BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIAMI 2015/ Info streaming video e diretta tv. Suarez-Petkovic, Nishikori-Isner, Djokovic-Ferrer, Williams-Halep: orario dei match (tennis, 1 aprile)

Pubblicazione:giovedì 2 aprile 2015

Serena Williams ha raggiunto le 700 vittorie in carriera (dall'account ufficiale facebook.com/MiamiOpenTennis) Serena Williams ha raggiunto le 700 vittorie in carriera (dall'account ufficiale facebook.com/MiamiOpenTennis)

TENNIS MIAMI OPEN 2015, INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: ORARIO DELLE PARTITE (GIOVEDì 2 APRILE 2015) - In diretta streaming, è giorno di semifinali femminili al Miami Open 2015. La splendida location di Key Biscaine è pronta a conoscere i nomi delle due finaliste del torneo di tennis WTA Premier Mandatory; e le due sfide di oggi sono entusiasmanti, per un motivo o per l’altro. Ma oggi è anche giornata di chiusura dei quarti di finale maschili; nella parte bassa del tabellone dell’ATP Master 1000 Andy Murray (splendido il suo incontro con l’astro nascente Dominic Thiem) e Tomas Berdych hanno già prenotato una semifinale di fuoco, dall’altra parte l’incrocio si forma nella notte italiana. Per seguire gli incontri del torneo maschile dovete andare, a partire più o meno dalle ore 21 italiane (dipende da quanto durerà il quarto femminile) su Sky Sport 2, disponibile anche in diretta streaming video scaricando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go; Elena Pero, Luca Boschetto e Pietro Nicolodi sono i telecronisti che si avvalgono del commento tecnico di Paolo Bertolucci, Raffaella Reggi e Stefano Pescosolido. Per gli incontri femminili il canale è invece SuperTennis, alle ore 19 italiane: la web-tv tematica è accessibile al numero 64 del telecomando oppure al 224 del pacchetto Sky, ma anche in diretta streaming video gratuita e accessibile a tutti sul sito www.supertennis.tv. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali del torneo: il sito www.miami.open.com mette a disposizione il livescore dei match, mentre sulle pagine dei social network facebook.com/MiamiOpenTennis e, su Twitter, @MiamiOpenTennis, trovate altre informazioni sul torneo. Così come sui canali ufficiali dei due circuiti: per quello ATP abbiamo facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour, per quello femminile ci sono invece facebook.com/WTA e @WTA. La prima semifinale femminile è Carla Suarez Navarro-Andrea Petkovic: due outsider se vogliamo, perchè di fatto sono entrambe teste di serie e attentano alla Top Ten. La tedesca nata in Bosnia e di origine serba ci è già stata, a fine 2011 prima che gravi infortuni la portassero addirittura fuori dalle prime 100; è tornata a giocare alla grande l’anno scorso vincendo due tornei e raggiungendo la semifinale al Roland Garros, qui ha fatto fuori Makarova e Karolina Pliskova. La Suarez Navarro, una delle rarissime giocatrici con rovescio a una mano, è nelle 15-20 ormai da tempo, ma non ha mai fatto il salto di qualità anche perchè frenata da un fisico certo non eccelso. Ottima doppista, ha un solo titolo WTA in carriera (a Oeiras) ma il modo in cui si è liberata di Agnieszka Radwanska e Venus Williams dice molto sulle sue qualità e le doti da combattente. E poi, l’orario non sarà prima delle 3 della mattina italiana, c’è Serena Williams-Simona Halep: numero 1 contro numero 3 del mondo, le due principali favorite per la vittoria del torneo. Hanno perso un set a testa: l’americana ieri contro una splendida Lisicki, la Halep al secondo turno contro la rientrante (nota graditissima) Vaidisova. La rumena ha vinto a Indian Wells; dove avrebbe dovuto incrociare Serena in semifinale, che però ha dato forfait per un problema al ginocchio. Precedenti 4-1 per la Williams, che ha dominato la finale del Master 2014; nel round robin però era stata la Halep a vincere con un clamoroso 6-2 6-0. Un’eccezione, visto che finora è stato un dominio della numero 1 con eccezione di Wimbledon 2011, quando la rumena vinse il primo set salvo poi essere distrutta. In campo maschile si parte non prima delle 21 con Kei Nishikori-John Isner: il primo sta per diventare il nuovo numero 4 al mondo a conferma della crescita esponenziale (finalista agli Us Open dello scorso settembre), il secondo in questi tornei si esalta sempre e ha un servizio che aumenta non di poco le sue possibilità (si è visto contro Raonic, in un match senza break e concluso con tre tie break). Sono al primo incrocio assoluto; curiosità che aumenta. Nella parte alta, alla una italiana, ecco Novak Djokovic-David Ferrer: i due si conoscono molto bene, il serbo conduce 13-5 nei precedenti e non perde contro lo spagnolo dalle Finals 2011. Djokovic è ovviamente strafavorito per bissare la doppietta Indian Wells-Miami che aveva colto un anno fa, ma negli ottavi ha dovuto dare più di quello che aveva per recuperare un set e un break di svantaggio a Dolgopolov. Ma il punto è questo: non appena ha rimesso le cose a posto ha schiacciato il suo avversario come se avesse di fronte un junior alle prime armi. E dunque sì, nonostante la battuta a vuoto chiunque vorrà vincere il Miami Open 2015 dovrà fare i conti con il numero 1 al mondo. CLICCA QUI PER SEGUIRE IN DIRETTA STREAMING VIDEO SU SUPERTENNIS.TV GLI INCONTRI FEMMINILI DEL MIAMI OPEN 2015 (TENNIS, dalle ore 19)



© Riproduzione Riservata.