BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015/ Roma: info streaming video-diretta tv, orario dei match. Vinci, Lorenzi e Bolelli eliminati (tennis, 11 maggio)

Internazionali d'Italia 2015 info streaming e diretta tv: orario delle partite della prima giornata al Foro Italico. Prende il via il grande appuntamento del tennis mondiale a Roma

(dall'account ufficiale facebook.com/Internazionali-BNL-dItalia)(dall'account ufficiale facebook.com/Internazionali-BNL-dItalia)

È una giornata decisamente amara per gli italiani. Sui campi di casa i nostri tennisti non hanno dato vita a grandi risultati nella giornata del Foro Italico; a Roma l'ultimo giocatore tricolore a essere eliminato al primo turno è Paolo Lorenzi, che aveva un incontro tutto sommato piuttosto abbordabile contro l'uruguayano Pablo Cuevas ma non è mai riuscito a entrare nel match, perdendolo infine con il punteggio di 6-3 6-2. Dunque al momento solo Sara Errani e Karin Knapp (che però ha giocato il derby contro la Schiavone) è qualificata per il secondo turno, oltre a Matteo Donati che ha vinto ieri. 

Altri due italiani salutano il torneo di Roma al primo turno. Simone Bolelli deve mangiarsi le mani: non tanto per aver perso 7-6 7-6 contro l'austriaco Dominic Thiem, quanto perchè nel secondo set si è trovato sotto di un break e con le spalle al muro, 4-5 e servizio per l'avversario, era riuscito a recuperare portandosi sul 6-5. Al tie break però la freschezza e l'atletismo di Thiem hanno avuto la meglio; sentiremo ampiamente parlare nel futuro a breve termine di questo giocatore di 21 anni. E' fuori anche Roberta Vinci: la tarantina ha perso nettamente (3-6 1-6) dalla britannica Heather Watson, che ha trovato una delle sue giornate semi-perfette e non ha dato scampo alla nostra giocatrice, che dunque è la terza italiana (dopo Schiavone e Burnett) ad essere elminata in questo giorno. A breve scenderà in campo anche Fabio Fognini contro Steve Johnson, mentre Paolo Lorenzi ha perso il primo set contro Pablo Cuevas (3-6). 

È entrato in campo un altro italiano, Paolo Lorenzi, che ancora una volta ha pescato male nel sorteggio visto che al secondo turno avrebbe l'incrocio con Roger Federer. L'incontro di oggi però si può vincere: il romano che ha ricevuto una wild card sfida l'uruguayano Pablo Cuevas. Ha intanto perso Nastassja Burnett, ma le va comunque fatto un grande applauso: la 23enne ha tenuto testa a Magdalena Rybarikova uscendo sconfitta con un onorevole 3-6 6-7, e se non altro ritrova un po' di fiducia per il prosieguo di una stagione che la vedrà evidentemente impegnata in tornei ITF per provare a scalare il ranking WTA. Simone Bolelli ha fatto match pari nel primo set contro Dominic Thiem: purtroppo ha perso il tie break con il punteggio di 7-4 e adesso si trova costretto a inseguire per prolungare il suo match sul campo centrale. 

Altri due italiani in campo nella giornata odierna. Simone Bolelli è particolarmente in forma ma se la deve vedere contro l'austriaco del '93 Dominic Thiem, che non ha nella terra rossa la sua superficie preferita ma di certo ha il talento per andare avanti nel tabellone; e poi il gradito ritorno di Nastassja Burnett, che ha ricevuto una wild card avendo vinto il torneo di pre-qualificazione. La romana due anni fa aveva destato grande scalpore eliminando Alizé Cornet proprio qui al Foro Italico; poi tanti infortuni e una condizione mai ritrovata. E' scivolata al numero 741 della classifica mondiale e a piccoli passi sta provando a risalire la china; oggi però ha già perso il primo set contro la slovacca Magdalena Rybarikova (3-6). 

Sara Errani si qualifica al secondo turno al Foro Italico. La testa di serie numero 13 ha battuto in due set la slovacca Daniela Hantuchova (con cui era sotto 4-6 nei precedenti), con il risultato di 6-4 7-6; un match che al di là del punteggio è stato molto duro e nel quale la bolognese ha dovuto anche recuperare in due occasioni un break di svantaggio, andando però a chiudere brillantemente nel tie break del secondo set (7 punti a 4). Il torneo di Roma della Errani prosegue ora con il match contro una tra Barbora Strycova e Christina McHale, in attesa probabile di Serena Williams (al terzo turno); al momento l'americana del '92 ha vinto il primo set al tie break, e minaccia di allungare anche nel secondo. Qualificata anche Sabine Lisicki che ha nettamente battuto Sloane Stephens, incapace di ripetere le ottime performance mostrate a Miami; avanti nel torneo maschile John Isner, che senza troppi patemi ha battuto il portoghese Joao Sousa. 

Mentre Sara Errani è sotto di un break nei confronti di Daniela Hantuchova, si è concluso il derby italiano di primo turno: Karin Knapp ha eliminato Francesca Schiavone con un netto 6-4 6-1. La Leonessa sente il peso dell'età e di una carriera sempre al massimo dei giri; ha provato con la sua classe ed esperienza a rimanere nel match ma la maggiore potenza di colpi dell'altoatesina ha avuto la meglio. Knapp che dunque è, dopo Matteo Donati nel torneo maschile, la seconda rappresentante del nostro Paese ad accedere al secondo turno; se la vedrà con la testa di serie numero 4 Petra Kvitova, fresca vincitrice del Premier Mandatory di Madrid. 

Karin Knapp ha vinto il primo set contro Francesca Schiavone: 6-4 il risultato, e intanto fa il suo esordio nel torneo Sara Errani che spera di ripetere quantomeno la finale dello scorso anno ma già al primo turno trova un'avversaria ostica nella veterana slovacca Daniela Hantuchova. Abbiamo anche il responso dal campo centrale: Grigor Dimitrov ha battuto Jerzy Janowicz 6-3- 7-6 e vola al secondo turno, dove potrebbe trovare il nostro Fabio Fognini (come a Madrid) che gioca più tardi contro Steve Johnson. Al secondo turno anche Gilles Simon (in tre difficili set contro Jack Sock, in grande crescita) e Philipp Kohlschreiber, senza problemi contro l'altro americano Donald Young (6-4 6-1). Crollo verticale di Karolina Pliskova, testa di serie numero 11; 4-6 0-6 dalla svizzera Timea Bacsinszky che, va detto, è un'altra delle giocatrici che stanno facendo il salto di qualità (due titoli ravvicinati per aprire il 2015). La Pliskova, come già si era visto a Madrid, conferma che la terra non è decisamente il suo terreno favorito; un po' come per tutte le ceche, anche se Petra Kvitova arriva dal successo nel Premier Mandatory di Spagna. 

Abbiamo i nomi delle prime tre qualificate al secondo turno nel torneo femminile. Zarina Diyas ha battuto in due agevoli set la bulgara Tsvetana Pironkova: continua la crescita della kazaka del '93 che ha preparatore atletico italiano e può scalare la classifica. Avanti anche Madison Keys, vittoria agevole per la diciannovenne dell'Illinois contro la connazionale Madison Brengle. Ha vinto anche Anastasia Pavlyuchenkova, che sta cercando di tornare sui livelli di qualche anno fa: eliminata Samantha Stosur e questa se vogliamo può essere la prima mezza sorpresa del torneo di Roma. Intanto però anche l'Italia al femminile fa il suo esordio al Foro Italico: sul Nicola Pietrangeli è iniziato il derby Karin Knapp-Francesca Schiavone. Un sorteggio sfortunato: una delle due dovrà già abbandonare il tabellone al primo turno. Sul centrale, Grigor Dimitrov ha vinto il primo set (6-3) contro Jerzy Janowicz. 

È iniziato il torneo del Foro Italico a Roma, aperto anche il campo centrale dove si gioca un match già dal grande fascino, Jerzy Janowicz-Grigor Dimitrov. Il bulgaro è chiamato alla conferma dopo aver centrato i quarti di finale a Madrid; la terra non è esattamente la sua superficie ma nella sua giovane carriera qualche risultato di prestigio è comunque arrivato. Janowicz due anni fa aveva sorpreso tutti proprio qui: aveva raggiunto i quarti di finale (fermandosi contro Federer) mostrando un ottimo tennis a nemmeno 23 anni e un carattere da dominatore (ricorderete le maglie strappate per festeggiare le sue vittorie). Sulla scia del grande torneo era arrivato in semifinale a Wimbledon, sembrava destinato a scalare la classifica fino alla Top Ten ma poi la sua carriera ha subito un brusco calo; oggi il polacco torna a Roma e vuole riprendere la sua grande marcia. Intanto, nel torneo femminile, Zarina Diyas ha strappato il primo set a Tsvetana Pironkova e lo stesso hanno fatto Madison Keys (contro Madison Brengle) e Anastasia Pavlyuchenkova (contro Samantha Stosur). 

Ci siamo, inizia ufficialmente il torneo di Roma che, ricordiamo, vale per le categorie ATP Master 1000 (il secondo consecutivo dopo Madrid e il quinto nella stagione) e WTA Premier 5. In campo, secondo tradizione, aprono le donne; già da seguire i primi incontri della giornata. Le prime otto teste di serie sono già al secondo turno: per loro saranno cinque gli incontri da vincere per prendersi il titolo al Foro Italico, per tutti gli altri ovviamente sei. Ricordiamo anche i campioni uscenti: Novak Djokovic, che ha sconfitto in finale Rafa Nadal, e Serena Williams che ha battuto la nostra Sara Errani, capace se non altro di riportare l'Italia in finale (pure se si è dovuta arrendere a un infortunio che l'aveva costretta al ritiro dopo tre game della finale del doppio). 

Prende il via alle ore 11 la prima giornata agli Internazionali d’Italia 2015. Terminate le fasi di qualificazione, i due tabelloni (maschile e femminile) sono stati interamente composti; a inaugurare il campo centrale del Foro Italico a Roma saranno il polacco Jerzy Janowicz, che qui visse due anni fa uno dei momenti più fulgidi della sua carriera (quarti di finale) e il bulgaro Grigor Dimitrov, reduce dal quarto giocato a Madrid (perso nettamente contro Nadal). Il centrale apre alle 12; prima, e cioè alle 11, sul Grandstand si apre il torneo ATP con Jack Sock-Gilles Simon mentre sul Nicola Pietrangeli via al torneo WTA con Anastasia Pavlyuchenkova-Samantha Stosur. Grande attesa anche per Madison Keys, semifinalista agli scorsi US Open: l’americana del ’95 esordisce in un derby contro Madison Brengle. Gli italiani sono in campo più tardi; si partirà sul Pietrangeli con la sfida “in famiglia” Karin Knapp-Francesca Schiavone, a seguire gli altri di cui parleremo in maniera più approfondita nel corso della giornata. Ricordiamo che le prime otto teste di serie di ciascun tabellone hanno ricevuto il bye e sono dunque direttamente al secondo turno; significa che per vedere in campo i big bisognerà aspettare. 

È arrivato il grande appuntamento con il torneo che si gioca in Italia. Roma: il Foro Italico, una città tra le più belle al mondo che infatti è meta apprezzatissima da tutti i giocatori dei circuiti maschile e femminile, che non perdono l’occasione per un tour delle meraviglie che la capitale d’Italia accoglie e per immergersi nello shopping e nel cibo. E poi c’è il torneo: importante, la tappa che precede il Roland Garros e in termini assoluti una settimana che vale per un titolo Master 1000 (uomini) e Premier 5 (donne). Si esce dal Mutua Madrid Open, dove Andy Murray e Petra Kvitova si sono laureati campioni: a Roma ritroviamo Novak Djokovic che ha saltato l’ultimo torneo per un problema al polso, a Roma troviamo soprattutto tanti italiani che provano a mettere le mani su un torneo che non vinciamo in campo maschile dal 1976 (Adriano Panatta) e in campo femminile dal 1985 (Raffaella Reggi) quando però si giocò in “esilio” a Taranto, e allora bisogna tornare addirittura al 1950, prima dell’era Open, per vedere il nome di Annelies Ullstein Bossi Bellani, (tedesca, ma naturalizzata italiana per matrimonio).

Tanti italiani sono in campo anche oggi, nella giornata inaugurale che si apre alle ore 11: c’è già un derby con Karin Knapp-Francesca Schiavone mentre gli uomini non hanno pescato benissimo se è vero che Simone Bolelli affronta al primo turno l’austriaco del ’93 Dominic Thiem, uno dei grandi nomi in crescita nel circuito, e il qualificato Thomas Fabbiano sfida Richard Gasquet che sulla terra rossa è sempre insidiosissimo. Roberta Vinci trova Heather Watson: sulla carta avversaria abbordabile, ma ha iniziato molto bene il 2015 (titolo a Hobart) e può risultare pericolosa. Torna in campo anche Venus Williams (contro Katerina Siniakova, classe ’96 e semifinalista a Praga) mentre è una bella notizia l’ingresso nel tabellone principale di Nastassja Burnett, che proprio qui un paio di stagioni fa aveva vissuto un grande momento senza però riuscire a ripetersi; la romana ha vinto il torneo di pre-qualificazione guadagnandosi una wild card per entrare subito dove si fa sul serio, e affronterà oggi Magdalena Rybarikova. Andiamo allora a vedere quali sono le modalità per seguire i match di giornata, che sono poi le stesse del precedente appuntamento di tennisin: per il torneo maschile dovete andare su Sky Sport 2 e Sky Sport 3, i canali che vi accompageranno sino alla finale di domenica (numeri 202 e 203), disponibili anche in alta definizione e in diretta streaming video attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone.

Studio pre e post partita con Ivan Ljubicic (oggi allenatore di Milos Raonic) e Filippo Volandri in studio come ospiti, Elena Pero che come al solito guida la squadra di telecronisti che si compone di Luca Boschetto, Pietro Nicolodi, Geri De Rosa e Federico Zancan con il commento tecnico di Paolo Bertolucci, Claudio Mezzadri, Raffaella Reggi, Laura Golarsa e Laura Garrone. Sui social network trovate le pagine ufficiali facebook.com/ATPWorldTour e Twitter @ATPWorldTour. Le dirette del torneo femminile sono invece sulla web-tv tematica SuperTennis (numero 64 del digitale terrestre, numero 224 del pacchetto Sky) anche qui con possibilità di diretta streaming video sul sito www.supertennis.tv. I profili sui social network sono facebook.com/WTA e, su Twitter, ; se volete invece consultare il sito ufficiale del torneo dovete andare su www.internazionalibnlditalia-com, con riferimenti social su facebook.com/internazionali-BNL-dItalia e @InteBNLdItalia. (Claudio Franceschini) 

© Riproduzione Riservata.