BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Sampdoria-Juventus: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 34^ giornata)

Probabili formazioni Sampdoria Juventus: tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la partita valida per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Alle ore 18 di domani pomeriggio si gioca la partita valida per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Alla Juventus basta un punto per laurearsi campione d’Italia; Massimiliano Allegri vuole sbrigare la pratica per poi concentrarsi totalmente sul Real Madrid, ma trova una Sampdoria che non vince da cinque giornate ed è ancora in piena corsa per l’Europa. Dunque il compito non sarà facile; andiamo a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Sampdoria-Juventus, che sarà diretta dall'arbitro Paolo Valeri.

Squalificato Acquah dopo l’espulsione di mercoledì, e la Sampdoria è anche senza Eder che come noto ha chiuso in anticipo la sua stagione. Mihajlovic ha fatto turnover contro il Verona e domani dovrebbe riproporre la formazione titolare; dunque ritorno al 4-2-3-1, con Obiang che affianca Palombo in cabina di regia sulla linea mediana e Silvestre che torna al centro della difesa con Alessio Romagnoli, mentre sugli esterni c’è la conferma di De Silvestri e il cambio a sinistra con Mesbah che dovrebbe ragionevolmente occupare il posto che aveva Regini nell’ultima partita. Per quanto riguarda la linea di attacco si rivede Eto’o: il camerunese agirà partendo dalla sinistra sulla trequarti e avrà al suo fianco Soriano, lui pure tenuto in panchina in previsione di questa partita. Muriel, uno dei più in forma della Sampdoria, sarà invece destinato ad agire dalla corsia destra, ma sia lui che Eto’o potranno svariare molto e andare a creare un vero e proprio tridente offensivo, affiancando Okaka e formando così, in fase di possesso palla, un 4-3-3 che prevede l’arretramento di Soriano a creare gioco sulla linea dei centrocampisti.

Dopo la vittoria contro la Fiorentina il clima è decisamente più sereno; Allegri non può schierare lo squalificato Evra che sarà sostituito da uno tra Padoin e De Ceglie (favorito il primo), mentre spera di avere a disposizione Pogba nel giro di una settimana per il ritorno della semifinale di Champions League. A proposito: il Real Madrid è dietro l’angolo ma c’è uno scudetto da vincere, dunque è probabile che il turnover non sia troppo ampio. Tornerà Bonucci dalla squalifica, e questo consente ad Allegri di far riposare Barzagli. Potrebbe rimanere fuori anche Lichtsteiner che sta facendo gli straordinari: in questo caso però significherebbe che De Ceglie dovrebbe essere impiegato insieme a Padoin, ed è raro che la Juventus cambi entrambi gli esterni. A centrocampo Vidal è titolare dopo essere partito dalla panchina mercoledì; gli fa spazio Sturaro, con la conferma di Pirlo e Marchisio e Pereyra che come al solito agisce da trequartista. In attacco potrebbe esserci la conferma di Llorente, che ha fatto bene contro la Fiorentina tornando al gol: in questo caso rimane fuori Morata, le cui ripartenze saranno vitali in Champions League.