BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015 / Video, Sharapova-Suarez Navarro (4-6 7-5 6-1): gli highlights della finale femminile (tennis, 17 maggio)

Pubblicazione:domenica 17 maggio 2015

Maria Sharapova Maria Sharapova

VIDEO SHARAPOVA-SUAREZ NAVARRO (4-6 7-5 6-1), GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE FEMMINILE (INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015, TENNIS 17 MAGGIO 2015) - Maria Sharapova ha vinto per la terza volta gli Internazionali d'Italia, battendo in finale, in tre set, la spagnola Carla Suarez Navarro (4-6, 7-5, 6-1), in un match combattuto ed equilibrato, soprattutto nei primi due set. Nel terzo set la spagnola è calata visibilmente e la Sharapova è salita in cattedra, aggiudicandosi il match con un perentorio 6-1, maturato dopo aver perso il servizio nel primo game. Nel terzo set migliora la percentuale alla risposta della russa, che riesce a mettere in difficoltà la sua avversaria, ottenendo il 75% dei punti nelle risposte alla prima di servizio e il 67% alla seconda. Nel secondo set, il più equilibrato, la Sharapova ha commesso 4 doppi falli, perdendo per ben due volte il servizio. La Sharapova, numero 3 del ranking WTA, ha trionfato per la terza volta, dopo i successi del 2011 e del 2012. Prima finale nel torneo romano per la giocatrice spagnola, numero 10 del ranking WTA, che esce dal terreno di gioco a testa alta e può recriminare per alcuni errori di troppo commessi nel secondo set, che se evitati le avrebbero permesso di chiudere il match. Per Maria Sharapova si tratta del titolo numero 35 in carriera, il secondo della stagione dopo quello di Brisbane; la Suarez Navarro conferma il suo ottimo periodo con la finale raggiunta ma è la terza partita per il titolo persa nell'anno, dopo quelle di Anversa (contro Andrea Petkovic) e Miami (contro Serena Williams).

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER GLI HIGHLIGHTS DI SHARAPOVA-SUAREZ NAVARRO (4-6 7-5 6-1), GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE FEMMINILE (INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015, TENINS 17 MAGGIO 2015)


  PAG. SUCC. >