BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Cesena: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 29^ giornata)

Probabili formazioni Verona Cesena, tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la partita vailda per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si gioca alle ore 15 di domani pomeriggio allo stadio Bentegodi la partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. E’ finita 1-1 all’andata; oggi il Verona si può considerare salvo e cerca ora punti per rendere migliore la sua classifica, mentre il Cesena non ha altra scelta se non quella di vincere per abbandonare il terzultimo posto e fare un altro passo verso la permanenza in Serie A, al momento molto complicata. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Cesena. 

Ancora problemi a centrocampo per Mandorlini: sono indisponibili Ionita, Obbadi e Campanharo. Sarà dunque titolare Leandro Greco, un jolly che può ricoprire più ruoli e che in questo caso sarà impiegato sul centrodestra al fianco di Tachtsidis, come al solito il regista della formazione gialloblu mentre sul centrosinistra c’è Hallfredsson, che rientra dall’impegno con un’Islanda sempre più vicina alla storica qualificazione alla fase finale degli Europei 2016. Jacopo Sala dovrebbe essere impiegato come terzino destro, preferito sia a Martic che a Sorensen per avere maggior trazione; scala dall’altra parte Eros Pisano a meno che non ci sia titolare Agostini. In mezzo torna a disposizione Rafa Marquez che si prende il posto al fianco di Moras, in attacco Juanito Gomez ha scontato il turno di squalifica ed è subito titolare con Toni straconfermato in mezzo e Jankovic che in questo momento è in vantaggio nelle gerarchie rispetto a Nico Lopez che invece negli ultimi tempi non ha avuto troppi minuti a disposizione, pur se si è comunque messo in luce.

Nel Cesena c’è il solito problema in mediana: fuori causa Tabanelli, Valzania e Zé Eduardo, oltre a Renzetti e a Marilungo che sta ancora recuperando dallo strappo che lo tiene fermo dall’autunno. La formazione sarà schierata con il 4-3-2-1, o 4-3-1-2 a seconda della posizione di Defrel che può andare ad affiancare Djuric in attacco oppure giocare alla sue spalle sulla stessa linea di Brienza, che torna titolare dopo aver superato  i suoi problemi fisici. In mediana De Feudis dovrebbe essere il regista piazzato davanti alla difesa, mentre Giorgi e Pulzetti gli interni; in realtà rimane in ballo per una maglia anche Mudingayi che ha giocato le ultime partite, dipende dall’assetto che Mimmo Di Carlo vorrà presentare. In difesa c’è Perico, che in settimana è stato colpito dall’influenza ma ha recuperato e si piazza sulla fascia destra, con Krajnc che potrebbe essere schierato nell’inedito ruolo di terzino sinistro. In mezzo Capello e Lucchini vanno verso la conferma, in porta ovviamente gioca Leali.