BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Fiorentina-Sampdoria (risultato finale 2-0) Diamanti e Salah decidono una gara combattuta (Serie A, oggi sabato 4 aprile 2015)

Diretta Fiorentina Sampdoria, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Sabato 4 aprile 2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

E' stata una gara più combattuta di quello che ci dice il risultato finale. La Sampdoria è stata in gara fino all'ora di gioco, quando a inizio della ripresa stava anche giocando bene. Due invenzioni della viola hanno trasformato poi in magica una serata per la curva Fiesole. Prima Diamanti e poi Salah regalano una vittoria importante alla squadra di Montella che in un colpo solo con questi tre punti sorpassa in classifica il Napoli e la stessa Sampdoria portandosi a sei punti dalla terza in classifica Lazio e quindi alla qualificazione in Champions League. I blucerchiati vivono una serata storta, ma ad appena un punto dalla Fiorentina e col Napoli che oggi ha perso contro la Roma rimangono comunque in zona Europa League.

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 75 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 2-0. Proprio nel momento migliore della Sampdoria e quando stava per entrare Vargas per Diamanti, arriva la rete della Fiorentina proprio a marcatura del calciatore toscano. Diamanti prende palla dal limite dell'area di rigore, calcia a giro con Borja Valero che si abbassa mandando fuori tempo Viviano. Poco dopo Salah fa sponda per Gomez, palla dentro ancora per l'egiziano che salta due uomini e calcia alle spalle del numero 2 blucerchiato per il raddoppio. I viola potrebbero fare anche al terzo, palla dentro ancora del tedesco per Aquilani con Viviano che si supera. Primi cambi dopo le reti segnate dalla squadra di Montella. Dentro nella Sampdoria Wszloek per De Silvestri che aveva rimediato un problema alla caviglia sinistra e Mati Fernandez per Diamanti. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 60 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 0-0. I blucerchiati sono rientrati in campo con una nuova mentalità, più aggressivi su ogni pallone stanno cercando di portare la gara dalla loro parte. Sono pericolosi con un contropiede veloce in cui Muriel però si scorda di alzare la testa e non si accorge di Eto'o dall'altra parte. Il colombiano punta la porta e calcia violento su Basanta. I viola ci provano con Aquilani che in tuffo viene però chiuso. Bravo Romagnoli in questa occasione a chiudere in calcio d'angolo. Gara divertente e campo che va migliorando ripsetto alla prima frazione. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 45 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 0-0. Quando inizia la ripresa le due squadre tornano in campo con gli stessi ventidue effettivi che avevano lasciato il campo nella prima frazione. C'è stato un leggero ritardo per iniziare nel secondo tempo anche perchè entrambe le squadre hanno dovuto effettuare il cambio delle divise per la pioggia costante che ha colpito nel primo tempo. C'è stato quindi un intervallo di circa venti minuti invece dei soliti quindici. Gara che regalerà sicuramente ancora emozioni in questa seconda frazione. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 40 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 0-0. I viola continuano a salire, cercando ancora la rete che possa sbloccare la partita. Interessante azione proposta dalla destra da Micah Richards che serve dentro Salah, l'egiziano chiuso è costretto a tornare dietro e l'azione si perde. Poco dopo ancora Gonzalo Rodriguez si spinge sulla destra, palla raso terra dentro per Gomez anticipato da Silvestre. Viviano deve compiere un prodigio sulla deviazione del centrale blucerchiato. Gara ancora bloccata sul pari. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 25 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 0-0. Dopo una partenza importante dei blucerchiati viene fuori la squadra viola. La prima grande occasione ce l'ha sui piedi Diamanti. Palla dentro tramite un rimpallo e colpo a botta sicura con Viviano in uscita che termina fuori di un niente. Poco dopo bravissimo Rodriguez a calciare da fuori, tiro a giro che si stampa sul palo col portiere degli ospiti che poteva solo guardare. Peccato per il campo al limite della praticabilità nella metà campo dove difende la Samp, perchè stiamo assistendo una partita tra due grandi squadre. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: quando siamo al minuto numero 10 la gara Fiorentina-Sampdoria è sul risultato di 0-0. Pronti via ha avuto una grandissima occasione la squadra di Mihajlovic. Progressione sulla destra di Muriel che ha messo dentro un bel pallone, liscio di Obiang e palla a Eto'o. Il camerunense tira a giro col pallone che sembra pronto a infilarsi in rete prima che spunti di testa a metterla in angolo Rodriguez. Poco dopo grandi proteste di Alessandro Diamanti che reclama un fallo di punizione dal limite per intervento di Eto'o, giudicato regolare da Banti. Campo in condizioni al limite della praticabilità nella metà campo dove difende la squadra ospite. Al momento però si gioca. 

Diretta Fiorentina-Sampdoria: tutto pronto all?Artemio Franchi per l’entusiasmante partita che vale un posto in Europa e la corsa al terzo posto. Piove molto a Firenze ma gli addetti al campo hanno lavorato bene nei minuti precedenti la partita e dunque la gara dovrebbe regolarmente iniziare; da valutare ovviamente come reagirà il terreno di gioco. Intanto ecco le formazioni ufficiali di Fiorentina-Sampdoria. FIORENTINA (4-3-2-1): 1 Neto; 4 Richards, 2 Gonzalo Rodriguez, 19 Basanta, 28 Marcos Alonso; 10 Aquilani, 5 Badelj, 20 Borja Valero; 18 Diamanti, 74 Salah; 33 Mario Gomez. Allenatore: Vincenzo Montella (24 Lezzerini, 31 Rosati, 6 J. Vargas, 9 Gilardino, 14 Mati Fernandez, 16 Kurtic, 17 Joaquin, 30 Babacar, 32 A. Lazzari, 38 Rosi, 40 Tomovic) SAMPDORIA (4-3-3): 2 Viviano; 29 De Silvestri, 26 Silvestre, 5 A. Romagnoli, 19 Regini; 14 Obiang, 17 Palombo, 21 Soriano; 24 Muriel, 99 Eto’o, 23 Eder. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (33 Romero, 88 Frison, 3 Mesbah, 6 Duncan, 9 Okaka, 8 Correa, 18 Bergessio, 20 Munoz, 25 A. Coda, 30 Acquah, 32 Marchionni, 77 Wsolek) 

Si affrontano oggi alle ore 18.30 la Fiorentina di Vincenzo Montella e la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic allo Stadio Artemio Franchi, gara valida per la 29ma giornata di Serie A. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica del match. I viola dovrebbero schierarsi in campo con un tecnico 4-3-3, speculare anche la squadra blucerchiata si mostrerà con tre centrocampisti e tre punte oltre alla linea a quattro dietro. Sarà molto importante il lavoro fatto da una parte e dall'altra dalle due ali. Tra i viola ha stupito tutti Salah, che da solo può spaccare le partite, con dall'altro fianco un Diamanti in forte crescita. Sono giocatori diversi gli esterni blucerchiati, abili a fare le due fasi e ad aiutare la squadra anche nel sacrificio senza palla. Saranno molto importanti le motivazioni, con Eder reduce dal meraviglioso gol contro l'Inghilterra di Roy Hodgson al debutto con l'Italia. 

Lo scontro diretto per il terzo posto (uno dei tanti) si gioca alle ore 18:30. Andiamo subito a vedere quali possono essere i protagonisti di questa interessantissima sfida dello stadio Artemio Franchi, abbiamo selezionato un giocatore per parte. La Sampdoria sa difendersi benissimo con ottima organizzazione in campo; serve un giocatore che sappia spezzare la trama difensiva blucerchiata, e se chiaramente il primo indiziato è Salah bisogna tenere d’occhio anche lo spagnolo. Sembrava sul punto di essere ceduto a gennaio, è rimasto ed è rinato: non sarà più quello dei tempi di Betis e Valencia, ma rimane un ottimo giocatore che salta l’uomo e conclude in porta. Ha di fronte Regini che non è un terzino puro: deve sfruttare la situazione tattica per dare una possibilità in più ai suoi attaccanti. Il centrocampista ghanese arrivato dal Parma via Hoffenheim è diventato subito importante per Mihajlovic. Quantità e non solo, un mediano che sa organizzare il gioco ma prevalentemente si occupa di mettersi davanti alla difesa e arginare la manovra avversaria. Ha già preso il posto di Duncan e Obiang nello scacchiere blucerchiato, oggi si trova di fronte giocatori come Mati Fernandez e Borja Valero che hanno grandi qualità; frenare loro significa frenare il gioco della Fiorentina.

Allo stadio Franchi di Firenze si gioca la sfida tra Fiorentina e Sampdoria. Un match che si preannuncia molto interessante e che rappresenta uno scontro diretto in chiave qualificazione alle prossime coppe europee. I blucerchiati sono al 4° posto della classifica con 48 punti, frutto di 12 vittorie, 12 pareggi e 4 sconfitte. I viola sono sesti a quota 46 dopo aver vinto 12 gare, pareggiate 10 e perse 6. La squadra ospite ha segnato 37 gol e ne ha subito 28, mentre quella di casa ne ha realizzati 41 e subiti 31. I liguri hanno un possesso palla di 19'35", mentre i gigliati 34'40". La squadra di Sinisa Mihajlovic calcia in media 3 volte a partita contro le 6 di quella di Vincenzo Montella. I viola sono nettamente in vantaggio come percentuale di passaggi riusciti (72.9% contro 54.7%), sia a livello di supremazia territoriale (20'24"-8'06") e anche come percentuale di pericolosità (56.6%-38%).

Si gioca alle ore 18.30 la partita della ventinovesima giornata di Serie A, il turno pasquale del massimo campionato. L'incontro che andrà in scena allo stadio Artemio Franchi del capoluogo toscano si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i viola e i blucerchiati, un vero scontro diretto nelle zone alte: si può sognare anche la Champions League, che sarebbe incredibile per la Sampdoria e il coronamento di anni di sforzo per la compagine gigliata.

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 18:30 la partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, uno dei due posticipi (l’altro alle ore 21). Fiorentina-Sampdoria sarà diretta dall'arbitro Luca Banti della sezione AIA di Livorno. Partita entusiasmante che mette di fronte due squadre che vanno a caccia non soltanto di un posto in Europa, ma anche del terzo posto che qualifica al playoff di Champions League: la Fiorentina ha 46 punti ed entrando in questa giornata aveva sei lunghezze da recuperare, la Sampdoria di punti ne ha 48 e dunque almeno a livello numerico ha ancora più possibilità. All’andata i blucerchiati, che in casa sono ancora imbattuti, avevano vinto 3-1 dando l’impressione di essere squadra davvero solida; se invece andiamo a vedere le partite giocate a Firenze tra queste due squadre scopriamo che ci sono 61 partite, la Fiorentina ne ha vinte 32 contro le 8 della Sampdoria mentre i pareggi sono 21.

E’ dunque un dominio viola, sancito anche lo scorso anno con la vittoria per 2-1; nella stagione precedente invece era finita 2-2, mentre per trovare l’ultima affermazione della Sampdoria al Franchi dobbiamo risalire addirittura a un 2-0 della stagione 2004-2005. La Fiorentina era anche riuscita a tenere inviolata la sua porta, in casa contro i genovesi, per 317 minuti tra il gol di Gastaldello e quello di Krsticic. Curiosamente entrambe le sfide (la prima nell’aprile 2008) sono terminate 2-2, con Stefan Savic che nella seconda aveva realizzato una doppietta ed evidentemente si trova a suo agio con la Sampdoria, visto che è andato in gol anche nella partita di andata. Tra gli ex e doppi ex della sfida ricordiamo Emiliano Viviano, Angelo Palombo, Roberto Mancini che è stato bandiera della Sampdoria come giocatore e poi allenatore della Fiorentina per un breve periodo, Federico Bonazzoli e Giampaolo Pazzini che furono protagonisti di uno scambio di attaccanti (il primo andò a Firenze e viceversa), e poi i due allenatori di oggi: Vincenzo Montella nella Sampdoria ci ha giocato, con un bilancio di 66 gol in 116 partite, Sinisa Mihajlovic ha allenato la Fiorentina nel 2010-2011 portandola al nono posto la prima stagione e venendo esonerato a novembre della seconda. Il suo sostituto, Delio Rossi, è allo stesso modo un doppio ex e il suo rapporto con la Fiorentina, lo ricordiamo, non è stato propriamente idilliaco (soprattutto il finale).

La Fiorentina arriva dal pareggio di Udine, un mezzo passo falso dopo aver rimontato e vinto la partita contro il Milan. E’ una squadra che come negli anni scorsi, quelli della gestione Montella, si dimostra piuttosto scostante nel rendimento: avrebbe il talento per lottare pienamente per il terzo posto ma ha avuto troppe battute d’arresto e adesso si trova a dover giocare il ruolo di outsider. Ad ogni modo nel girone di ritorno ha infilato quattro vittorie e e tre pareggi con una sola sconfitta (a Roma, netta contro la Lazio) e ha perso solo due delle ultime 17 partite giocate; segno che c’è stata una ripresa rispetto a un inizio ballerino. Inoltre non va dimenticato che la Fiorentina è ancora in piena corsa in Coppa Italia ed Europa League, dunque la stagione potrebbe trasformarsi in un trionfo. La Sampdoria arriva da quattro vittorie consecutive e ha la sua porta inviolata da 344 minuti: la squadra blucerchiata ha aperto un grande periodo ed è riuscita a riprendersi da un momento, coinciso con l’inizio del girone di ritorno, nel quale era rimasta per cinque partite senza vincere e aveva un po’ rallentato. Ma si tratta di una formazione solida, che in casa non ha ancora perso  e in trasferta ha già collezionato 20 punti con 5 vittorie; per di più la difesa ha incassato appena 28 gol, segno che la solidità parte dalla difesa. Aver vinto in casa della Roma dopo tanti anni potrebbe aver dato lo sblocco mentale giusto e la convinzione di farcela; attenzione perchè per il secondo posto anche la Sampdoria è in piena corsa, dopotutto sono appena cinque le lunghezze da recuperare. Ci aspetta una partita davvero interessante, tra due squadre che hanno filosofie di gioco ben diverse ma che allo stesso modo sanno stare in campo e soprattutto sono efficaci come i risultati stanno dimostrando; il risultato potrebbe togliere dalla lotta per il terzo posto una delle due, almeno mentalmente, il pareggio starebbe meglio ai blucerchiati. Non ci resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questo pomeriggio al Franchi: la diretta di Fiorentina-Sampdoria, valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Fiorentina-Sampdoria sarà trasmessa da Sky SuperCalcio (205) e Sky Calcio 1 (251) sul satellite, e su Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380) sui canali del digitale terrestre. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; le due squadre in campo oggi mettono a disposizione i loro profili ufficiali, in particolare su Facebook e Twitter. Per la Fiorentina ci sono facebook.com/ACFFiorentina e @acffiorentina, mentre i profili da consultare per la Sampdoria sono facebook.com/sampdoria e @sampdoria.