BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina-Dinamo Kiev: tutte le notizie (Europa League 2014-2015, ritorno quarti)

Probabili formazionio Fiorentina Dinamo Kiev, tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la partita dello stadio Franchi, valida per il ritorno dei quarti di Europa League

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si gioca alle ore 21:05 di domani sera la partita valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2014-2015. All’andata è finita 1-1: reti di Lens e Babacar - quest’ultimo proprio nei minuti di recupero - e dunque ora per andare in semifinale (per la prima volta dal 2008) alla Fiorentina basta anche lo 0-0, pur se sarà difficile vedere i viola, che arrivano da una sconfitta in campionato, giocare per il pareggio senza reti. Arbitra la partita lo svedese Jonas Eriksson; andiamo a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Fiorentina-Dinamo Kiev

Vincenzo Montella deve fare a meno del solito Giuseppe Rossi e di Babacar, che ha riportato una distorsione al ginocchio lunedì sera e non sarà impiegato per la partita di domani. Problemi anche per Milan Badelj che ha subito una contusione al setto nasale; potrebbe comunque essere in campo, anche perchè David Pizarro non sta benissimo e, se anche sarà convocato, potrebbe andare soltanto in panchina. In attacco dunque Montella si affiderà a Mario Gomez, che sarà affiancato da Joaquin e Salah; alle loro spalle in mediana giocheranno Borja Valero, che torna titolare, e molto probabilmente Mati Fernandez in qualità di mezzali, con uno tra Badelj e Pizarro in cabina di regia a meno che non si decida di impiegare Aquilani. In difesa tornano Gonzalo Rodriguez e Savic che si piazzano in mezzo; ballottaggio Tomovic-Richards sulla corsia destra con l’inglese che dovrebbe averla vinta, a sinistra invece Marcos Alonso sostituisce Pasqual che ha giocato in campionato.

Rebrov deve rinunciare allo squalificato Dragovic e non sa ancora se potrà schierare Miguel Veloso in mezzo al campo, perchè il portoghese che era già assente all’andata potrebbe non recuperare. Se ce la farà, l’ex centrocampista del Genoa giocherà al fianco di Sydorchuk spingendo in panchina Rybalka, il suo allenatore spera almeno di averlo a disposizione e di potergli dare qualche minuto nel secondo tempo nella peggiore delle ipotesi. A sostituire Dragutinovic dovrebbe invece essere Betao, con Khacheridi in qualità di secondo difensore centrale davanti a Shovkovsky e Danilo Silva e Antunes sulle corsie laterali. Possibile qualche cambio sulla trequarti e davanti: Yarmolenko e Lens saranno sempre le frecce esterne a disposizione di Rebrov, ma come rifinitore potrebbe essere impiegato l’ex Montpellier Belhanda che rispetto a Buyalsky garantisce maggiore fantasia e imprevedibilità. In attacco, visto che servono i gol, potrebbe giocare Mbokani che ha esperienze in Champions League (con l’Anderlecht); a fargli spazio in questo caso sarebbe Teodorczyk.