BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Napoli-Sampdoria: orario diretta tv, quote, le ultime novità, gli assenti (Serie A 2014-2015, 32^ giornata)

Probabili formazioni Napoli-Sampdoria: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della trentaduesima giornata di serie A, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

Infophoto Infophoto

La 32esima giornata del campionato di calcio di Serie A 2014-2015 si chiuderà con il classico posticipo di questa sera delle ore 20.45. In campo in quel dello stadio San Paolo, il Napoli e gli ospiti della Sampdoria. Analizziamo nel dettagli i giocatori che non potranno prendere parte al big match perché fermati dal Giudice Sportivo o infortunati. Mister Benitez non potrà contare sui soliti lungodegenti Michu e Zuniga, ma anche sull’apporto del terzino destro Maggio, squalificato. Un solo assente invece fra le fila della Sampdoria, e precisamente De Vitis, la cui stagione 2014-2015 è già finita.

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo in questo posticipo delle ore 20.45 che chiude la trentaduesima giornata di Serie A. Tra i partenopei ci sono Maggio e Koulibaly in questa situazione: se saranno ammoniti salteranno il prossimo match, che sarà contro l'Empoli per il Napoli. Tra i blucerchiati invece ci sono Duncan, De Silvestri e Romagnoli in questa situazione, tre giocatori nell'elenco dei diffidati che devono evitare un'ammonizione per non saltare il prossimo match che sarà contro il Verona per la Sampdoria.

Napoli-Sampdoria: la partita in programma alle ore 20.45 di oggi allo stadio San Paolo del capoluogo campano, valida per la trentaduesima giornata di Serie A di cui costituisce il posticipo serale, arbitro Doveri, metterà di fronte il Napoli di Rafa Benitez e la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic, possibile prossimo proprietario della panchina partenopea. Questa possibilità dà ancora più sapore ad una sfida già molto interessante di suo, visto che le due squadre sono separate in classifica da soli tre punti e un colpaccio dei blucerchiati porterebbe al clamoroso aggancio; d'altra parte però una vittoria del Napoli significherebbe che i partenopei tornerebbero davvero in gioco per il terzo posto e forse addirittura per il secondo. Diamo adesso uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Napoli-Sampdoria: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Napoli-Sampdoria sia sui canali del satellite, per la precisione su Sky Sport 1 (numero 201), Sky Supercalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (numero 251), sia sui canali del digitale terrestre e precisamente su Mediaset Premium Calcio (canale 370) e Mediaset Premium Calcio HD (numero 380).

Per la partita Napoli-Sampdoriasono disponibili le quote GazzaBet per scommettere sull’esito della sfida. Segno 1 (vittoria Napoli) a 1,48; segno X (pareggio) a 4,33; segno 2 (vittoria Sampdoria) a 6,50. Pronostico dunque favorevole al Napoli in modo netto: la Sampdoria è chiamata all'impresa.

Turnover contenuto per Benitez, perché i tre punti in palio oggi sono pesantissimi. In attacco però le soluzioni sono tante e l'allenatore può permettersi di alternare i protagonisti senza perderci in qualità: non ci sono dubbi sulla presenza in campo di Higuain punta centrale e sul redivivo Callejon, che nelle ultime partite è tornato a segnare con continuità. Per le altre due maglie sembrano favoriti Hamsik e Insigne, ma non sono certo tramontate le speranze di Mertens e Gabbiadini, dunque il mister può regalarci possibili sorprese. Non dovrebbero invece esserci dubbi negli altri reparti: in porta Andujar; davanti a lui la coppia centrale formata da Albiol e Britos, con Mesto terzino destro e Strinic (che non è in lista Uefa e non ha giocato giovedì) a presidiare l'altra fascia; infine, in mediana nel consueto 4-2-3-1 dovremmo vedere la coppia formata da Inler e Gargano.

Dopo il non esaltante esperimento contro il Cesena, Mihajlovic non riproporrà in campo dal primo minuto i quattro attaccanti, anche perché al San Paolo sarebbe stato eccessiva. Il modulo sarà un comunque offensivo 4-3-3 con Okaka punta centrale, affiancato da due giocatori di lusso quali Eto'o ed Eder. La formazione sarà naturalmente quella migliore possibile, vista l'importanza della posta in palio. In porta Viviano, davanti a lui la difesa con De Silvestri a destra, coppia centrale formata da Silvestre e Romagnoli e Mesbah sulla sinistra. A centrocampo invece il perno del terzetto doriano sarà capitan Palombo, affiancato come di consueto da Soriano e Obiang.