BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Juventus-Napoli/ Il pronostico di Fernando De Napoli (esclusiva)

Juventus-Napoli, il pronostico di FERNANDO DE NAPOLI. La presentazione della partita dello Juventus Stadium, grande anticipo della trentasettesima giornata di Serie A (23 maggio)

Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto) Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

JUVENTUS-NAPOLI, IL PRONOSTICO DI FERNANDO DE NAPOLI (ESCLUSIVA) – Juventus-Napoli, grande anticipo della trentasettesima giornata di Serie A domani sera alle 18.00 allo Juventus Stadium, casa della squadra bianconera fresca vincitrice della Coppa Italia contro la Lazio. I bianconeri potrebbero essere carichi ma di certo il prossimo appuntamento del 6 giugno nella finale di Champions League col Barcellona a Berlino si avvicina sempre di più. Il Napoli invece dovrà fare risultato per riuscire a qualificarsi per la prossima edizione della Champions League, magari provando a vincere con un modulo tutto offensivo. Per presentare questo match abbiamo sentito l'ex partenopeo Fernando De Napoli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Bella come lo sono tutte le sfide tra queste due squadre, ma credo che stavolta non sarà impossibile per il Napoli fare risultato a Torino.

Juventus carica dopo il successo in Coppa Italia, quanto inciderà? Certo vincere aiuta a vincere e la Juventus è anche fortunata, come ha dimostrato la finale di Coppa Italia con la Lazio. Per la formazione bianconera del resto è un anno magico, potrebbe anche vincere la Champions...

Spazio ancora a Storari? Penso di sì, lo meriterebbe e credo che Allegri lo farà giocare.

Anche Matri e Llorente saranno confermati? Credo di sì pure per loro, Matri ha anche segnato il gol della vittoria in Coppa Italia...

Un Napoli difensivo a Torino? Penso di no, il Napoli deve fare risultato, attaccare e vincere. Glielo impone la classifica, il duello con Roma e Lazio per la Champions League.

Chi giocherà nel reparto offensivo? Higuain e Mertens sicuramente. E' anche vero che a Gabbiadini potrebbe essere dato più spazio, è un giocatore che ha fatto molto bene finora... Non capisco però perché Benitez continui a cambiare formazione!

Rimpianti per la partita col Dnipro? Certo. Era una squadra normale, il Napoli poteva andare in finale. Non capisco perché Hamsik sia stato utilizzato poco a Kiev!

Le voci sull'addio di Benitez quanto influenzano questo finale di campionato? Non tanto perché si sapeva da tempo che Benitez se ne sarebbe andato dal Napoli...

Chi vorrebbe al suo posto? Mi piace Montella, anche perché è campano, ha veramente il Napoli nel cuore. Un altro allenatore che potrebbe guidare nella prossima stagione il Napoli è Mihajlovic.

Maradona? Non credo, scoppierebbe il Vesuvio! Ci sarebbe una situazione incredibile, difficile da gestire.

Pensa che il Napoli potrà andare in Champions League? Saranno decisive ovviamente le ultime due partite con Juventus e Lazio. Vincere a Torino sarebbe fondamentale.

Sono sfide sempre sentite quelle tra Juventus e Napoli...