BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Barcellona-PSG (risultato finale 2-0) info streaming video SkyGo: i due gol di Neymar (Champions League, 21 aprile 2015)

Video Barcellona-PSG, risultato finale 2-0: i due gol di Neymar che hanno deciso la sfida di ritorno dei quarti di Champions League, disputata all'Estadio Camp Nou martedì 21 aprile 2015

Foto Foto

Il Barcellona ha superato il PSG per 2-0 nella sfida di ritorno dei quarti di Champions League: i catalani accedono così alle semifinali di coppa con il risultato complessivo di 5-1, dopo l'1-3 conquistato al Parco dei Principi una settimana fa. Al Camp Nou ha deciso la doppietta del brasiliano Neymar, salito a quota 30 reti stagionali e a 6 nella classifica marcatori di questa Champions. Il giovane verdeoro ha sfruttato due grandi assist dei suoi compagni: il primo di Iniesta che si è prodotto in una cavalcata vecchio stile, il secondo di Daniel Alves con un preciso cross di sinistro.

Negli ultimi minuti di gioco da segnalare una bella iniziativa di Messi, che ha provato il sinistro a giro da fuori area sfiorando il palo alla destra di Sirigu. Missione compiuta per la squadra di Luis Enrique che accede senza troppi problemi alle semifinali di Champions League: il sorteggio avverrà venerdì (24 aprile), sfida di andata in programma il 5 o 6 maggio, ritorno il 12 o 13 maggio. Niente da fare per il PSG e per Ibrahimovic, che deve rimandare di un altro anno la vittoria della coppa con le orecchie. 

Poco dopo l'ora di gioco sostituzione tra i parigini, fuori Cabaye e dentro il brasiliano Lucas. Al 73' buona occasione per gli ospiti: veloce azione in campo aperto, Ibrahimovic potrebbe passare allo smarcato Pastore ma preferisce provare la conclusione personale, destro potente ma non abbastanza angolato e ter Stegen respinge a due mani. Poco dopo altro cambio nel Barcellona, il terzo: esce Suarez, non particolarmente brillante dopo le prodezze di Parigi, dentro Pedrito. Al 79' pericoloso Cavani che cerca la porta dopo una mischia nell'area piccola: pallone sull'esterno della rete ma l'uruguaiano era anche finito in fuorigioco nel frattempo; Laurent Blanc lo richiama poi in panchina inserendo al suo posto Lavezzi.

Al 55' minuto seconda sostituzione tra i padroni di casa. Ancora a centrocampo: esce Sergio Busquets, entra Sergi Roberto. Al 59' ottima occasione per il Paris Saint-Germain: bella giocata di Ibrahimovic che smarca Verratti in posizione centrale, il centrocampista azzurro ha il tempo di controllare e mirare ma il suo destro rasoterra termina a lato di un metro.

Il primo tempo è stato di marca blaugrana. Il Barcellona ha atteso qualche minuto prima di scatenarsi, i catalani hanno gradualmente preso il controllo delle operazioni e al 45' registrano un possesso palla del 56%. Il sito ufficiale uefa.com riporta anche il dato relativo alle conclusioni, significativo se si pensa che almeno teoricamente era il PSG a dover attaccare di più: 8-2 per il Barça. Nell'intervallo una sostituzione per Luis Enrique: fuori Iniesta, dentro l'altro maestro Xavi.

Al 18' gol annullato a Ibrahimovic, che supera ter Stegen con un bell'interno destro basso ma aveva ricevuto in posizione di fuorigioco, sul passaggio in area di Matuidi. Al 20' ci prova Pastore sempre da dentro il fortino blaugrana ma Piquè respinge con il corpo, prima di svirgolare il rinvio favorendo comunque la presa alta di ter Stegen. Il Paris Saint-Germain prova a reagire ma ad ogni distrazione difensiva il Barça fa male: al 34' Daniel Alves si porta la palla sul sinistro e calibra un cross arcuato dalla fascia destra, in mezzo all'area Neymar parte in posizione regolare, tenuto in gioco da David Luiz e Van der Wiel, e gira in rete di testa. Doppietta per la giovane stella brasiliana e semifinale prenotata per il Barcellona.

Al 3' minuto di gioco arriva la prima ammonizione del match, la riceve David Luiz che entra in scivolata con il piede destro a martello su Rakitic, che per fortuna non rimedia conseguenze. Barcellona che per il momento lascia il pallino del gioco al PSG cercando di pungere con azioni in velocità, tattica comprensibile visto il 3-1 di vantaggio. Ma appena il Barça riparte sono dolori: al 14' Iniesta parte imprendibile dalla propria metacampo, salta di slancio tre giocatori e passa in area per Neymar, che evita l'uscita di Sirigu e deposita in rete a porta vuota.

Diretta Barcellona-PSG: solita grande atmosfera all'Estadio Camp Nou, le due squadre sono pronte scendere in campo per i quarti di ritorno di Champions League. Le formazioni ufficiali: catalani in formazione tipo, parigini senza Thiago Silva in difesa. 1 ter Stegen; 22 Daniel Alves, 3 Piqué, 14 Mascherano, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Busquets, 8 Iniesta; 10 Messi, 9 Suarez, 11 Neymar In panchina: 13 Bravo, 15 Bartra, 21 Adriano, 6 Xavi, 12 Rafinha, 20 Sergi Roberto, 7 Pedro Rodriguez Allenatore: Luis Enrique 30 Sirigu; 23 Van der Wiel, 5 Marquinhos, 32 David Luiz, 17 Maxwell; 24 Verratti, 4 Cabaye, 14 Matuidi; 9 Cavani, 10 Ibrahimovic, 27 Pastore In panchina: 1 Douchez, 6 Z.Camara, 21 Digne, 25 Rabiot, 7 Lucas, 15 Bahebeck, 22 Lavezzi Allenatore: Laurent Blanc Arbitro: Svein Oddvar Moen (Norvegia)

Per il Paris Saint Germain di Laurent Blanc ottenere l'accesso alle semifinali di Champions League significa mettere in atto una vera e propria impresa colossale. Infatti, per i parigini dopo il ko subito al Parco dei Principi per 3 a 1 nel match di andata è necessario mettere a segno almeno 3 reti in casa dei blaugrana. Naturalmente ai padroni di casa sarà sufficiente gestire l’incontro allo scopo di far passare il tempo e quale migliore situazione per una formazione come quella del Barcellona capace di avere una media di possesso palla al di sopra del 60%. Quindi, si prevede un continuo giro palla da parte dei catalani con i parigini che saranno costretti gioco – forza a pressare molto alto nel tentativo di recuperare palla il più velocemente possibile per poi imbastire l’azione offensiva per trovare la via della rete. Il PSG per fare questo, inoltre, dovrà presumibilmente posizionare sulle linea di centrocampo i due esterni bassi il che rappresenterebbe una ghiotta opportunità per le folate offensive del Barcellona che a quel punto vedrebbe Lionel Messi e Neymar godere di una certa liberà di affondare il colpo. Insomma, per il PSG gara molto complessa anche da un punto di vista tattico. 

Questa sera si gioca alle ore 20,45 al Camp Nou di Barcellona il match tra il Barcellona di Luis Enrique ed il Psg di Laurent Blanc, valido come ritorno dei quarti di finale dell'edizione 2014/15 di Champions League. Il Barcellona ha sin qui disputato un'ottima Champions ottenendo 8 vittorie ed 1 pareggio nelle 9 gare giocate mentre il Psg ha ottenuto 4 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Anche il computo delle reti è nettamente a favore dei catalani che vantano 21 goal fatti (19 dall'interno dell'area e 2 da fuori) e 6 subiti contro le 14 realizzazioni (11 dall'interno dell'area e 3 da fuori) dei parigini che però ne hanno incassati 13. Il Barcellona complessivamente ha dimostrato di essere squadra capace di fare maggior gioco come sottolinea la percentuale di possesso palla (63% contro il 49% del Psg), il numero di tiri verso la porta (144 di cui 54 nello specchio contro i 111 dei francesi di cui 53 nello specchio) e passaggi (6166 con precisione del 91% contro i 4794 con precisione del 91% dei parigini). Infine il Psg basa i propri attacchi rispetto al Barcellona, maggiormente sull'utilizzo dei cross (188 contro i 143 dei catalani). 

La partita del Camp Nou sarà diretta questa sera dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen. Per lui ci sono quattro apparizioni nella Champions League di questa stagione: ha arbitrato il playoff Porto-Lille, poi due partite della fase a gironi e la partita di ritorno degli ottavi di finale Monaco-Arsenal. Da registrare due vittorie esterne in quattro partite, e nessun pareggio; una costante quest’anno, visto che se aggiungiamo la partita di Europa League Dinamo Mosca-Anderlecht e le due di qualificazione agli Europei 2016 (Germania-Scozia e Svizzera-Lituania) scopriamo che i risultati parlano di cinque vittorie interne e due esterne. Nelle gare internazionali di questa stagione Moen ha fischiato 16 rigori (media 0,19) e ha comminato 316 ammonizioni (3,72 a partita) e 15 espulsioni (0,18); è un arbitro che potremmo definire “casalingo” visto che le medie in questione favoriscono (sia pure di poco) le squadre che giocano nel proprio stadio. 

Quarto scontro in stagione tra blaugrana e parigini, all'andata in Francia tre a uno per la formazione di Luis Enrique che al Camp Nou potrà gestire la partita visto che il Psg dovrà vincere almeno tre a zero per passare il turno. I due club si sono già affrontati durante la fase ai gironi con la prima vittoria al Camp Nou per tre a uno con il gol del Psg di Ibrahimovic rimontato da Messi, Neymar e Suarez, mentre al ritorno tre a due per i francesi con gol di David Luiz, Verratti e Matuidi per il Psg, Messi e Neymar per il Barcellona. I blaugrana hanno anche superato il turno nei quarti di finale del 2012/2013 con il doppio pareggio 2-2 a Parigi e 1-1 a Barcellona. 

Alle ore 20:45 di questa sera si gioca la partita valida per il ritorno dei quarti di finale di Champions League 2014-2015, che sarà diretta dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen. Il discorso qualificazione sembra già deciso: all’andata al Parco dei Principi il Barcellona ha fatto la voce grossa e vinto 3-1. Grande protagonista da una parte Luis Suarez autore di una doppietta (6 gol in 6 partite di Champions League, 4 nella fase a eliminazione diretta), in negativo dall’altra David Luiz che, recuperato a tempo di record e mandato in campo a gara in corsa, ha subito due tunnel dal Pistolero e ricevuto tante critiche e ironie in Francia.

Fatto sta che adesso la semifinale è vicina per il Barcellona; sarebbe la settima nelle ultime otto stagioni e per ottenerla i blaugrana possono anche permettersi di perdere 2-0 o con un gol di scarto. Il PSG, che quindi ha bisogno di un 3-0, si aggrappa all’autorete di Mathieu arrivata nel finale sei giorni fa; sa comunque che sarà durissima, anche se recupera Verratti e Ibrahimovic (uno dei grandi ex della sfida) che all’andata erano squalificati. Il Barcellona arriva poi dal 2-0 al Valencia con cui ha confermato i 2 punti di vantaggio nella Liga; raramente sbaglia partite di questo tipo quando ha un grande vantaggio (si è visto anche contro il Manchester City) pur se è vero che il Paris Saint-Germain ha la qualità giusta per mettere in crisi i catalani. 

Vincere 3-0 al Camp Nou è complicato per chiunque; il Bayern Monaco ha ottenuto addirittura un 4-0 due anni fa, ma quello era un altro Barcellona e soprattutto i tedeschi di allora appaiono decisamente superiori a questo PSG. Che in Catalogna non ha mai trovato tantissima fortuna: ha pareggiato due volte, nel marzo 1995 (reti di Korneev e Weah) e nell’aprile 2013 (Pastore e Pedro) quando fu eliminato ai quarti in virtù dei gol in trasferta. Quest’anno invece ha perso 3-1 nella fase a gironi (Messi, Neymar e Suarez a ribaltare l’iniziale vantaggio di Ibrahimovic) e non va dimenticata la finale di Coppa delle Coppe 1997, quando a Rotterdam fu decisivo un rigore di Ronaldo.

Ci attende comunque una partita straordinaria per intensità: il PSG non ha nulla da perdere e sa che l’unico modo per ottenere la difficile qualificazione alla semifinale è quello di attaccare, condurre le danze e mettere subito sotto pressione la difesa del Barcellona. Dall’altra parte i blaugrana possono andare a nozze negli spazi che i francesi dovranno inevitabilmente concedere, e quindi possono impostare una partita di attesa senza troppo spingere, pur se il loro credo (e il fattore campo) li spinge comunque a cercare la vittoria. Non ci resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere quello che accadrà questa sera al Camp Nou: la diretta di Barcellona-PSG, valida per il ritorno dei quarti di finale di Champions League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Barcellona-PSG è affidata a Sky Sport Plus (204) e Sky Calcio 2 (251) sui canali del satellite; per tutti gli abbonati sarà disponibile senza costi aggiuntivi la diretta streaming video scaricando e attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per il Barcellona ci sono le pagine facebook.com/fcbarcelona e @FCBarcelona, per il abbiamo invece facebook.com/PSG e @PSG_inside. Anche la mette a disposizione i suoi canali ufficiali, a cominciare dal sito www.uefa.com; sui social network invece gli indirizzi da cercare sono facebook.com/uefachampionsleague e, su Twitter, @ChampionsLeague.