BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Verona-Sassuolo: orario diretta tv, quote, le ultime novità, gli assenti (Serie A 2014-2015, 32^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Sassuolo: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della trentaduesima giornata di serie A, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

InfophotoInfophoto

Dallo stadio Bentegodi di Verona, in diretta a partire dalla ore 15.00 di oggi, di scena la sfida fra l’Hellas e il Sassuolo, match facente parte della 32esima giornata del campionato di Serie A, stagione 2014-2015. Prima di scoprire quali sono le formazioni che scenderanno in campo, andiamo a vedere insieme quei giocatori che non potranno prendere parte al match perché squalificati o infortunati. Due assenti in casa Verona e precisamente Ionita e Marquez. In casa neroverde la lista di indisponibili è davvero lunga. Out ben 9 calciatori e precisamente Magnanelli, Donis, Vrsaljko, Polito, Pegolo, Terranova, Antei, Gazzola e infine Natali.

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo nel match della trentaduesima giornata di Serie A. Nell'Hellas ci sono Martic, Valoti, Nico Lopez, Tachtsidis, Hallfredsson, Gu. Rodriguez, Moras, Jankovic, Pisano, Obbadi e Christodoulopoulos in questa situazione, dunque ben undici giocatori devono evitare un'ammonizione per non saltare il prossimo match che sarà contro la Sampdoria per i gialloblù veneti. Tra i neroverdi invece ci sono Biondini, Brighi, Berardi, Acerbi e Missiroli in questa situazione, dunque cinque giocatori a rischio in vista del prossimo match che per il Sassuolo sarà contro la Roma.

Verona-Sassuolo: la partita in programma alle ore 15.00 di oggi allo stadio Marcantonio Bentegodi della città veneta, valida per la trentaduesima giornata di Serie A, arbitro Chiffi, metterà di fronte l'Hellas Verona di Andrea Mandorlini e il Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Si affrontano due squadre di fatto ormai salve e dunque senza pressioni particolari: potrebbe essere la premessa per una partita divertente fra due squadre che si schierano sempre con moduli spiccatamente offensivi, con l'eterno Toni da una parte e il tridente tutto italiano dei neroverdi dall'altra. Insomma, speriamo di poter godere di un bel pomeriggio di calcio. Diamo adesso uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Sassuolo: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Verona-Sassuolo sia sui canali del satellite, per la precisione su Sky Calcio 5 (numero 255), sia sui canali del digitale terrestre e precisamente su Mediaset Premium Calcio 4 (canale 374).

Per la partita Verona-Sassuolosono disponibili le quote GazzaBet per scommettere sull’esito della sfida. Segno 1 (vittoria Verona) a 2,15; segno X (pareggio) a 3,40; segno 2 (vittoria Sassuolo) a 3,35. Pronostico dunque favorevole al Verona, ma non in modo netto: partita aperta dunque a ogni esito.

Si accennava agli schemi offensivi delle due squadre: l'Hellas proporrà come di consueto il suo 4-3-3 imperniato su Luca Toni, autore già di 15 gol in questo campionato. Al suo fianco Juanito Gomez e Jankovic, con Saviola e Nico Lopez importanti alternative a disposizione in panchina. Qualche metro più indietro, a centrocampo il regista sarà Tachtsidis, assistito dalle mezzali che dovrebbero essere Obbadi e Greco, anche se c'è pure Agostini ancora in corsa per una maglia da titolare. In difesa ecco la coppia centrale formata da Moras e Guillermo Rodriguez, mentre i terzini saranno Sala a destra e Pisano a sinistra. In porta il titolare è di nuovo Rafael, anche grazie al rigore parato lunedì sera alla Fiorentina.

Di Francesco deve fare i conti con davvero tante assenze, anche per questo motivo si passa dal consueto 4-3-3 al 3-4-3 che dovremmo vedere oggi al Bentegodi. In porta naturalmente ci sarà Consigli, davanti a lui difesa a tre formata da Cannavaro, Acerbi e Peluso. Si cambia dunque a centrocampo, dove avremo la coppia centrale formata da Missiroli e Biondini, mentre gli esterni saranno il più offensivo Lazarevic a destra e il più prudente Longhi a sinistra. Infine l'attacco, dove dovremmo vedere il consueto tridente formato da Berardi, Zaza e Sansone, anche se come punta centrale potrebbe anche essere scelto Floccari al posto del numero 10.