BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Roma-Napoli (risultato finale 1-0): decide Pjanic, giallorossi a +9 (Serie A, sabato 4 aprile 2015)

Diretta Roma Napoli, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Sabato 4 aprile, ore 12:30

(dall'account Twitter @officialASRoma) (dall'account Twitter @officialASRoma)

Cronaca degli ultimi minuti: al 77' Benitez decide di togliere dal campo Higuain, apparso un pò stanco, e di inserire al suo posto il colombiano Duvan Zapata. Garcia risponde al 79' inserendo un altro colombiano ovvero Victor Ibarbo, al posto di Florenzi. Due minuti dopo ultima sostituzione nel Napoli: esce De Guzman e ritorna a calcare il campo Lorenzo Insigne, ultima carta per Benitez. A tre minuti dal 90' bell'azione della Roma: Ibarbo riceve sulla trequarti e filtra in area per Iturbe che riesce ad aggirare il portiere ma poi spara sull'esterno della rete con il destro. Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro Rizzoli decreta la fine delle ostilità: Roma-Napoli si conclude quindi con il risultato finale di 1-0, decisivo il quarto gol in campionato di Miralem Pjanic. In classifica la Roma conserva il secondo posto portandosi a 56 punti, +9 dal Napoli che rimane in quinta posizione in attesa delle altre partite di giornata. Nel prossimo turno (il trentesimo) i giallorossi giocheranno in trasferta contro il Torino mentre il Napoli riceverà la Fiorentina al San Paolo: entrambe le squadre saranno in campo domenica 12 aprile 2015 alle ore 15:00. 

I partenopei stanno premendo sull'acceleratore per raggiungere il pareggio. Al 62' è entrato Manolo Gabbiadini al posto di José Callejon, l'ex Sampdoria ha impiegato poco a farsi notare; al 67' De Guzman accelera e crossa da sinistra proprio per gabbiani, bravissimo a girare in porta con un tocco di sinistro al volo, ma ancor più abile è Morgan De Sanctis che si esibisce in una parata plastica alzando la sfera in calcio d'angolo. Poco dopo Garcia deve richiamare in panchina Miralem Pjanic: il bosniaco esce dal campo acciaccato, al suo posto dentro l'argentino Leandro Paredes. Al 70' altro cambio nella Roma: fuori José Holebas, dentro Mapou Yanga-Mbiwa.

Le due squadre sono tornate in campo per il secondo tempo da circa nove minuti: nessuna sostituzione da segnalare fino a questo momento e nemmeno grandi emozioni in questa prima fase della ripresa, salvo un bel numero di Mertens la cui conclusione è stata però bloccata da De Sanctis. Ricordiamo allora che nel corso del primo tempo sono stati ammoniti Holebas e De Rossi nelle fila della Roma, mentre nel Napoli cartellino giallo per Albiol.

Giallorossi in vantaggio all'intervallo grazie al gol segnato da Miralem Pjanic al 25', ma nei minuti finali del primo tempo dobbiamo segnalare due occasioni per il Napoli. Prima Callejon arriva benissimo in area, ma tergiversa al momento topico e riesce solo a servire l'accorrente De Guzman, il cui tiro viene respinto da Manolas in scivolata, poi una conclusione di Higuain fuori di poco. Cosa succederà nella ripresa? Lo scopriremo tra poco...

Il gol di Miralem Pjanic al 25' minuto ha portato in vantaggio i giallorossi nel grande anticipo di Serie A. Una Roma più determinata con il passare dei minuti ha confezionato un'azione davvero pregevole, iniziata già a centrocampo e poi perfezionata dai tre uomini del tridente: Iturbe allarga sulla destra per Florenzi, che pesca Pjanic in mezzo all'area per il colpo vincente. Un minuto prima Florenzi era stato anticipato di un soffio al momento del tiro, dopo il gol il Napoli ha abbozzato una reazione che però al momento non ha dato effetti concreti.

Nei primi quindici minuti della partita dell'Olimpico a farsi preferire è il Napoli; nessuna occasione da strapparsi i capelli, ma la formazione di Rafa Beintez ha iniziato provando a controllare il gioco e rendendosi quantomeno presente dalle parti dell'ex De Sanctis. Bella azione in verticale appena prima del quarto d'ora con Higuain che dal vertice sinistro dell'area pesca il taglio di Jorginho, ma il pallone è leggermente troppo lungo e De Sanctis può uscire e bloccare. Poco dopo un fallo di Raul Albiol su Iturbe provoca un calcio di punizione dalla trequarti in favore della Roma, che prova a reagire; rischia De Rossi per un fallo di mano su colpo di testa di David Lopez: i giocatori del Napoli chiedono il secondo cartellino giallo per il regista della Roma ma Rizzoli, giustamente, non ravvede gli estremi per l'ammonizione.

Tutto è pronto per l'attesissimo anticipo della ventinovesima giornata di Serie A tra Roma e Napoli. All'Olimpico sono già state annunciate le formazioni ufficiali: andiamo a vedere le scelte degli allenatori Garcia e Benitez. Spiccano le esclusioni di Hamsik e Gabbiadini, nella Roma c'è Iturbe. De Sanctis; Torosidis, Manolas, Astori, Cholevas; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Florenzi, Ljajic, Iturbe. All. Garcia.  Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, David Lopez; Callejon, De Guzman, Mertens; Higuain. All. Benitez. 

Si affrontano oggi alle ore 12.30 la Roma di Rudi Garcia e il Napoli di Rafa Benitez allo Stadio Olimpico, gara valida per la 29ma giornata di Serie A. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica del match. I padroni di casa si presenteranno con il solito 4-3-3, così come gli ospiti scenderanno in campo con il 4-2-3-1. La difesa giallorossa nonostante stia traballando nelle ultime giornate è la migliore della Serie A dopo quella della Juventus. E' un reparto che però al momento non garantisce affidabilità ed è chiamata all'esame, fallito malamente all'andata, contro l'attacco azzurro. Sarà importante valutare anche come si comporteranno i due centrocampo messi a confronto. La Roma sulla carta avrà dalla sua la superiorità numerica schierata con Pjanic, De Rossi e Nainggolan contro David Lopez e Jorginho. Sarà interessante capire come avrà studiato la partita Rafa Benitez, considerate anche le sue scelte di formazione.

Allo stadio Olimpico grande sfida quest'oggi tra la Roma ed il Napoli, due squadre che lottano per un posto nella prossima Champions League. I giallorossi attualmente occupano il 2° posto in classifica con 53 punti, frutto di 14 vittorie, 11 pareggi e 3 sconfitte. I partenopei sono scesi in 5^ piazza a quota 47 dopo aver ottenuto complessivamente 13 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte. I padroni di casa hanno sino a qui segnato 39 gol subendone 21, mentre gli ospiti sono andati in rete 47 volte subendo in 36 occasioni. Dal punto di vista del possesso palla gli azzurri hanno la meglio con una media di 30'37" contro 26'10", così come per quanto riguarda la media dei tiri dentro lo specchio della porta match (11 contro 4). I capitolini hanno la peggio anche sulla percentuale di passaggi riusciti, visto che sono a quota 59.9% contro il 73.6% degli avversari. La formazione di Rudi Garcia ha una supremazia territoriale a partita di 9'17" e percentuale di pericolosità del 45.1%, mentre quella di Rafa Benitez fa registrare 16'49" e 59%.

Per il big match dello Stadio Olimpico siamo andati a selezionare un giocatore per squadra scommettendo su una partita al di sopra delle righe; vediamo dunque quali possono essere i protagonisti di Roma-Napoli. Quando a gennaio Destro è stato mandato al Milan non si pensava che l’attacco della Roma avrebbe avuto tutti questi problemi; infortuni e polveri bagnate, e l’ivoriano subito contestato per lo scarso apporto. Eppure i gol li sa fare, lo ha più volte dimostrato; questa può essere la partita della sua rinascita, quella che fa sbocciare l’amore con la curva Sud e regala tre punti vitali ai giallorossi. Se Totti non ce la farà, tutto il peso dell’attacco sarà su di lui; responsabilità non da poco, risponderà presente? Contro il Roma ha sempre segnato o quasi: ha deciso la sfida di campionato al San Paolo un anno fa, si è ripetuto in Coppa Italia e in questa stagione ha lasciato il marchio in Serie A. Però all’Olimpico non ha mai fatto centro, soprattutto non segna da gennaio; una crisi profonda che ha influito anche e soprattutto sui destini del Napoli, che soffre dietro ma anche davanti. E allora non c’è sfida migliore che questa per tornare a festeggiare e riprendere i tre punti esterni, tagliando anche la doppia cifra di reti in campionato.

Questa partita sarà l'anticipo delle ore 12.30 di sabato 4 aprile che aprirà il programma della ventinovesima giornata di Serie A, il turno pasquale del massimo campionato. L'incontro che andrà in scena allo stadio Olimpico della capitale si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i giallorossi e gli azzurri, che è il big-match della giornata e uno scontro diretto fondamentale per la qualificazione alla prossima Champions League. Se siete tifosi della Roma, vi ricordiamo che il canale tematico Roma Tv (canale numero 234 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale della sfida con il commento di parte romanista.

Alle ore 12:30 di oggi pomeriggio lo stadio Olimpico ospita la partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si torna in campo dopo la sosta e in virtù della Pasqua la giornata si gioca, come da tradizione, interamente al sabato; la ripresa del campionato ci mette subito di fronte a una partita bellissima. Roma-Napoli, che sarà diretta dall'arbitro Nicola Rizzoli, non è soltanto un derby del Sud molto sentito, ma è anche vista questa stagione una sfida diretta per il secondo posto, che come sappiamo qualifica direttamente alla fase a gironi di Champions League. A dire il vero le cose sono leggermente cambiate rispetto a qualche giornate fa; si pensava che Roma e Napoli non avrebbero avuto avversarie per la seconda posizione, invece arriviamo allo scontro diretto con i giallorossi secondi a 53 punti e una sola lunghezza di vantaggio sulla terza, con il Napoli addirittura quinto a quota 47.

Insomma: sono almeno cinque le squadre che possono giocarsi l’obiettivo, e molto dipenderà anche dalla partita di oggi. Nella sfida di andata il Napoli si era imposto per 2-0, grazie ai gol di Higuain e Callejon; ma all’Olimpico le cose possono andare diversamente e lo si era visto nella scorsa stagione, quando la Roma aveva vinto 2-0 con una doppietta di Miralem Pjanic e si era imposta (3-2) anche nella semifinale di Coppa Italia, con il Napoli che però si era preso la qualificazione alla finale. Il Napoli non sbanca l’Olimpico da 12 febbraio 2011: aveva deciso una doppietta di Edinson Cavani. L’ultimo pareggio risale invece alla stagione seguente, quando era finita con un bel 2-2 in virtù dei gol realizzati da Marquinho e Fabio Simplicio per la Roma, da Zuniga e Cavani per il Napoli. I doppi ex sono tanti: si ricordano Zdenek Zeman (che non ha avuto molta fortuna a Napoli) e Ottavio Bianchi, tra i giocatori soprattutto Giuseppe Giannini che è stato, dopo Di Bartolomei e prima di Totti, capitano romano con il numero 10 dei giallorossi, e poi si è trasferito a Napoli per un breve periodo, in una stagione sciagurata per la squadra che si è conclusa con la retrocessione. E poi ovviamente Morgan De Sanctis, che per quattro anni ha difeso la porta del Napoli ed è alla seconda stagione nella Roma.

La Roma è tornata a vincere dopo quattro pareggi e una sconfitta espugnando il campo del Cesena; il gol di De Rossi è stato un toccasana per una squadra che era partita con l’idea di strappare lo scudetto alla Juventus e fare strada in Europa ma ora si ritrova a -14 dalla vetta, fuori dall’Europa League e anche dalla Coppa Italia (in entrambi i casi per mano della Fiorentina). L’Olimpico, che era stato un fortino nella scorsa stagione, è diventato quasi un incubo per i giocatori: la Roma non vince in casa dal 30 novembre contando tutte le competizioni e in campionato è andata incontro alla prima sconfitta contro la Sampdoria (0-2). Il confronto con i tifosi è stato civile ma “sentito”: adesso la squadra deve rispondere dimostrando di essere in grado di confermare il secondo posto e tornare in Champions League. Non sarà facile perchè ci sono squadre più lanciate, ma la formazione che aveva incantato tutta Italia lo scorso anno non può essere troppo lontana. Il Napoli ha il problema contrario rispetto alla Roma: le trasferte. Ha perso le ultime tre in campionato e non  ha sfruttato il crollo dei giallorossi, anzi si è fatto recuperare e sorpassare da Lazio e Sampdoria con la Fiorentina che è ad un solo punto. Rafa Benitez e tutto l’ambiente hanno tradito nervosismo dopo aver pareggiato in casa contro l’Atalanta; al di là delle dichiarazioni del tecnico spagnolo è fin troppo chiaro che questo non è il rendimento che ci si attende da una rosa come quella del Napoli, che avrebbe i giocatori per puntare sicuramente al secondo posto se non allo scudetto, e che invece tra una contraddizione e l’altra si trova a dover addirittura lottare per entrare nelle coppe il prossimo anno. Al di là di questo in Europa League e Coppa Italia i partenopei sono ancora in corsa, e dunque possono chiudere la stagione con due trofei. A questo punto non resta che metterci comodi e stare a vedere come finirà questa interessante partita dell’Olimpico: a seconda del risultato molte cose potrebbero cambiare nella corsa al secondo posto e per entrambe le squadre una vittoria oggi sarebbe anche un’ottima spinta emotiva e psicologica per i prossimi impegni. E’ dunque giunta l’ora di dare la parola al campo: la diretta di Roma-Napoli, valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Roma-Napoli sarà trasmessa da Sky Sport Plus (204) e Sky Calcio 1 (251) sul satellite, e su Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380) sul digitale terrestre. Sul secondo flusso audio è disponibile la telecronaca tifosa di parte giallorossa, sul terzo flusso audio quella di parte napoletana. Le applicazioni Sky Go e Premium Play, in caso di abbonamento ai rispettivi supporti, vi permetteranno senza costi aggiuntivi di assistere alla diretta streaming anche su PC, tablet e smartphone. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; le due squadre in campo oggi mettono a disposizione i loro profili ufficiali, in particolare su Facebook e Twitter. per la Roma ci sono facebook.com/officialasroma e @OfficialASRoma, mentre i profili da consultare per il Napoli sono facebook.com/SSCNapoli e @sscnapoli.