BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Chievo-Atalanta (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 37a giornata)

Pagelle Chievo-Atalanta, i voti della partita di Serie A, valida per la trentasettesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Bentegodi: i giudizi per il Fantacalcio

InfophotoInfophoto

Al Bentegodi di Verona, Chievo ed Atalanta pareggiano per 1 a 1 al termine di un bel secondo tempo. La prima frazione di gioco, terminata a reti inviolate, ha visto i Bergamaschi avere in mano l'andamento della partita, sfiorando il vantaggio per 3 volte, prima con la traversa di Gomez intorno alla mezzora, poi con l'occasione sprecata da Boakye sull'errore di Bizzarri ed infine con la girata di Moralez questa volta ben controllata dal portiere avversario. Il goal sembra inevitabile ed infatti, ad inizio ripresa, è Gomez a segnare l'1 a 0 strappando il pallone dai piedi di un incerto Zukanovic e superando Bizzarri grazie ad un destro secco all'48'. I nerazzurri appaiono in grado di gestire il vantaggio ma i padroni di casa crescono di minuto in minuto e i cambi, con il passaggio a 4 attaccanti, risultano fondamentali: all'88', sugli sviluppi del calcio d'angolo battuto da Botta, è l'uomo simbolo del Chievo, Sergio Pellissier, a trovare il pareggio mettendo in rete di testa il pallone spizzato da Paloschi. Nel tempo rimanente, gli uomini di Maran provano anche a vincere la partita ma senza successo contro un Atalanta provata al fischio finale.

La partita aumenta d'intensità col passare dei minuti e regala un bel secondo tempo.  Costruisce poco nella prima frazione e il pareggio viene raggiunto schierando 4 attaccanti in modo disperato. Gioca bene fino al goal per poi lasciar intendere di poter gestire il minimo vantaggio e farsi raggiungere ingenuamente nel finale.  Disputa un buon esordio in Serie A.

Primo tempo: Al Bentegodi di Verona l'Atalanta si rende pericolosa ma non sblocca il risultato contro un Chievo in difficoltà. I Bergamaschi costruiscono bene il proprio gioco e gestiscono con rapidità sfiorando la rete in 3 occasioni diverse: al 31' è Gomez il primo a suonare la carica centrando la traversa dopo una bella percussione in solitaria e al 36' tocca a Boakye, maldestro nel non approfittare da due passi dell'errore di Bizzarri, prodigioso invece al 44' sulla girata in porta di Moralez. Tra i padroni di casa l'unico a distinguersi è Schelotto con all'attivo due conclusioni nello specchio.

Dà la sensazione di giocare in maniera svogliata e poco lucida.  L'unico a mostrare un po' di impegno nelle azioni offensive.  Non supporta a dovere la squadra sul settore di sinistra e così mancano palloni utili per le due punte.  Costruisce e contiene l'avversario. Poco cinica sotto porta viste le chance sfumate.  Si muove molto per dare nuove soluzioni all'azione e sfiora al goal nel finale.  Appare in affanno in difesa, con un compagno a dovergli fornire costantemente aiuto nel suo settore. (Alessandro Rinoldi)