BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Coppa America/ Il ritiro di Luna Rossa, Oracle risponde: cambiamenti voluti anche da voi (vela news, oggi 3 aprile 2015)

Coppa America, il ritiro di Luna Rossa: il defender Oracle risponde al team italiano con un comunicato congiunto con gli altri consorzi che hanno approvato i cambi al regolamento (3 aprile)

InfophotoInfophoto

Ieri Luna Rossa ha annunciato il suo ritiro dalla 35^ edizione della Coppa America, la più prestigiosa manifestazione del mondo della vela, motivato dai cambi di regolamento in corsa (clicca qui per leggere di più). Oggi arriva la replica del defender Oracle e degli altri consorzi che insieme agli americani hanno approvato questi cambiamenti: “Siamo delusi di dove prendere atto di un atteggiamento del genere, quando certi cambiamenti erano stati sollecitati proprio da Luna Rossa”, si legge nel comunicato congiunto dei detentori, degli svedesi di Artemis Racing, degli inglesi di Ben Ainslie Racing e del Team France. Queste quattro squadre esprimono il loro disappunto nei confronti di Team New Zealand e Luna Rossa, che si sono opposti ai cambiamenti in corsa sullo scafo: “Siamo delusi nel vedere come Team New Zealand stia caratterizzando i cambiamenti della regole che riflettono la volontà della collettività dei team dell'Americàs Cup. Nel corso delle discussioni il mese scorso, tutte e sei le squadre, tra cui Team New Zealand, hanno concordato sulla necessità di passare a una barca più piccola per ridurre i costi. Mentre Luna Rossa ha sostenuto un cambiamento meno drammatico, la maggior parte delle squadre ha approvato quello che è diventata la nuova Classe di Coppa America, una nuova regola scritta consultando tutti i team, con bozze di regolamento inviate a tutte le squadre per commenti e feedback. Ogni squadra che ha votato per questa nuova classe di Coppa America ha fatto compromessi e sacrifici per arrivare a questo, al fine di migliorare l'America's Cup. Poi arriva l'affondo contro la decisione del team griffato Prada, con l'auspicio che non se ne vadano anche i neozelandesi: “Il prendere queste decisioni importanti a maggioranza è qualcosa su cui ha insistito la stessa Luna Rossa e sono state scritte nelle regole della competizione. Purtroppo, attenersi ai risultati della votazione a maggioranza sembra essere qualcosa che né loro, né Team New Zealand, sono disposti a fare…a meno che non facciano parte della maggioranza. Speriamo che Team New Zealand possa vedere una via d'uscita, come tutti noi, e guardi avanti alle sfide dell'Americas Cup World Series alla fine di quest'anno”.

© Riproduzione Riservata.