BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Internazionali d'Italia 2015 / Roma, tennis: info streaming video e diretta tv. Un grande Fognini elimina Dimitrov (13 maggio)

Tennis Internazionali d'Italia 2015 Roma, info streaming video e diretta tv: si giocano oggi altri incontri validi per il secondo turno del torneo al Foro Italico. In campo Fognini e Errani

(dall'account ufficiale facebook.com/Internazionali-BNL-dItalia) (dall'account ufficiale facebook.com/Internazionali-BNL-dItalia)

Fabio Fognini tiene alta la bandiera dell’Italia a Roma: almeno lui riesce a qualificarsi per il terzo turno al Foro Italico, e lo fa con una grande vittoria contro Grigor Dimitrov che, oltre a essere il numero 11 del ranking ATP, l’aveva battuto due volte nell’ultimo mese (la seconda a Madrid, sempre sulla terra). Il sanremese ha vinto 7-6 4-6 6-0: un solo passaggio a vuoto nel secondo set che gli ha impedito di chiudere, ma il terzo parziale è durato pochissimo perchè Fabio ha trovato il ritmo giusto, è rimasto concentrato e i suoi colpi hanno avuto l’efficacia necessaria per avere ragione del bulgaro. Per Fognini una grande vittoria: peraltro, salva un altro giorno senza successi - in attesa di Karin Knapp - vista l’inattesa eliminazione di Sara Errani. Adesso per Fabio c’è Tomas Berdych: il ceco è particolarmente in forma, la terra rossa non è il suo habitat naturale ma anche su questa superficie è cresciuto (semifinale a Madrid). Intanto nel torneo femminile Carla Suarez Navarro demolisce Heather Watson con un doppio 6-1; Venus Williams fa il suo dovere ed elimina Elina Svitolina (6-4 6-3) prenotando un ottavo infuocato contro Simona Halep. Fuori anche la testa di serie numero 9 Angelique Kerber, battuta da Irina-Camelia Begu che è la terza rumena a qualificarsi al terzo turno dopo Halep e Alexandra Dulgheru, lei pure bravissima nel far fuori Lucie Safarova. Al terzo turno anche Genie Bouchard: la canadese ha battuto con un doppio 6-3 la kazaka Zarina Diyas. 

Bellissimo match sul Pietrangeli, Fabio Fognini-Grigor Dimitrov 7-6 dopo 63 minuti di gioco. Un primo set davvero equilibrato: Fognini si è preso un break di vantaggio e ha allungato sul 4-2, ma si è fatto recuperare da un Dimitrov mai domo che ha forzato il tie break, nel quale però Fabio ha saputo imporsi 11-9 non prima di aver annullato un paio di set point a favore del bulgaro, e averne sprecati a sua volta. Il match ad ogni modo non è certo finito, anche se Fognini ha preso un grande vantaggio che può sfruttare per gestire i momenti: regna grande equilibrio tra i due giocatori e adesso decisivo può diventare il pubblico, che come sappiamo a Roma sa essere davvero molto caloroso. Non è comunque il primo match di lunga durata, nè sarà l'ultimo: la terra rossa come noto rallenta la palla e induce perciò a scambi con tanti colpi. 

Prosegue la settimana nera per il tennis italiano. Roma era un appuntamento atteso per riscattare un periodo non certo brillante da parte dei nostri giocatori (con qualche eccezione) e invece proprio sulla terra rossa di casa gli azzurri e le azzurre stanno deludendo. Oggi è caduta anche Sara Errani: inattesa la sconfitta per 4-6 4-6 contro l'americana Christina McHale, giocatrice sicuramente di talento ma in difficoltà sulla terra rossa, e che Sara ha battuto lo scorso anno in Fed Cup (e su superficie dura). Nel secondo set la Errani ha rimontato un break salendo da 2-5 a 4-5, ma ancora una volta la McHale ha saputo tenere il servizio decisivo qualificandosi agli ottavi di finale, dove sfiderà la numero 1 del mondo Serena Williams. Adesso tocca a Fabio Fognini: chissà che il match più ostico, contro Grigor Dimitrov, non sia quello che porterà almeno un nostro giocatore al terzo turno. 

Non è iniziato bene il match per Sara Errani, che ha perso il primo set contro Christina McHale con il punteggio di 4-6; la bolognese è partita con un break di svantaggio, l'ha recuperato presto ma poi ne ha subito un altro e l'americana del '92 questa volta non ha tremato. La Errani ha nelle corde la rimonta, e spinta dal pubblico assiepato sulle tribune del Pietrangeli può raddrizzare l'incontro. Vittoria senza patemi per Rafa Nadal, come da pronostico: lo spagnolo ha battuto nettamente (6-2 6-0) il qualificato tunisino Marsel Ilhan, e vola agli ottavi dove incrocerà John Isner. Vince anche Kei Nishikori, pur se nel primo set ha dovuto giocare il tie break prima di avere ragione di Jiry Vesely. Sempre in campo femminile, vittoria in rimonta per Ekaterina Makarova contro una Kristina Mladenovic che, sicuramente più efficace come doppista, è sempre un pericolo quando la si affronta sulla terra rossa. 

Andy Murray si qualifica per il terzo turno a Roma: inizia bene la settimana dello scozzese che va a caccia del secondo Master 1000 consecutivo e batte in 84 minuti il francese Jeremy Chardy, con il punteggio di 6-4 6-3. Match senza troppi scossoni per la testa di serie numero 3: per lui il prossimo ostacolo potrebbe essere Jo-Wilfried Tsonga, anche se non va sottovalutato David Goffin che è uno dei giocatori più in crescita di tutto il circuito. Adesso sul centrale c’è Rafa Nadal: il maiorchino che ha vinto sette volte al Foro Italico inizia la sua campagna romana contro il qualificato tunisino Marsel Ilhan, certo da prendere con le pinze - ha pur sempre eliminato Adrian Mannarino - ma sulla carta non un avversario che possa fare lo scalpo al numero 4 del mondo. Hanno intanto vinto Guillermo Garcia-Lopez e John Isner (che eventualmente sarà l’avversario di Nadal agli ottavi); splendido il match sul Pietrangeli dove Ana Ivanovic ha recuperato per due volte un break di svantaggio a Daria Gavrilova, ha comunque perso il tie break del secondo set, ha strappato il servizio alla russa nel nono game del set decisivo, è andata a servire per il match ma ha subito il break e si è trovata sotto 6-5, ha annullato due match point e tenuto il servizio forzando un altro tie break che ha infine perso non prima di aver recuperato dal 3-6 al 7-7. E’ finita 5-7 7-6 7-6 per la Gavrilova, in tre ore e 4 minuti: continua il momento magico della russa che raggiunge gli ottavi di finale: per lei adesso l’avversaria sarà Timea Bacsinszky, altra outsider in grande crescita. Adesso sul Pietrangeli è arrivato il turno di Fabio Fognini: il sanremese affronta per la terza volta in un mese Grigor Dimitrov, finora ha sempre perso. Inizia anche Sara Errani-Christina McHale: su questa superficie, la bolognese parte nettamente favorita. 

Simona Halep esordisce alla grande nel torneo: alla rumena numero 2 del mondo basta appena più di un’ora per superare Alison Riske (6-3 6-0) e volare al terzo turno, dove però le cose potrebbero essere più complicate visto che l’avversaria potrebbe essere Venus Williams (che affronta Elina Svitolina, altra rivale da non sottovalutare). Ha vinto il primo set Ana Ivanovic, ma ancora una volta Daria Gavrilova si sta rivelando giocatrice di valore: 7-5 il punteggio in quasi un’ora, e il secondo set si è aperto con il break da parte della russa. In campo maschile fa il suo esordio Andy Murray, sceso in campo sul centrale; John Isner ha vinto il primo set al tie break contro Leonardo Mayer, mentre Guillermo Garcia-Lopez prosegue nel suo ottimo torneo e ha preso il primo parziale (6-4) contro Alexandr Dolgopolov. 

Sta per iniziare un'altra lunga giornata al Foro Italico, a Roma si giocano i match validi per il secondo turno del torneo. Già ieri alcuni giocatori si sono qualificati per gli ottavi; oggi si prosegue, a inaugurare questo mercoledì 13 maggio ci sono Alison Riske-Simona Halep (Grandstand), Daria Gavrilova-Ana Ivanovic (Pietrangeli), Guillermo Garcia Lopez-Alexandr Dolgopolov (campo 1), John Isner-Leonardo Mayer (campo 2), mentre sul campo 3 c'è un incontro del torneo di doppio femminile. Il centrale invece apre le sue porte alle 12: esordio nel torneo per Andy Murray che, reduce dalla vittoria di Madrid (e prima ancora da quella di Monaco di Baviera), testa i suoi miglioramenti sulla terra rossa contro il francese Jeremy Chardy, che su questa superficie potrebbe essere un osso duro. Ricordiamo gil appuntamenti con gli italiani: Christina McHale-Sara Errani è il secondo match sul Pietrangeli, a seguire ci sarà Fabio Fognini-Grigor Dimitrov mentre in serata, non prima delle 21 e dopo i match di Roger Federer (contro Pablo Cuevas) ci sarà Karin Knapp-Petra Kvitova. 

Continua il momento negativo per i giocatori italiani a Roma. Sono rimasti in tre nei tabelloni: giocano tutti oggi e sono Fabio Fognini (che ha la rivincita contro Grigor Dimitrov dopo la sconfitta di Madrid), Karin Knapp (contro Petra Kvitova) e Sara Errani, che affronta Christina McHale. Ieri sera ha perso anche Camila Giorgi: la maceratese ha ceduto 5-7 5-7 in poco meno di un'ora a Jelena Jankovic, testa di serie numero 16. Un grande peccato: Camila era partita benissimo portandosi sul 5-2 nel primo set, ma poi come spesso le succede quando si trova avanti nel punteggio non è riuscita a gestire e chiudere e si è fatta rimontare. Il match ha vissuto di tanti doppi falli: 19 in tutto (10 per la Giorgi) ma la Jankovic ha fatto la differenza convertendo 7 delle 14 palle break a disposizione, sfruttando un pessimo 48% nella prima di servizio della nostra giocatrice. Un'eliminazione amara per Camila che non riesce a fare il salto di qualità, e per noi la speranza che oggi gli Internazionali d'Italia ci dicano meglio. 

Il mercoledì del torneo del Foro Italico a Roma si presenta ricco di appuntamenti interessanti. I big hanno iniziato a sfilare ieri sui campi in terra rossa e oggi ne troviamo altri: per esempio Andy Murray, che alle 12 inaugura il campo centrale contro il francese Jeremy Chardy (non un turno del tutto agevole per lo scozzese), per esempio Rafa Nadal che lo scorso anno ha raggiunto la finale e dopo aver perso quella di Madrid contro lo stesso Murray esordisce a Roma contro il sorprendente tunisino Marsel Ilhan, che arriva dalle qualificazioni e al primo turno ha battuto Mannarino.

La sessione serale sul centrale è dedicata a Roger Federer e Karin Knapp: lo svizzero, amatissimo anche nella nostra capitale, apre il suo torneo contro Pablo Cuevas (che ha eliminato Lorenzi), l’altoatesina dopo la vittoria nel derby contro la Schiavone se la vede con Petra Kvitova, fresca vincitrice del titolo di Madrid. E poi, altri match interessanti: c’è la coppia Bolelli-Fognini nel doppio, c’è soprattutto lo stesso Fabio Fognini che sul Pietrangeli (terzo incontro) ha la rivincita con Grigor Dimitrov che lo ha battuto in Spagna, appena prima di lui Sara Errani cerca il pass per il terzo turno contro Christina McHale che aveva già sfidato e battuto in Fed Cup, troviamo anche la testa di serie numero 2 Simona Halep che gioca contro l’americana Alison Riske per dimenticare il pessimo Mutua Open nel quale è uscita subito. Giornata ricca: gli italiani non stanno particolarmente brillando ma quelli che sono rimasti nei rispettivi tabelloni hanno oggi una bella possibilità per fare ancora più strada.

Andiamo allora a vedere quali sono le modalità per seguire i match di giornata, che sono poi le stesse del precedente appuntamento di tennisin: per il torneo maschile dovete andare su Sky Sport 2 e Sky Sport 3, i canali che vi accompageranno sino alla finale di domenica, disponibili anche in alta definizione e in diretta streaming video attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone. Studio pre e post partita per approfondire tutti i temi principali in arrivo dai campi, Elena Pero che come al solito guida la squadra di telecronisti che si compone di Luca Boschetto, Pietro Nicolodi, Geri De Rosa e Federico Zancan con il commento tecnico di Paolo Bertolucci, Claudio Mezzadri, Raffaella Reggi, Laura Golarsa e Laura Garrone. Sui social network trovate le pagine ufficiali facebook.com/ATPWorldTour e Twitter @ATPWorldTour.

Le dirette del torneo femminile sono invece sulla web-tv tematica SuperTennis (numero 64 del digitale terrestre, numero 224 del pacchetto Sky) anche qui con possibilità di diretta streaming video sul sito www.supertennis.tv. I profili sui social network sono facebook.com/WTA e, su Twitter, ; se volete invece consultare il sito ufficiale del torneo dovete andare su www.internazionalibnlditalia-com, con riferimenti social su facebook.com/internazionali-BNL-dItalia e @InteBNLdItalia. (Claudio Franceschini)