BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Champions League 2015-2016/ News, la Juventus sarà testa di serie: cambia il regolamento

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

CHAMPIONS LEAGUE 2015-2016 NEWS, JUVENTUS TESTA DI SERIE - Mancano ancora 19 giorni alla finale di Champions League, ma per la Juventus è già arrivata una buona notizia: nella prossima edizione, quella dunque del 2015-2016, i bianconeri saranno testa di serie nell’urna dalla quale usciranno gli otto gironi che andranno a comporre la prima fase del torneo. Il perchè è presto detto, ed era già noto: il regolamento UEFA è cambiato e non prevede più che le teste di serie siano le prime otto squadre del ranking per club.

Da quest’anno si va per nazioni: un sistema per variare, dare una possibilità ad altre squadre e soprattutto per provare a diversificare gli scontri nei gironi (alcune partite, per esempio Borussia Dortmund-Arsenal, avevano una frequenza abituale e questo generava anche ottavi ripetuti, come Manchester City-Barcellona per due stagioni consecutive). Le otto teste di serie sono dunque le vincitrici dei campionati delle prime sette nazioni del ranking UEFA, più la detentrice del trofeo.

In questo caso Juventus e Barcellona, che si affronteranno il prossimo 6 giugno a Berlino, si sono già laureate campioni nel rispettivo Paese; questo significa che l’ottavo posto nella prima urna si apre al PSV Eindhoven, cioè la vincitrice della Eredivisie olandese. Barcellona, Chelsea, Bayern Monaco, Juventus, Benfica, PSG, Zenit San Pietroburgo e PSV Eindhoven: saranno queste le otto regine dell’urna del prossimo agosto.

Certamente questo non esclude un sorteggio duro per la Juventus, che potrebbe pur sempre pescare il Real Madrid o l’Atletico Madrid, o ancora Manchester City o Manchester United; ma almeno qualche squadrone (su tutti Barcellona e Bayern Monaco) non ci sarà e dovrebbe essere ridotto il rischio di girone di ferro. Staremo comunque a vedere, intanto la Juventus ha ancora una finale da giocare e, possibilmente, vincere.



© Riproduzione Riservata.