BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Fiorentina-Siviglia (risultato finale 0-2) info streaming video e tv: tutti sotto la doccia (fredda) (Europa League, oggi 14 maggio 2015)

Diretta Fiorentina Siviglia, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita dell'Artemio Franchi, valida per il ritorno della semifinale di Europa League 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Risultato finale: Fiorentina 0 Siviglia 2. Netta la superiorità degli spagnoli nel doppio confronto e Viola che - complice anche un po' di sfortuna - non hanno mai messo in discussione il passaggio del turno. Per quest'anno il cammino europeo finisce qui

Partita letteralmente stregata tra Fiorentina e Siviglia, stregata per i viola ovviamente. Il risultato è ancora fermo sullo 0-2 e i viola hanno avuto nel secondo tempo due occasioni incredibili per accorciare le distanze. La prima con Borja Valero, proprio in avvio, ma lo spagnolo non riesce a metterla alle spalle di Sergio Rico, mentre una doppia occasione con tiro da fuori di Salah e tap in a colpo sicuro di Ilicic trovano l'opposizione di un portiere che sembra davvero superman stasera 

Risultato che cambia al 22' con il gol di Carlos Bacca che mette i viola in guai seri. Fiorentina 0, Siviglia 1, sparisce la possibilità di arrivare ai supplementari, ora serve una manita per passare il turno. Peccato perchè il gol di Bacca (arrivato dopo una grane punizione battuta da Banega) era arrivato dopo un'occasione colossale per la Viola con lo stacco di testa di Gonzalo Rodriguez, che costringe a un vero e proprio miracolo Sergio Rico. Dopo pochi minuti la mazzata, gol di Carrico dopo una punizione regalata dalla Fiorentina agli avversari. Ora il risultato è Fiorentina 0 Siviglia 2  

Risultato tra Fiorentina e Siviglia ancora fermo sullo 0-0, ma ritmi davvero altissimi in questi primi minuti di gioco con il Siviglia scatenato che cerca il gol e ci va vicinissimo in due occasioni. La prima proprio dopo il fischio di inizio con Moreno che mette in mezzo un pallone velenosissimo che si trasforma in un tunnel ai danni di Neto, che devia comunque in corner. Poi Vidal approfitta di una colossale dormita di Basanta e si incunea in area, terrorizzato Basanta lo recupera in extremis. Ma anche i viola hanno avuto la loro occasione, Ilicic si libera in area di rigore da un raddoppio in modo impossibile, palla per Salah, ma il Messi egiziano conclude debolmente

Fiorentina-Siviglia: tutto pronto allo stadio Artemio Franchi, dove tra pochi minuti si affronteranno Fiorentina e Siviglia nella semifinale di ritorno di Europa League. Un'occhiata alle formazioni ufficiali: Montella sceglie Ilicic come riferimento offensivo centrale, panchina quindi per Mario Gomez; Gonzalo Rodriguez si sposta a destra al posto di Tomovic, in difesa gioca anche Basanta. FIORENTINA (4-3-3): 1 Neto; 2 Gonzalo Rodriguez, 15 Savic, 19 Basantam 28 Marcos Alonso; 20 Borja Valero, 7 Pizarro, 14 Mati Fernandez; 74 Salah, 72 Ilicic, 17 Joaquin In panchina: 12 Tatarusanu, 23 Pasqual, 5 Badelj, 10 Aquilani, 32 A.Lazzari, 29 Berardeschi, 33 M.Gomez Allenatore: Vincenzo Montella SIVIGLIA (4-2-3-1): 29 Rico; 23 Coke, 6 Daniel Carriço, 15 Kolodziejczak, 2 Tremoulinas; 25 Mbia, 4 Krychowiak; 22 A.Vidal, 19 Banega, 20 Vitolo; 9 Bacca In panchina: 13 Beto; 3 Fernando Navarro, 5 Figueiras, 12 Iborra, 17 D.Suarez, 10 Reyes, 7 Gameiro Allenatore: Unai Emery Arbitro: Damir Skomina (Slovenia) 

Una settimana fa la formazione viola ha sofferto le avanzate laterali dei giocatori avversari, in particolare dalla fascia sinistra sono scaturiti il primo e il terzo gol degli andalusi. Le mezze ali di centrocampo quindi Mati Fernandez e Borja Valero dovranno quindi preoccuparsi di aiutare i terzini in fase difensiva, anche se la Fiorentina sarà chiamata ad una gara d'attacco fin da subito. L'atteggiamento del Siviglia potrebbe (ma il condizionale è d'obbligo) essere più abbottonato, con l'arretramento degli esterni d'attacco sulla linea del centrocampo di modo da comporre una linea a cinque più compatta, che possa intasare gli spazi nella metacampo difensiva. In tal senso sarà importante la partecipazione alla manovra di tutti gli effettivi viola: avendo poco o nulla da perdere la Fiorentina dovrà prendersi qualche rischio per provaste a creare superiorità numerica in attacco. Quanto ai singoli duelli Unai Emery potrebbe piazzare Banega o il più atletico Iborra in marcatura su Pizarro, fonte primaria dell'azione avversaria (se come sembra giocherà al posto di Badelj) 

Qualche statistica fornita dal sito ufficiale uefa.com e relativa al match di andata giocato settimana scorsa. Allo stadio Ramon Sanchez Pizjuan la Fiorentina ha ottenuto un maggiore possesso palla pari al 55%, contro il 45% del Siviglia. Per i viola anche 2 conclusioni totali in più, 13 delle quali 4 in porta contro le 11 (5 nello specchio) effettuate dai giocatori biancorossi. 5 i cartellini comminati nella sfida d'andata: tre ai viola e nella fattispecie per Marcos Alonso, Borja Valero e Gonzalo Rodriguez e due per i giocatori del Siviglia Daniel Carriço e Grzegorz Krychowiak. Fiorentina che ha commesso la metà dei falli rispetto al Siviglia (10 a 20) e calciato un angolo in meno (2-3). Quanto ai passaggi riusciti: per la squadra di Vincenzo Montella sono stati 353 su 395, per quella allenata da Unai Emery 254 su un totale di 302. Siviglia che però ha prevalso nella casella più importante, quella dei gol segnati… 

Nell'ultimo turno di campionato tenutosi nel week-end la Fiorentina ha portato a casa un'importante vittoria nel derby contro l'Empoli. Dopo l'1-1 del primo tempo, sancito dai gol di Josip Ilicic e Riccardo Saponara, i viola hanno realizzato altre due reti nella ripresa prima con Mohamed Salah e poi ancora con Ilicic, a segno per la quinta volta nelle ultime tre giornate di Serie A. Nel finale il georgiano Levan Mchedlidze ha accorciato le distanze per l'Empoli fissando il risultato sul 2-3 finale. Il Siviglia invece arriva dal pareggio per 1-1 sul campo del Celta Vigo: all'ottavo gol in Liga di Kevin Gameiro nel primo tempo ha risposto quello su rigore di Santi Mina al 58' minuto. Sia la Fiorentina che il Siviglia hanno tenuto a riposo diversi giocatori annunciati nelle probabili formazioni della semifinale di ritorno: è il caso ad esempio dei viola Borja Valero, Joaquin e Mario Gomez e degli andalusi Daniel Carriço, Ever Banega e Vitolo (subentrato al 74').  

Attesa per la semifinale di ritorno di Europa League che si avvicina, le speranze viola non sono molte ma con un buon approccio alla partita e l'aiuto del pubblico potrebbero anche aumentare. La sfida europea tra Fiorentina e Siviglia sarà diretta dall'arbitro sloveno Damir Skomina, nato a Capodistria il 5 agosto 1976. Di professione operatore turistico ed internazionale dal 2003, quest'anno ha diretto 5 partite di Champions League (1 dei preliminari) e 2 di Europa League, nella fattispecie gli ottavi di ritorno tra Besiktas e Liverpool (6-4 ai rigori) e il match di andata dei quarti Bruges-Dnipro (0-0). I guardalinee saranno i connazionali Jure Praprotnik e Robert Vukan, il quarto uomo Andraz Kovacic e i giudici di porta Matej Jug e Slavko Vincic. 

Alle ore 21:05 di questa sera lo stadio Artemio Franchi ospita la partita valida per il ritorno della semifinale di Europa League 2014-2015 e che sarà diretta dall'arbitro sloveno Damir Skomina. Impresa semi-disperata per la Fiorentina, che deve ribaltare la netta sconfitta subita all’andata; lo 0-3, frutto della doppietta di Aleix Vidal e del gol di Gameiro, obbliga i viola a vincere con almeno 4 gol di scarto, a meno che non venga fuori un 3-0 con tempi supplementari ed eventuali calci di rigore. Qualunque risultato con tre gol di vantaggio e il Siviglia che ne realizzi almeno uno manderebbe in finale gli andalusi, per effetto del maggior numero di reti in trasferta. Siviglia che dunque è molto vicino alla seconda finale consecutiva in Europa League; un’impresa che gli era già riuscita nel 2006 e 2007, quando peraltro aveva vinto entrambe le edizioni.

La Fiorentina invece, semi-perfetta fino a qui, vede allontanarsi il sogno di mettere le mani su un trofeo internazionale che le manca dal 1961 (volendo escludere le coppe “minori”); certo l’ingresso nelle coppe del prossimo anno non sembra in discussione, ma i viola speravano di vincere qualcosa e soprattutto di entrare addirittura in Champions League. Sono finora quattro le partite che la Fiorentina ha giocato in casa contro squadre spagnole: ne ha vinte due, pareggiata una e persa un’altra, nel 1997 contro il Barcellona.

Una Fiorentina che poche volte ha avuto fortuna contro le squadre spagnole: è stato così nel 1989 quando ha eliminato al primo turno l’Atletico Madrid (ai calci di rigore, dopo una vittoria a testa), non nella finale di Coppa delle Coppe del 1962 contro lo stesso avversario (sconfitta per 3-0 nella replica di Stoccarda, dopo il pareggio di Glasgow). Per quanto riguarda il Siviglia, le partite giocate in Italia sono appena due; entrambe perse, nel marzo 2005 e nel dicembre 2008, sempre per 1-0. Dunque gli andalusi non hanno mai segnato nel nostro Paese; e va aggiunta anche la sconfitta per 3-1, contro il Milan, nella Supercoppa Europea 2007. Abbiamo già ricordato il doppio ex Enzo Maresca, che con il Siviglia ha vinto due volte l’Europa League venendo eletto miglior giocatore della finale nella seconda occasione (doppietta); nel club andaluso hanno giocato anche Morgan De Sanctis, Luca Cigarini e Tiberio Guarente mentre da qualche anno la Fiorentina è una sorta di colonia spagnola avendo in squadra Marcos Alonso, Borja Valero e Joaquin. 

La Fiorentina cerca l’accesso alla finale di Europa League per la prima volta nella sua storia: era il 1990 quando giocò l’ultima finale internazionale, in Coppa UEFA contro la Juventus (persa in quello che ancora era un doppio scontro in andata e ritorno). In campionato le cose vanno tutto sommato bene: vero che forse i viola avrebbero sperato di mettere le mani sul terzo posto, ma quando mancano tre giornate al termine i punti di distanza dal Napoli si sono ridotti a 5 e dunque c’è ancora tecnicamente la possibilità di arrivare quarti, il che vorrebbe dire evitare di giocare il playoff per la prossima Europa League.

E’ però sulla coppa che la Fiorentina puntava: nelle ultime settimane si era capito dalle formazioni schierate da Montella come il principale obiettivo fosse quello di vincere l’Europa League per entrare in Champions. Purtroppo la partita di andata rischia di precludere le porte di Varsavia alla Fiorentina; che però ha fatto un passo in avanti e dopo gli ottavi di finale dello scorso anno ha legittimato la propria competitività in ambito internazionale, pur se le è mancato l’ultimo e decisivo passo (almeno per ora, perchè si può sempre ribaltare il risultato per quanto sia difficile). Il Siviglia cerca ancora l’ingresso in Champions League: in Spagna è quinto a tre punti dal Valencia, il terzo posto è ormai lontano (-7) ma prendersi il playoff potrebbe essere fattibile, anche perchè il calendario non è complicatissimo. Il problema casomai risiede nello sciopero incombente: la Federazione vuole fermare il campionato e le altre competizioni nazionali a causa della riforma dei diritti televisivi che il governo ha approvato. C’è il rischio che la Liga chiuda in anticipo: fosse davvero così, il Siviglia si dovrebbe accontentare di essere ancora in Europa League.

A meno che ovviamente non la vinca quest’anno: a livello internazionale gli andalusi hanno confermato di essere tra le squadre più insidiose e possono ripetere un clamoroso bis a otto anni di distanza. Non a caso Unai Emery è tra gli allenatori più richiesti nel Vecchio Continente. Non resta dunque che mettersi comodi e stare a vedere come andrà a finire la partita dell’Artemio Franchi; riusciranno i viola a fare la grande impresa e arrivare in finale? La parola al campo: la diretta di Fiorentina-Siviglia, valida per il ritorno della semifinale di Europa League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Fiorentina-Siviglia è affidata a Premium Calcio 1 (numero 371) e Premium Calcio HD 2 (numero 381) sui canali del digitale terrestre; ci sarà ovviamente la possibilità, per tutti gli abbonati e senza costi aggiuntivi, della diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Premium Play. Ci sono poi i profili ufficiali della UEFA: su facebook.com/uefaeuropaleague e su Twitter all’indirizzo @EuropaLeague, con rimando al sito www.uefa.com, per tutte le informazioni utili sulla competizione; e inoltre che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per la Fiorentina abbiamo facebook.com/ACFFiorentina e @acffiorentina, per il Siviglia ci sono invece le pagine facebook.com/sevillafc e @SevillaFC.