BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati/ Europa League: diretta gol livescore. Finali! Dnipro-Napoli (1-0), Fiorentina-Siviglia (0-1) (giovedì 14 maggio 2015, ritorno semifinali)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. E' una serata amara per le squadre italiane: Fiorentina e Napoli sono eliminate dall'Europa League, la finale sarà Dnipro-Siviglia. A Kiev, Dnipro-Napoli 1-0: uno 0-0 non sarebbe bastato al Napoli che nel secondo tempo subisce anche il gol di Seleznev e saluta l'Europa. La Fiorentina era chiamata a una grande impresa: ribaltare lo 0-3 di Siviglia. Ha perso 2-0 per effetto dei gol di Carlos Bacca e Daniel Carriço, con Ilicic che nella ripresa ha sbagliato un rigore. Dunque niente da fare: l'Europa League ancora una volta rimane stregata per le squadre italiane, il 27 maggio a Varsavia sarà Dnipro-Siviglia. CLICCA QUI PER I RISULTATI DELLE PARTITE DI EUROPA LEAGUE (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI)

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. Anche il Napoli è sotto: a Kiev, Evgen Seleznev porta in vantaggio il Dnipro con un colpo di testa su cross di Konoplyanka dalla sinistra. Secondo gol in due partite per Seleznev, e adesso il Napoli deve segnare due gol per andare in finale; ovviamente con una rete porterebbe la partita ai tempi supplementari, ed eventualmente ai calci di rigore. Finora la serata di Europa League non dice bene alle squadre italiane, ma almeno il Napoli ha tutto il tempo per recuperare. 

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. Si mette malissimo per la Fiorentina: al 22' minuto il Siviglia si porta in vantaggio con una rete di Carlos Bacca. Adesso ai viola servono cinque gol per andare in finale; la sensazione è che la Fiorentina abbia mollato la presa e non ci creda più, ma vedremo se la squadra di Vincenzo Montella riuscirà almeno a vincere la partita. Intanto a Kiev il Napoli è sempre bloccato sullo 0-0: Gonzalo Higuain ha avuto una grande occasione in apertura di partita ma ha calciato addosso a Boyko. 

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. Si parte: iniziano le due partite di semifinale di ritorno. Fiorentina-Siviglia e Dnipro-Napoli: l'Italia può qualificare tre squadre nelle due finali delle coppe europee, sarebbe un grande risultato che ridarebbe lustro al nostro movimento calcistico. Se però per il Napoli la qualificazione è ampiamente alla portata, la Fiorentina ha bisogno di una vera e propria impresa per andare a giocarsi la finale di Varsavia; quattro gol di scarto contro i campioni in carica. E allora, andiamo a vedere come andrà a finire questa sera. 

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. Si parte: iniziano le due partite di semifinale di ritorno. Fiorentina-Siviglia e Dnipro-Napoli: l'Italia può qualificare tre squadre nelle due finali delle coppe europee, sarebbe un grande risultato che ridarebbe lustro al nostro movimento calcistico. Se però per il Napoli la qualificazione è ampiamente alla portata, la Fiorentina ha bisogno di una vera e propria impresa per andare a giocarsi la finale di Varsavia; quattro gol di scarto contro i campioni in carica. E allora, andiamo a vedere come andrà a finire questa sera. 

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2014-2015, LIVESCORE E GOL IN DIRETTA (GIOVEDì 14 MAGGIO 2015, RITORNO SEMIFINALI) - Risultati Europa League 2014-2015. Si giocano questa sera, entrambe alle ore 21:05, le due partite per il ritorno delle semifinali. Le nostre due squadre, Fiorentina e Napoli, sono chiamate a risultati complicati per raggiungere la finale di Varsavia (27 maggio); il Napoli può comunque riuscire a cogliere la vittoria esterna, sembra invece semi-impossibile la rimonta per la Fiorentina che ha perso male in Andalusia e ora ha bisogno di un capolavoro e di un mezzo miracolo per proseguire la sua corsa. Andiamo comunque a presentare le partite.

DNIPRO-NAPOLI (andata 1-1) Il Napoli è uscito furioso dal match del San Paolo: al gol di David Lopez ha risposto Seleznev in evidente fuorigioco. I partenopei si sono sentiti defraudati e lo hanno anche detto, ma ora si devono concentrare sulla partita che forse vale un’intera stagione, considerando che in campionato le cose non sono andate bene (2-2 a Parma) e che il terzo posto si sta allontanando. L’Europa League insomma rischia di essere l’unica porta sulla Champions League del prossimo anno; un’occasione da non perdere e un risultato che tutto sommato potrebbe non essere così difficile da ottenere, vista l’impresa di Wolfsburg e il fatto che il Dnipro arriva da una sconfitta interna in campionato (0-2) con conseguente perdita del secondo posto e allontanamento dalla vetta della classifica, ora distante 9 punti.

FIORENTINA-SIVIGLIA (andata 0-3) La Fiorentina non si aspettava certo di crollare al Sanchez Pizjuan; i novanta minuti del Franchi rischiano di essere inutili per come è andata una settimana fa. Ai viola serve un 4-0: risultato difficile in termini assoluti e ancor più complicato da centrare se si pensa alla squadra che Montella e i suoi si trovano di fronte. Vero che il Siviglia, come tante squadre spagnola, non sempre ha lo stesso rendimento tra casa e trasferta; vero è anche che entrerà in campo forte di un vantaggio consistente e con tutta la fiducia dalla sua parte, potendosi permettere di gestire le risorse per un eventuale finale da denti stretti. Anche per la Fiorentina l’Europa League è un viatico per la Champions, ancora di più vista la situazione di classifica; e dunque anche i viola devono vincere la partita della vita per non lasciarsi sfuggire l’occasione. Il Siviglia arriva dal pareggio in casa del Celta Vigo, che l’ha fatto allontanare dal quarto posto in campionato: -3 dal Valencia con due giornate da giocare, anche per gli andalusi dunque la Champions League passa innanzitutto da stasera.


  PAG. SUCC. >