BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Dnipro-Bruges (risultato finale 1-0): info streaming video e tv. Decide Shakhov, ucraini in semifinale (Europa League, 23 aprile 2015)

Diretta Dnipro-Bruges: info streaming video e tv, risultato livescore della partita di Europa League in programma giovedì 23 aprile 2015, valida per i quarti di ritorno

(infophoto)(infophoto)

Vittoria e qualificazione in un colpo solo per la formazione ucraina, che infligge al Bruges la prima sconfitta in questa Europa League. Dnipro che sarà protagonista nel sorteggio di domani (venerdì 24 aprile, ore 13:00) a Nyon: in semifinale affronterà una tra Napoli, Fiorentina e Siviglia. 

All'82' minuto arriva il gol che sicuramente eviterà i tempi supplementari e per il momento inclina la qualificazione alle semifinali dalla parte degli ucraini. Lo realizza Evgen Shakhov su assist di Rotan: sesta rete stagionale per il centrocampista classe 1990 e Dnipro in vantaggio.

Al termine della prima frazione di gioco il risultato tra gli ucraini del Dnipro e i belgi del Bruges è ancora fermo sullo 0-0. Primo tempo senza molte emozioni, la partita per ora è bloccata dalla paura di non prenderle; con questo punteggio le due squadre andrebbero ai tempi supplementari. Nessuna ammonizione sanzionata dall'arbitro spagnolo Undiano Mallenco.

Diretta Dnipro-Bruges: le formazioni ufficiali della sfida che sta per cominciare a Dnipropetrovsk. 4-2-3-1 per i padroni di casa con Sleznyov unica punta al posto di Kalinic, 4-3-3 per i belgi con Storm a centrocampo, De Sutter in attacco e l'annunciata baby-punta Oularé in panchina. 71 Boyko; 44 Fedetskiy, 23 Douglas, 14 Cheberyachko, 12 Leo Matos; 7 Kankava, 29 Rotan; 24 Luchkevych, 19 Rotan, 10 Konoplyanka; 11 Seleznyov In panchina: 16 Lastuvka, 2 Vlad, 39 Svatok, 20 Bruno Gama, 28 Shakhov, 97 Blyznychenko, 9 N.Kalinic Allenatore: Myron Markevych 1 Ryan; 2 De Fauw, 4 Duarte, 44 Mechele, 28 De Bock; 25 Vormer, 3 Simons, 42 Storm; 8 Refaelov, 9 De Sutter, 22 Izquierdo In panchina: 33 Kujovic, 53 Van den Buijs, 5 Silva, 7 Vazquez, 43 Coopman, 45 Dierckx, 58 Oularé Allenatore: Michel Preud'homme Arbitro: Alberto Undiano Mallenco (Spagna)

Il sito ufficiale www.uefa.com offre le statistiche totali delle due squadre nei rispettivi cammini di coppa. Il Dnipro ha segnato molto meno, 10 gol tra fase a gironi e turni successivi contro 21 del Bruges, questo a dispetto della quasi parità nelle conclusioni tentate (136 gli ucraini, 140 i belgi, 59 in porta per entrambe). Dnipro che ha colpito in tutto 3 legni contro i 4 colti dal Bruges. La squadra ucraina ha accumulato molti più cartellini: 41 gialli e 1 rosso, più corretta la formazione belga con 18 ammonizioni e nessuna espulsione a carico. Il computo totale dei falli commessi è il seguente: Dnipro 195, Bruges 133. Da notare che i belgi allenati da Michel Preud'homme sono l'unica squadra ancora imbattuta in questa edizione di Europa League: riuscirà il Dnipro ad infliggerle la prima sconfitta e quindi l'eliminazione? 

, allenatore del Dnipro, è nato a Leopoli il primo febbraio 1951. Da calciatore ha militato nel Karpaty (Ucraina, dal 1970 al 1972), poi nello SKA di Leopoli nel 1973, nello Sprtak Ordzonikidze (Russia) nel '73-'74 e infine nel Volyn ('74-'77), da cui poi ha cominciato al carriera di allenatore. Dopo varie esperienze in Ucraina Markevich è tornato in Russia per allenare l'Anzhi Makhachkala nel 2002, poi è tornato al Karpaty nello stesso anno prima di passare sulla panchina del Metalist Charkiv, dove si è stabilizzato (2005-2014). In mezzo anche l'esperienza come ct della nazionale ucraina: 4 partite di cui 3 vinte prima di cedere il posto a Yuriy Kalynvytsev. Dall'anno scorso è alla guida del Dnipro. Il mister del Bruges è invece Michel Preud'homme, che da giocatore è stato uno dei portieri più forti tra gli anni '70 e '90 del secolo scorso. In carriera ha indossato le maglie di Standard Liegi (1977-1986), Mechelen (1986-1994) e Benfica (1994-1999), vestendo per 58 volte anche quella del Belgio. Anche da allenatore Preud'homme ha cominciato allo Standard Liegi, per poi passare al Gent nel 2008 e agli olandesi del Twente nel 2010; nel 2011 l'avventura in Arabia Saudita al Al-Shabab, die anni dopo il ritorno in patria alla guida del Bruges.

Il sito ufficiale uefa.com ha riportato alcune delle dichiarazioni di Michel Preud'homme, allenatore del Bruges, rilasciate nella conferenza stampa della vigilia. L'ex portiere è pronto allo sprint finale con i suoi ragazzi, ancora in corsa su più fronti: "Il Bruges -ha detto Preud'homme- non gioca le fasi finali di una competizione europea da tempo, quindi siamo contenti di essere qui. Sono orgoglioso del fatto che la mia squadra sia ancora in corsa su tre fronti: campionato, coppa e Europa League. Faremo del nostro meglio per avere successo in tutte e tre. Non classifichiamo le competizioni in ordine di prestigio, la prossima partita è sempre la più importante per noi".

Diretta Dnipro-Bruges: questa sera alle ore 21.05 presso la Dnipro Arena di Dnipropetrovsk i padroni di casa affrontano la compagine belga del Bruges, nella partita valida per il ritorno dei quarti di finale dell'Europa League 2014/2015. La sfida tra Dnipro e Bruges sarà diretta dall'arbitro spagnolo Alberto Undiano Mallenco: lo aiuteranno i guardalinee Roberto Diaz Perez del Palomar e Pau Cebrian Devis, il quarto uomo Raul Cabanero e gli assistenti di porta Carlos Gomez e Javier Estrada.

Si tratta certamente di due squadre che non sono tra le favorite per la conquista del trofeo, ma sono arrivate fino a qui con merito e vogliono entrambe giocarsi le loro chance. All'andata il match è terminato 0-0 e stavolta agli ospiti basterà un pareggio con gol per passare il turno, per la regola dei gol in trasferta. Gli ucraini sono invece obbligati a vincere per accedere alla semifinale. Il Bruges di Michel Preud'Homme è ancora imbattuto in questa edizione di Europa League (era nel girone del Torino), dato che ha ottenuto 11 vittorie e 4 pareggi finora. Il Dnipro di Myron Markevych proverà a spezzare l'imbattibilità degli avversari. Ha vinto le ultime 3 gare in casa, anche se comunque i rivali hanno trionfato in 6 delle ultime 7 trasferte. Nikola Kalinic con 3 reti è il miglior marcatore del Dnipro, mentre nel Bruges il top scorer europeo è Lior Rafaelov con 6. Tra i due club l'unico precedente, oltre a quello dell'andata, risale alla Coppa Uefa 2004 quando gli ucraini ebbero la meglio vincendo 3-2 nella fase a gironi. 

La diretta tv della parttia Dnipro-Bruges sarà visibile sulla piattaforma Mediaset Premium al canale Premium Calcio 3 (il numero 373 del digitale terrestre). Per gli abbonati c'è la possibilità di seguire il match anche in diretta streaming su pc, tablet e smartphone tramite l'applicazione Premium Play. Inoltre coloro che volessero seguire Dnipro-Bruges e rimanere aggiornati contemporaneamente sulle altre partite potranno sintonizzarsi sul canale Premium Calcio 4 (n. 374), dove andrà in onda il programma Diretta Europa League. Non va dimenticato poi che per restare informati sulla gara ci sono anche i profili ufficiali presenti sui social network. La (sito ufficiale www.uefa.com) mette a disposizione la pagina Facebook Uefa Europa League e l'account Twitter @EuropaLeague. Per il Dnipro e Bruges abbiamo le pagine Facebook FC Dnipro e Club Brugge K.V. e gli account Twitter @FcDnipro e @ClubBrugges.

© Riproduzione Riservata.