BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Lazio (0-1): i voti della partita (Coppa Italia 2014-2015 semifinale ritorno)

(dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli) (dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli)

NAPOLI-LAZIO: I VOTI DEI PARTENOPEI

ANDUJAR 6,5: Non bastano la grande parata su Lulic e la buona presenza per tutti i 90 minuti, in area e tra i pali. Sul sigillo dello stesso bosniaco non può nulla

MAGGIO 6: Conferma con un secondo tempo generoso (unica pecca, un po' impreciso al cross) le buone indicazioni del primo. Il suo assist per Higuain doveva essere sfruttato meglio, sullo 0-0. Il movimento di Lulic in occasione del gol lo trova però impreparato

RAUL ALBIOL 5,5: Non impeccabile, si fa ammonire quasi subito e si gioca la finale in anticipo, restandone un pò condizionato (era in diffida). Preso in mezzo, con Maggio, sul taglio di Lulic

BRITOS 5,5: Graziato da Orsato per il fallo netto su Klose al limite, vede i fantasmi quando Felipe Anderson lo mette nel mirino nel secondo tempo

GHOULAM 5: Quasi nullo nel primo tempo, negativo nella ripresa; quando Pioli gli scatena contro FA7 perde misure e partita assieme ai compagni

INLER 6: Meglio nel primo che nel secondo tempo; sufficienza stiracchiata, che elargiamo anche perchè il compagno di reparto oggi è disastroso

GARGANO 4,5: Mai in partita, sbaglia quasi tutti i passaggi e anche gli appoggi più semplici. Esce (crediamo) per disperazione

MERTENS 6: Si trova contro un osso duro come Basta e un po' lo soffre ma non è tra i peggiori, anzi. Lascia il posto a De Guzman, mossa completamente sbagliata

HAMSIK 5,5: Volenteroso, soprattutto nei primi 45' di gioco. E ad un passo dal gol dell'anno, che avrebbe fatto svoltare il suo finale di stagione. Ma non basta

GABBIADINI 6,5: Il migliore dei suoi, l'unico a meritarsi qualcosa più del semplice 6. Il fatto che Benitez lo richiami in panchina per dare spazio al fantasma di Callejon è abbastanza incomprensibile

HIGUAIN 5: Solitamente quando gli capitano così tante occasioni – 3 o 4, in una semifinale, sono "così tante" – non fallisce. Invece oggi l'eliminazione pesa anche, tanto, sul 'Pipita'

(DE GUZMAN 5: Assolutamente non in partita, avete presente l'ingresso che cambia volto al match (vedi Lulic)? Ecco, tutto il contrario)

(CALLEJON 5: Non si può andare più in basso perchè gioca meno di metà tempo. Ma sembra palese che è passato da risolutore a problema nel giro di pochi mesi)

(L. INSIGNE 6,5: Sfiora il gol che fa crollare lo stadio, alla prima palla toccata dopo 5 mesi di stop. Da applausi)

ALL. BENITEZ 5: La partita a scacchi, fino a metà ripresa, era vinta. Poi quando Pioli fa arrocco, con spostamento della "torre" Anderson sulla fascia giusta e inserimento del "re" Lulic dall'altra parte, si fa scappare di mano la qualificazione. Anche per via di cambi inguardabili