BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Pescara-Pro Vercelli: orario diretta tv, quote, le ultime novità. I diffidati (martedì 28 aprile 2015, Serie B 38^ giornata)

Probabili formazioni Pescara Pro Vercelli: orario diretta tv, quote, le ultime novità sulla partita dello stadio Adriatico, valida per la trentottesima giornata del campionato di Serie B

Foto Infophoto Foto Infophoto

Dallo stadio Adriatico di Pescara, in diretta dalle ore 20.30, si giocherà il match fra i padroni di casa dei Delfini e la Pro Vercelli, gara valevole per il 38esimo turno del campionato di Serie B, stagione 2014-2015, giornata infrasettimanale. Prima di scoprire nel dettaglio le probabili formazioni del match, andiamo a vedere l’elenco dei calciatori diffidati delle due squadre, coloro che verranno squalificati nel caso ricevessero un nuovo “giallo”. Aresti e Brugman: sono solo questi due i calciatori diffidati fra le fila degli abruzzesi. Per la Pro Vercelli, invece, da segnalare Belloni, Beretta, Ferri, Scavone.

Alle ore 20:30 di questa sera si gioca allo stadio Adriatico la partita valida per la trentottesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Nel turno infrasettimanale il Pescara cerca punti per confermarsi nella zona playout, la Pro Vercelli è una delle tante squadre ancora alla ricerca dello slancio giusto per evitare di retrocedere. Arbitra la partita il signor Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Pescara-Pro Vercelli.

Potrete seguire la diretta tv di Pescara-Pro Vercelli delle ore 20:30 su Sky Calcio 8, canale che trovate al numero 258 del satellite; il codice d’acquisto per i non abbonati al pacchetto Calcio è 482902.

Le quote Snai per la partita Pescara-Pro Vercelli di Serie B ci forniscono le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Pescara) a 1,75; segno X (pareggio) a 3,30; segno 2 (vittoria Pro Vercelli) a 5,25.

Baroni torna al 4-2-3-1; questa l’indiscrezione della vigilia. Non sarà della partita Selasi (squalificato) e saranno out anche Pesoli, Grillo e Bruno; in compenso però rientra Brugman e potrebbe essere lui a posizionarsi sulla trequarti, la vera novità dell’undici che per il resto dovrebbe comprendere Pasquato e Caprari come esterni nella linea di mezzepunte, con Politano e Melchiorri che, visti gli impegni ravvicinati, per una volta potrebbero partire dalla panchina e lasciare spazio anche a Pettinari, che agirebbe da unica punta. Si cambia anche a centrocampo, o meglio si torna all’antico con Zuparic che si riprende il posto in mediana al fianco di Memushaj; in difesa invece Pucino e Andrea Rossi dovrebbero esser gli esterni (andrebbe in panchina Zampano) mentre al centro ci sarebbero Salamon e Fornasier. Panchina anche per Bjarnason, l’autore del gol che ha permesso di battere il Lanciano; e partirà a disposizione anche Sansovini, che però nel corso del secondo tempo dovrebbe trovare spazio in campo insieme a Melchiorri. 

Scazzola deve ancora rinunciare agli infortunati Di Roberto e Marchi, e si presenta a Pescara senza gli squalificati Coly e Scaglia; mancano insomma due dei quattro difensori titolari, a sostituirli dovrebbero essere Milesi (che giocherà al centro con Bani) e Liviero che si prenderà la corsia sinistra, con Germano confermato a destra. Per il resto la squadra non dovrebbe cambiare di molto; in mezzo al campo Castiglia e Scavone sono confermati  a meno che il tecnico non decida di mandare in campo il giovane Emmanuello così da favorire il turnover, sulla linea dei trequartisti possibile impiego di Musacci al posto di Ronaldo con Belloni a prendere il posto di Sprocati sulla corsia destra e Fabiano che invece sembra andare verso la conferma. Come unica punta le soluzioni sono due: il giovane Beretta che ha giocato sabato, oppure Davide Luppi. Scazzola deciderà soltanto all’ultimo momento a quale dei due attaccanti affidarsi per questa delicata trasferta.