BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Lazio-Chievo/ Il pronostico di Fernando Orsi (esclusiva)

Lazio-Chievo, il pronostico di FERNANDO ORSI sulla partita della trentaduesima giornata di Serie A. La ppresentazione del match dell'Olimpico fra le squadre di Pioli e Maran

Onazi (Infophoto)Onazi (Infophoto)

Lazio-Chievo, una partita per confermare le ambizioni europee, il desiderio di qualificarsi per la Champions League e arrivare seconda. Domani allo stadio Olimpico i biancocelesti di Stefano Pioli affronteranno il Chievo, incontro semplice sulla carta ma che potrebbe nascondere qualche problema per le tante assenze nella formazione biancoceleste. Nella scorsa giornata la squadra di Pioli ha perso 2-0 a Torino con la Juventus interrompendo una striscia di otto vittorie, il Chievo ha pareggiato in casa 1-1 con l'Udinese. In classifica la Lazio è seconda con 58 punti insieme alla Roma, Chievo invece a 36 abbastanza tranquillo, ormai quasi sicuro di rimanere in serie A. Per presentare questo match abbiamo sentito Fernando Orsi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non così semplice perché il Chievo è una buona squadra e la Lazio dovrà rinunciare a tanti giocatori importanti come Parolo, Biglia, De Vrij, assenze che potrebbero condizionare l'andamento di quest'incontro.

Per la Lazio solo un incidente di percorso la sconfitta di Torino? Direi di sì, dopo otto vittorie consecutive ci stava di perdere con la Juventus che è la squadra più forte del campionato. Bisogna considerare anche le grandi prestazioni che ha fatto la formazione di Pioli nelle scorse giornate.

Onazi e Keita in campo? Con tutte le assenze che ha Pioli, credo che siano scelte possibili, soprattutto quella di Onazi a centrocampo, mentre in attacco la situazione è migliore dunque Keita potrebbe andare in panchina.

Il Chievo come giocherà? Col solito modulo tattico 4-4-2, la squadra di Maran non ama chiudersi in difesa ma sempre proporre gioco e anche andare all'attacco. Il Chievo avrà bisogno di fare un risultato positivo anche se la salvezza ormai è molto vicina. Le mancano 2-3 punti, visto che il vantaggio su Cesena e Cagliari è abbastanza ampio.

Si aspettava una Lazio così ad inizio campionato? No, sinceramente no è una sorpresa per tutti, ma dimostra il grande lavoro fatto da Pioli, il vero artefice di questi risultati.

Per il secondo posto chi vede favorito? La Lazio ha qualcosa in più di Roma e Napoli, nelle prossime giornate avrà un calendario favorevole che dovrà sfruttare, visto che negli ultimi tre turni di campionato incontrerà nell'ordine Sampdoria e poi proprio la Roma e il Napoli. E' comunque una squadra in grande salute, come testimoniano gli otto successi consecutivi in campionato e la finale di Coppa Italia raggiunta.

Una Lazio che potrebbe poi pensare allo scudetto la prossima stagione? Intanto pensiamo a questa stagione e ricordiamo che la Lazio in questi anni con la Juventus è stata una delle squadre che ha fatto meglio. Basta pensare al successo in Supercoppa, alle due Coppe Italia vinte e ai tanti piazzamenti importanti.

C'è tanto entusiasmo attorno alla squadra di Pioli? Sì, visto che ormai all'Olimpico ci sono di media cinquantamila spettatori a partita.

Il suo pronostico? Vedo un successo della Lazio, mi sembra il risultato più probabile. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.