BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Sassuolo-Chievo (1-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 29^ giornata)

Pubblicazione:sabato 4 aprile 2015 - Ultimo aggiornamento:sabato 4 aprile 2015, 18.10

Il Mapei Stadium (Infophoto) Il Mapei Stadium (Infophoto)

SASSUOLO-CHIEVO: I VOTI DEI CLIVENSI

BIZZARRI 6: Poco impegnato durante il match. Spiazzato dal rigore di Berardi.

N. FREY 6.5: Lotta su tutti i palloni dimostrando un'ottima condizione atletica. Decisivo in un paio di chiusure su Floccari

B. CESAR: 6.5: Partita fatta di sostanza e sportellate come suo solito. Rischia di segnare di testa e di portare i suoi al pareggio, ma Consigli lo priva della gioia del gol.

GAMBERINI 5 Il tackle che lo vede protagonista nel primo tempo e che causa il rigore assegnato a Berardi non è un intervento che un giocatore della sua esperienza può concedersi. Compromette il risultato dei suoi e complica i piani salvezza.

ZUKANOVIC 6: Buona partita per il terzino che limita le sfuriate di Berardi. Meno incisivo del solito in fase propositiva (Dal 74' P. HETEMAJ 6: Lotta e crea gioco in mezzo al campo: tenta la conclusione dalla distanza ma Consigli gli dice di no.)

IZCO 5.5: L'ex Catania è autore di una partita opaca. Non riesce a dare la qualità che Maran si aspetterebbe da lui.

RADOVANOVIC 5.5: Nervoso e a tratti irritante, avrebbe i colpi per far girare la squadra, ma si accende solo a tratti.

BIRSA 6: Nel primo tempo è tra i migliori dei suoi. Entra in tutte le azioni pericolose e serve degli ottimi palloni agli attaccanti. Cala alla distanza (dal 65' RUBEN BOTTA 6.5: L'ex Inter regala  il cambio di passo voluto da Maran. Sfiora il gol dalla distanza, ma oggi Consigli è insuperabile. 

SCHELOTTO 5.5: Causa l'espulsione di Peluso anticipandolo in accelerazione. Per il resto poco o nulla: da lui ci si attende di più. (dal 68' PELLISSIER 5.5: Non riesce a regalare quella brillantezza di cui l'attacco avrebbe bisogno.

PALOSCHI 6: Nel primo tempo sfiora il gol di testa, ma per tutta la partita è poco servito. Nel finale per poco non regala ai suoi la gioia del pareggio scagliando un destro al volo che viene deviato da Floccari di braccio.

MEGGIORINI 6.5: La metafora della sua partita è la traversa colpita dopo una conclusione di sinistro al volo che avrebbe meritato la nomination come gol dell'anno in caso di esito positivo. Sfortunato.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.