. Non che fosse il primo pensiero della società, ma visto il rendimento del girone di andata ovviamente la qualificazione in Europa League era diventato un pungolo ulteriore a fare bene. In trasferta il Genoa ha collezionato 20 punti, con 5 vittorie; segno di una squadra maturata anche dal punto di vista della gestione della partita, perchè spesso negli anni scorsi si vedevano grandi prestazioni a Marassi e cali inspiegabili non appena si metteva il naso fuori dalla Liguria. La rivoluzione invernale, ormai un classico da queste parti, non ha influenzato più di tanto il rendimento del Genoa, che ha anzi tratto nuova linfa dagli acquisti di gennaio e ha trovato in Niang (4 gol) un degno sostituto di Matri. Ci attende una partita molto interessante, che le due squadre potranno giocare a mente sgombra senza pensare alla classifica ma solo con l’obiettivo di fare bene; non ci resta quindi che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere quello che succederà oggi pomeriggio al Barbera. La diretta di Palermo-Genoa, valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Palermo-Genoa è affidata a Sky Calcio 2 (252) sui canali del satellite, a Premium Calcio 2 (numero 372) e Premium Calcio HD 2 (numero 382) sui canali del digitale terrestre; per tutti gli abbonati sarà disponibile senza costi aggiuntivi la diretta streaming video scaricando e attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go e quella rispettiva che è Premium Play. Chiunque volesse rimanere aggiornato con le altre partite può accedere a Sky SuperCalcio (205) e Premium Calcio (numero 370) dove vanno in onda i programmi di Diretta Gol, con le azioni e gli highlights in tempo reale di tutte le gare delle ore 15. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per il Palermo ci sono le pagine facebook.com/palermocalcioit e @palermocalcioit, per il Genoa abbiamo invece facebook.com/genoaCFCofficial e @GenoaCFC.