BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Real Madrid-Atletico Madrid (1-0): i voti della partita (Champions League 2014-2015 ritorno quarti)

Le pagelle di Real Madrid-Atletico Madrid, gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League: i voti della partita disputata al Santiago Bernabeu mercoledì 22 aprile 2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI REAL MADRID-ATLETICO MADRID (1-0): I VOTI DELLA PARTITA (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, RITORNO QUARTI) - Il Real Madrid vince per 1-0 nel finale del “Derbi de Madrid”, valido per il ritorno dei quarti di finale della Uefa Champions League, grazie al gol all’87° minuto del “Chicharito” Hernandez. Il Real centra la sua terza semifinale consecutiva, mentre l’Atletico Madrid esce dalla competizione dopo aver chiuso la partita in 10 uomini dopo l’espulsione, per doppio giallo al 76° minuto di Arda Turan.

VOTO PARTITA 7: Non è stata una partita ricca di emozioni, complice soprattutto l’atteggiamento estremamente difensivo dell’Atletico, ma si è assistito comunque a una partita spettacolare  grazie alle giocate dei singoli e alla grande forza delle due squadre. VOTO REAL MADRID 7,5: Guadagna la semifinale dopo una partita giocata al massimo in cui ha fatto la partita e non ha concesso nulla in ripartenza all’Atletico. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL REAL MADRID VOTO ATLETICO MADRID 5: L’atteggiamento difensivo paga fino all’87° minuto, quando una giocata di Ronaldo e James mandano in tilt la difesa dei Colchoneros, ottima fino al momento del gol. In attacco Mandzukic e Griezmann non riescono mai a rendersi pericolosi e la sconfitta è meritata. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'ATLETICO MADRID VOTO SIG. BRYCH (ARBITRO) 6: Mantiene l’ordine in campo nonostante il clima infuocato. In qualche occasione non viene aiutato bene dai suoi assistenti di gara.

LE PAGELLE DI REAL MADRID-ATLETICO MADRID (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, RITORNO QUARTI): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo  del “Derbi de Madrid” fra Real e Atletico, ritorno dei quarti di finale della Champions League 2014-2015, si conclude sul risultato parzialedi 0-0. Si riparte dallo pareggio a reti bianche del Calderon di settimana scorsa. Ancelotti è alle prese con tanti indisponibili eccellenti, a partire da Benzema, Modric  e Bale per arrivare a Marcelo (squalificato). L’allenatore degli attuali campioni d’Europa affronta i Colchoneros schierandosi con il solito 4-3-3. In porta gioca Casillas. Difesa a 4 composta al centro da Ramos e Varane, mentre sulle fasce arretrate agiscono Carvajal e Coentrao. A centrocampo giocano Pepe e Kroos insieme ad Isco. In attacco il tridente è formato da James Rodriguez, il “Chicarito” Hernandez e Ronaldo. D’altra parte Simeone schiera i suoi con il classico 4-4-2. Tra i pali confermato Oblak. In difesa Miranda affianca e Godin, con Jesus Gamez e Juanfran che agiscono sulle fasce. A centrocampo spazio a Tiago, al posto dello squalificato Suarez, in coppia con Koke,  a supporto delle ali Saul e Arda Turan. In avanti le chiavi dell’attacco sono affidate a Mandzukic e a Griezmann. Dirige la gara l’arbitro tedesco Brych. 

Dunque risultato ancora bloccato sullo 0-0 al Calderon fra Real e Atletico. Meglio i padroni di casa nel primo tempo che oltre a mantenere il possesso palla per più tempo sono riusciti a creare qualche buona occasione per portarsi in vantaggio. L’Atletico ha giocato completamente schiacciato nella propria trequarti per lunghi tratti del primo tempo, concedendo pochissimo agli avversari. Al 12° minuto Hernandez ha una buona occasione da dentro l’area, ma il messicano calcia malamente sull’esterno della rete. Subito dopo Hernadez fa sponda per Ronaldo che carica il sinistro da fuori area e manca il bersaglio di pochi metri. L’Atletico risponde subito con una conclusione dal limite dell’area di controbalzo di Koke, ma il suo tiro finisce abbondantemente alto sopra la traversa. Al 28’ James non spaventa Oblak con una punizione da posizione favorevole per il suo sinistro. Jesus Jamez al 29’ costringe Casillas ad intervenire con un tiro potente da fuori area, ma abbastanza centrale. Nel finale il Real prova a sbloccare il risultato in tutti i modi con il suo gioiello Ronaldo. Prima al 33’ il portoghese impegna Oblak con una punizione letale dalla lunga distanza, costringendo il portierone dell’Atletico alla respinta. Poi nel finale di primo tempo Ronaldo si mangia una clamorosa occasione in area di rigore calciando addosso a Oblak. Vedremo se nella ripresa l’atteggiamento in campo dell’Atletico cambierà e chi fra le due squadre avrà la meglio in questo splendido quarto di finale. MIGLIORE IN CAMPO REAL MADRID: JAMES RODRIGUEZ 7 PEGGIORE IN CAMPO REAL MADRID: ISCO 5 MIGLIORE IN CAMPO ATLETICO MADRID: GODIN 6,5 PEGGIORE IN CAMPO ATLETICO MADRID: SAUL NIGUEZ 5,5 (Paolo Zaza)