BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Torino-Juventus (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 32a giornata)

Pubblicazione:domenica 26 aprile 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 26 aprile 2015, 18.10

Fabio Quagliarella (sinistra), 32 anni e Matteo Darmian, 25: a segno nel derby (INFOPHOTO) Fabio Quagliarella (sinistra), 32 anni e Matteo Darmian, 25: a segno nel derby (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI TORINO-JUVENTUS 2-1 (SERIE A 2014-2015, 32^GIORNATA): I VOTI PER IL FANTACALCIO - Il Toro vince in rimonta per 2-1 sulla Juventus e conquista il “Derby della Mole” dopo vent’anni d’astinenza. Passa in vantaggio al 35° la Juventus con uno splendido gol del solito Pirlo su punizione, ma prima Darmian al 44’ e poi Quagliarella nella ripresa al 56° minuto firmano la rimonta che permette a questo Torino di entrare nella storia del club.

VOTO PARTITA 8: E’ stata una partita vibrante, sofferta ed entusiasmante. L e due squadre in campo hanno reso onore a questo storico derby della città di Torino combattendo in campo e dando vita a un match entusiasmante.

VOTO TORINO 9: Concede pochissimo in difesa ed è brava ad approfittare delle dormite da parte dei bianconeri. Grande partita di cuore e sacrificio che permette ai granata di rimontare e ottenere una vittoria che entra nella storia. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL TORINO

VOTO  JUVENTUS 5: Soffre oltre il previsto le fatiche di Montecarlo e perde la gara sul piano psicologico, commettendo errori in difesa da dilettanti e sbagliando troppi gol facili davanti alla porta. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

VOTO SIG. TAGLIAVENTO (ARBITRO) 5: Direzione insufficiente con molte azioni da rivedere. Riesce comunque a mantenere un clima positivo in campo.

LE PAGELLE DI TORINO-JUVENTUS (SERIE A, 32^ GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il Derby della Mole fra Torino e Juventus, gara valida per la 32^ giornata della Serie A 2014-15, conclude il suo primo tempo sul parziale di 1-1. Alla splendida rete su punizione di Pirlo al 35° minuto, risponde nel finale di primo tempo Darmian con una conclusione ravvicinata. La squadra bianconere in caso di vittoria, ed eventuale sconfitta della Lazio contro il Chievo, festeggerebbe la vittoria matematica dello scudetto già quest’oggi.  Il Torino non vince da 17 partite di campionato contro la Juventus e i granata faranno di tutto per regalare una gioia ai propri tifosi dopo così tanti anni di digiuno.  

Ventura si gioca questa sfida importantissima affidandosi al solito 3-5-2. In porta gioca Padelli. In difesa Maksimovic e Moretti affiancano capitan Glik. A centrocampo Gazzi supporta Benassi e El Kaddouri, mentre sulle fasce agiscono Darmian e Bruno Peres, autore di un bellissimo gol nella gara di andata. In attacco confermata la coppia-gol formata da Maxi Lopez e dal grande ex della partita Fabio Quagliarella. La capolista e semifinalista di Champions vuole bissare la vittoria dell’andata allo Stadium per 2-1. Allegri per questa sfida si affida al 4-3-1-2.  La porta è difesa da capitan Buffon. I centrali di difesa sono Bonucci e Ogbonna (in granata dal 2002 al 2013), mentre sulle fasce difensive agiscono Lichtsteiner e Padoin. Il centrocampo è composto da Pirlo (match-winner dell’andata),Vidal e Sturaro. In attacco insieme a Morata gioca Matri, supportati alle spalle dall’unico trequartista Pereyra. Tevez parte dalla panchina. Arbitra il sig. Tagliavento. Dunque si chiude in parità il primo tempo del Derby di Torino. Al vantaggio inIziale della Juve al 35°, con il solito Pirlo da calcio di punizione, ha risposto Darmian che ha approfittato di un errore di tutto il reparto arretrato bianconero. Buon avvio di partita del Torino, ma è la Juve a creare la prima vera occasione del match. Pirlo con un tocco morbido serve Matri, liberissimo in area di rigore. L’attaccante bianconero stoppa il pallone con il petto e tenta una spettacolare girata al volo, ma manca completamente lo specchio della porta difesa da Padelli e calcia abbondantemente alto sopra la traversa. Tanti errori da una parte e dall’altra con il Toro che si rende pericolosa solo con le conclusioni dalla distanza di Quagliarella e di El Kaddouri. Al 35° il derby si sblocca con l’ennesima magia di Pirlo da calcio di punizione. Conclusione dai 25 metri da parte del professore che bacia la traversa e si infila in porta pietrificando completamente Padelli. Sembra fatta per la Juve che controlla i restanti minuti prima del duplice fischio di Tagliavento, ma il Toro nel finale riesce a pareggiare. Un errore evitabile di Bonucci in area permette a Quagliarella di servire Darmian in area. Il laterale granata stoppa male, ma ha tutto il tempo per ritornare sul pallone e infilare il pallone alle spalle di Buffon. Vedremo se nella ripresa chi fra le due compagini torinesi riuscirà a portarsi a casa la partita di campionato più sentita da parte delle due tifoserie. MIGLIORE IN CAMPO  TORINO: DARMIAN 7 PEGGIORE IN CAMPO TORINO: MAXI LOPEZ  5,5 MIGLIORE IN CAMPO JUVENTUS: PIRLO 7 PEGGIORE IN CAMPO JUVENTUS: BONUCCI 5,5 (Paolo Zaza)


  PAG. SUCC. >