BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Atalanta-Torino (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 29^ giornata)

Pagelle Atalanta-Torino, i voti della partita della ventinovesima giornata di Serie A: i protagonisti, i migliori e i peggiori a Bergamo. Tutti i giudizi per il Fantacalcio

Infophoto Infophoto

Il Toro si impone per 2-1 in trasferta contro l’Atalanta e centra il secondo successo consecutivo in trasferta in campionato dopo la vittoria della scorsa giornata a Parma per 2-0. Ad aprire le danze del gol è il solito Quagliarella, che con una punizione potente beffa Sportiello al 19° minuto di gioco. Al 39° il Toro raddoppia con il suo capitano Glik, sempre letale nell’area di rigore avversaria. Nella ripresa l’Atalanta ci prova, ma riesce solo ad accorciare le distanze con un gol capolavoro in rovesciata firmato da Pinilla al 75’. Grazie a questa vittoria il Torino consolida il settimo posto con 42 punti conquistati in 29 partite e si porta momentaneamente  a -4 dalla zona Europa League, in attesa degli altri incontri della ventinovesima giornata. L’Atalanta invece perde di un punto il vantaggio sulla zona retrocessione, ora distante soltanto di 4 punti.

Primo tempo abbastanza noioso invigorito soltanto dalle due reti del Torino e qualche occasione per i padroni di casa. Nella ripresa la partita sale di livello e le due squadre in campo offrono  grande spettacolo in campo. Concede per troppo tempo l’iniziativa al Torino nel primo tempo e vengono puniti severamente con due gol. Nella ripresa la squadra di Reja cambia volto e riesce ad accorciare le distanze, ma ormai è troppo tardi. Vittoria fondamentale dei ragazzi di Ventura in un campo ostico come quello di Bergamo. Nel primo tempo il Toro fa la partita e si merita il doppio vantaggio. Nella ripresa si ritira indietro per respingere l’assedio dell’Atalanta, riuscendo però a sfiorare la vittoria con numerose ripartenze. Sulla sua direzione di gara pesano parecchie decisioni dubbie.

Il primo tempo della sfida fra Atalanta e Torino, gara valida per la ventinovesima giornata di Serie A 2014- 15, si conclude sul risultato parziale di 0-2, in favore dei granata. Reti siglate da Quagliarella al 19’ e da Glik al 39’. Il tecnico Reja da quando siede sulla panchina degli orobici  ha collezionato 3 pareggi in 3 partite di campionato e oggi farà di tutto per centrare la prima vittoria da tecnico dell’Atalanta. L’allenatore friulano sceglie come modulo di partenza il 3-5-2. In porta gioca Sportiello, in difesa Biava viene affiancato da Bellini e Stendardo, mentre a centrocampo spazio al trio granitico formato da Cigarini, Carmona e Migliaccio, con Dramè e Zappacosta schierati come centrocampisti laterali. In attacco le punte scelte da Reja sono Bianchi e il “Frasquito” Maxi Moralez. Indisponibili fra squalifiche e infortuni: Denis, Gomez, Raimondi e Cherubin. Il Toro di Ventura si trova al settimo posto e con un risultato utile quest’oggi toccherebbe la fatidica “quota salvezza “ di 40 punti. Mister “Libidine” si presenta a Bergamo con il suo tradizionale modulo tattico 3-5-2. In porta c’è Padelli. Difesa a 3 composta da capitan Glik, insieme a Maksimovic e Moretti. A centrocampo giocano Vives, Gazzi e El Kaddouri, con Peres e Molinaro che agiscono sulle fasce . In attacco spazio alla coppia-gol Quagliarella-Maxi Lopez.  Arbitra il sig. Guida.  Dunque Torino in vantaggio per due reti a zero in casa dell’Atalanta. E’ un vantaggio meritato quello che la squadra di Ventura ha sui padroni di casa visto che il Torino ha fatto la partita  e ha creato di più rispetto agli avversari. Avvio convinto del Toro che dopo  una serie di conclusioni non fortunate dalla distanza riesce a passare in vantaggio dopo 19 minuti con un gol su punizione del solito Quagliarella. Calcio piazzato conquistato dallo stesso Quagliarella a distanza di 25 metri circa dalla porta dell’Atalanta. L’attaccante campano calcia un siluro verso la porta di Sportiello, abbastanza centrale, ma che non lascia scampo al portiere nerazzurro, non proprio impeccabile nella situazione. L’Atalanta prova a rispondere, ma oltre qualche pericolo creato sui calci piazzati riesce a produrre una sola conclusione pericolosa dalla distanza con Zappacosta. Il centrocampista laterale dell’under 21 colpisce violentemente con il destro il pallone da fuori area, ma Padelli è attento e con un intervento in tuffo respinge il tentativo del giovane calciatore atalantino. Al 39’ il Toro raddoppia. Cross dalla bandierina che arriva sul secondo palo dove c’è il capitano del Torino libero. Conclusione potentissima di Glik di collo pieno che si infila sotto la traversa e pietrifica per la seconda volta quest’oggi Sportiello. Nel finale proteste dei padroni di casa per un fallo sospetto di Moretti su Pinilla nell’area degli ospiti, ma l’arbitro Guida ha lasciato correre. Vedremo se nella ripresa l’Atalanta riuscirà a reagire davanti al proprio pubblico o se il Torino centrerà il secondo successo consecutivo in trasferta in campionato. ZAPPACOSTA 6,5 SPORTIELLO 5 QUAGLIARELLA 7 MOLINARO 6 (Paolo Zaza)