BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Fiorentina-Siviglia/ Il pronostico di Emiliano Mondonico (esclusiva)

Fiorentina-Siviglia: in esclusiva per ilsussidiario.net il pronostico di Emiliano Mondonico. La semifinale di ritorno di Europa League è in programma giovedì 14 maggio 2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Return match della semifinale di Europa League: giovedì 14 maggio 2015 alle ore 21:05 lo stadio Artemio Franchi sarà teatro di Fiorentina-Siviglia. Si partirà dal 3-0 per la formazione spagnola che all'andata ha colpito i viola con la doppietta di Aleix Vidal e il gol di Gameiro. La squadra di Montella è chiamata ad una rimonta eccezionale, confidando magari nella vena realizzativa di Salah, a segno nell'ultima di campionato contro l'Empoli, e Mario Gomez. Impresa ardua ma si sa che nel calcio tutto è possibile e la Fiorentina dovrà provarci fino in fondo. Per presentare questo match ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Emiliano Mondonico, allenatore della Viola nella stagione 2003-2004.

Fiorentina-Siviglia, che partita sarà? Una partita dove la Fiorentina dovrà cercare di sfruttare le occasioni che avrà meglio di come ha fatto all'andata, per potere recuperare lo svantaggio accumulato settimana scorsa. Dovrà essere concentrata in zona gol, giovedì scorso ha avuto almeno tre occasioni nitide per segnare ma non ne ha approfittato.

Buona la prestazione dei viola contro l'Empoli? Direi di sì visto che poi l'Empoli si è impegnato per fare bella figura in un derby, in un incontro a cui teneva molto. La Fiorentina ha giocato la sua partita, ha fatto quattro tiri e tre reti e in questo senso è stata una buona prova in vista del Siviglia.

Potrebbe giocare Ilicic al fianco di Gomez e Salah? Fosse per me contro il Siviglia farei giocare Ilicic al fianco di Salah, senza un centravanti fisso, in modo che i centrocampisti della Fiorentina possano inserirsi più facilmente.

Cosa conterà particolarmente in quest'incontro? La qualità di alcuni giocatori della Fiorentina che potrebbero essere decisivi.

Come affrontare mentalmente la partita, dopo la batosta dell'andata? Senza quell'ossessione che potrebbe essere controproducente per recuperare uno svantaggio così grande, facendo una prestazione perfetta e credendoci fino in fondo.

Saranno decisivi i primi minuti della partita? Bisognerà segnare un gol nei primi venti minuti e poi gestire il risultato, segnare un gol ogni venti minuti sarebbe il massimo e consentirebbe di agguantare i tempi supplementari. Anche se poi c'è sempre di mezzo l'avversario e bisognerà vedere come giocherà il Siviglia.

Cosa temere degli andalusi? Bisognerà evitare di concedere palle gol ai giocatori del Siviglia. La Fiorentina attacca sempre con otto giocatori nella fase offensiva, i suoi difensori centrali dovranno essere perfetti, fare una partita eccezionale chiudendo tutti gli spazi.

Secondo lei la formazione spagnola si chiuderà in difesa? Il Siviglia è una squadra come l'Atletico Madrid che gioca molto sul pressing, sull'aggressività, è il suo tipo di gioco, la sua mentalità, il suo modo di interpretare il calcio che porterà anche a Firenze.

Il suo pronostico per Fiorentina-Siviglia?