BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Bayern Monaco-Barcellona (3-2): i voti della partita (Champions League 2014-2015 semifinale ritorno)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)


Neuer 6.5: dietro la difesa balla tantissimo nel primo tempo, anche se non deve compiere particolari parate mette sempre in campo il suo carisma;
Rafinha 5: nel primo tempo la squadra avversaria si muove con grande velocità e lui va in affanno, soffrendo molto. Davanti ci prova;
Benatia 5.5: si salva solo per il gol, ma dietro non si muove con la solita diligenza. Soffre tantissimo il primo tempo;
Boateng 4.5: nel primo tempo balla tantissimo e l'uomo gli scappa sempre alle spalle, tra i responsabili di una gara compromessa dopo 30 minuti;
Bernat 6.5: tra i più lucidi dei suoi in entrambe le fasi, buona gara soprattutto nella ripresa quando ci prova anche da fuori;
Lahm 6: il capitano è tra gli ultimi ad arrendersi, gioca una partita coraggiosa e prende gli applausi quando esce nonostante il risultato. In mezzo al campo soffre la velocità degli avversari, ma è generoso e ha grandissimo cuore. Esce a venti dalla fine; (67' Rode 5): porta poco o nulla alla partita;
Xabi Alonso 6: si muove con intelligenza e offre tanti palloni per i suoi compagni di squadra offensivi, dietro però soffre un po' quando viene aggredito dall'azione;
Schweinsteiger 6: è mancato un po' nel primo tempo soprattutto in fase difensiva, ma comunque nella ripresa ha dato tantissimo correndo e sacrificandosi. Suo l'assist per il 2-2 di Lewandowski; (86' J.Martinez sv)
Thiago Alcantara 6: ci mette grinta e grande agonismo, che però stasera non bastano;
Muller 7: un gol, tante giocate e 86 minuti di corsa. Gioca col cuore il tedesco e non si arrende nonostante il risultato lasci fin dal primo tempo poche possibilità di reazione. Ottima partita, premiato dall'applauso dei suoi quando viene sostituito; (86' Goetze sv)
Lewandowski 6.5: nel primo tempo si divora tre gol praticamente già fatti e non è da lui. Nella ripresa segna un grande gol, che però serve solo per gli almanacchi;

All. Guardiola 6.5: aveva detto che la partita si sarebbe dovuta giocare con la grande attenzione dietro, ma nel primo tempo la difesa della sua squadra soffre tantissimo anche se contro quei tre lì... La squadra ha cuore e alla fine vince la partita e non è poco.