BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video / Juventus-Napoli (3-1): i gol di Pereyra, David Lopez, Sturaro e Pepe (Serie A, sabato 23 maggio 2015)

Video Juventus Napoli, i gol e gli highlights della partita dello Stadium di Torino, valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca sabato 23 maggio

Foto InfophotoFoto Infophoto

Il terzo gol bianconero è stato segnato da Simone Pepe su calcio di rigore. Un bruttissimo episodio la testata di Britos ai danni di Morata, che ha portato all'espulsione del difensore azzurro e anche al penalty, visto che il pallone era in gioco. Episodio che però regala una grande gioia a Pepe, giocatore assai sfortunato negli ultimi anni che probabilmente era alla sua ultima partita allo Stadium. 

Il secondo gol bianconero è stato segnato da Stefano Sturaro, autore di una rete davvero pregevole al 32' minuto del secondo tempo. Il centrocampista di scuola Genoa riceve palla spalle alla porta del Napoli, si gira, con una finta fa fuori l'intera difesa e infine trafigge Andujar con un tiro a dire il vero leggermente deviato, un pizzico di fortuna che comunque Sturaro si è ampiamente meritato con la sua azione da ricordare. 

Il gol del pareggio momentaneo dei partenopei era arrivato al 5' minuto del secondo tempo grazie alla prima rete nel nostro campionato di David Lopez. Il centrocampista è stato il più lesto di tutti a raccogliere la respinta di Gigi Buffon sul calcio di rigore tirato da Lorenzo Insigne, vanificando così la prodezza del portiere della Nazionale 

Il gol bianconero è stato segnato da Roberto Pereyra al 13' minuto del primo tempo. Molto bravo anche il giovane Kingsley Coman, che pesca con un bel lancio l'argentino tutto solo. Pereyra non si fa pregare e trafigge il portiere avversario Andujar con una conclusione imparabile. 

È in programma questa sera alle ore 20:45, ed è valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Una sfida classica del nostro calcio, che due stagioni fa ha anche simboleggiato la lotta per lo scudetto e che è stata la finale di Coppa Italia del 2012 e la Supercoppa Italiana dello scorso dicembre. Nella partita di campionato giocata al San Paolo, girone di andata, la Juventus aveva fatto il colpo grosso espugnando il campo del Napoli e prendendosi tre punti davvero importanti per la corsa allo scudetto. Dopo 29 minuti Paul Pogba, che evidentemente è particolarmente ispirato dai partenopei, aveva realizzato un super gol sparando un destro al volo sul palo lungo alla sinistra di Rafael; ma poco prima di metà ripresa era arrivato il pareggio di Miguel Angel Britos che aveva sfruttato una distrazione della difesa della Juventus. Che aveva reagito cinque minuti più tardi: calcio di punizione dalla trequarti e Martin Caceres aveva beffato tutti infilando in porta, tra le proteste dei giocatori del Napoli che chiedevano un fuorigioco (di Chiellini, giudicato invece passivo).

Nel finale, in pieno recupero, a sigillare il risultato finale era un contropiede letale con assist di Morata e gol di Arturo Vidal. Il Napoli non la prendeva benissimo, il presidente Aurelio De Laurentiis si lasciava andare a tweet piuttosto espliciti mentre nella zona mista Rafa Benitez sceglieva la strada dell’ironia (il famoso “ci può stare”). Voglia di rivalsa dunque per i partenopei, la Juventus ha la testa alla finale di Champions League ma nel suo stadio contro un avversario simile non vuole certo sfigurare. Come andrà allora a finire questa appassionante Juventus-Napoli di questa sera? Lo scopriremo insieme tra poco, a partire dalle ore 20:45.