BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Lazio-Roma (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: giallorossi in Champions League! (Serie A, derby oggi 25 maggio 2015)

Diretta Lazio Roma, info streaming video e tv: risultato live e cronaca del derby della capitale, partita valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Risultato finale: Lazio 1 Roma 2. Un derby ad alta tensione fuori dal campo, ad alto tasso agonistico in campo, e nonostante un arbitraggio non impeccabile un derby memorabile e non solo per i tifosi giallorossi. Due squadre molto preparate tatticamente e che meriterebbero ambedue di giocare in Champions League il prossimo anno. Per ora la Roma ci va, la Lazio dovrà piegare il ritorno del Napoli: ci riuscirà? Intanto, dopo le polemiche per lo spostamento della partita, ecco la risposta dei due gladiatori Francesco Totti e Alessandro Florenzi che hanno sfoggiato due magliette con scritte provocatorie nei riguardi di Lotito: "Rigiochiamo anche domani" e "Stai sempre a parla’ ora che te voi inventa’” 

Emozioni infinite e gol di Mapu Yanga-Mbiwa che di testa rimette la Roma davanti alla Lazio e questa volta sarà difficilissimo raddrizzarla. Punizione di Pjanic palla morbidissima in mezzo con la difesa della Lazio che sale all'improvviso mettendo in fuorigioco diversi giocatori della Roma (tra cui Doumbia appena entrato), ma non l'accorrente Yanga-Mbiwa che dalle retrovie sbuca in elevazione e mette il pallone alle spalle di un attonito Marchetti

Incredibile questo derby tra Lazio e Roma, il gol del pareggio arriva dopo meno di 10 minuti da quello di Iturbe, e grazie alla contromossa messa in campo da Pioli. Dopo il gol subito il tecnico della Lazio si è giocato i due cambi rimanenti gettando nella mischia Djordjevic al posto di Mauri e Cataldi al posto di un Biglia che non ne aveva più. Solo tre minuti dopo ecco il gol, grazie a un assist di Felipe Anderson, torre di Klose che libera Djordjevic a tu per tu con De Sanctis: l'attaccante non sbaglia. E tutto di nuovo in discussione. 

Gol di Iturbe! Lazio 0, Roma 1: il risultato cambia così ed è un risultato che in ottica classifica vuol dire tantissimo. I giallorossi sono scatenati sulle ali dell'entusiasmo e spiccano il volo verso l'accesso diretto alla Champions League, che vuol dire soldi e continuità di un progetto tecnico che rischiava di arrestarsi. Azione elaborata dalla Roma che libera Ibarbo in area, il giocatore ex-Cagliari guadagna il fondo e mette in mezzo il pallone rasoterra che trova Iturbe in un perfetto inserimento: palla scagliata alle spalle di Marchetti, via la maglietta, giallo che non fa male. Lazio-Roma 0-1 

Risultato fermo sullo 0-0 tra Lazio e Roma, ma emozioni che ricominciano ad alternarsi in un caleidescopio infiniti. Rudi Garcia si gioca tutto con due sostituzioni nel giro di pochi minuti: dentro Ibarbo al posto di Totti, poi Pjanic al posto di un Keita bersaglio di calcioni a non finire. La Lazio reclama per un tocco con il braccio di Manolas (ma era chiuso sul petto e non aumentava il volume del torace) su una conclusione in acrobazia di Mauri, mentre la Roma va vicinissimo al gol prima con Florenzi e poi con Ibarbo autore di un clamoroso errore sottoporta su assist di Pjanic. Ma i giallorossi sembrano trasformati.

Risultato ancora fermo sullo 0-0, ma dopo soli due minuti della ripresa Dusan Basta ha sfiorato il gol con un gran tiro da fuori che è sibilato di poco alla sinistra del palo della porta difesa da De Sanctis. Lazio-Roma quindi ancora 0-0, ma al 52' è destinato a far discutere un episodio chiave della gara. Fallo scomposto di Lulic già ammonito ai danni di un giocatore giallorosso, fallo fischiato dall'arbitro, che però non sembra intenzionato ad estrarre il secondo cartellino che avrebbe lasciato i biancocelesti in dieci, Torosidis protesta e allora l'arbitro estrae il giallo. Ma se lo becca il difensore della Roma. Pioli corre ai ripari e due minuti dopo sostituisce Lulic con Cavanda

Risultato ancora fermo sullo 0-0 tra Lazio e Roma, e derby che si è trasformato dopo i primi botti iniziali in una vera e propria partita a scacchi. L'arbitro ha fino ad ora faticato per tenere la partita nei binari, ma ha saputo distribuire i cartellini gialli in modo equilibrato mantenendo gli animi sotto il livello di guardia (giallo a Totti, poi cartellino sventolato a Lulic, Gentiletti e Biglia). I ritmi con il passare dei minuti si sono abbassati, e le due squadre ora vogliono pensare a studiare l'avversario con l'attenzione a non farsi male piuttosto che continuare ad aggredire. La Lazio è più precisa nei passaggi, la Roma riesce a gestire bene le fasce con un gran lavoro in copertura di Florenzi e Iturbe ben coordinati con le incursioni di Torosidis e Holebas. La partita rimane bella e combattuta 

Derby he si gioca a mille all'ora quello tra Lazio e Roma con due ammoniti (uno per parte, Totti per la Roma e Lulic per la Lazio) e agonismo alle stelle. In questi primi minuti il gioco si è sfogato in fulminei cambi di fronte sulle "frecce" giallorosse e biancocelesti, la Lazio poco fredda sottoporta, la Roma pasticciona in copertura. Ma Florenzi, Candreva, De Rossi e Lulic stanno facendo vedere cose buonissime sul prato verde dell'Olimpico. Per ora il risultato è ancora di 0-0, ma l'impressione è che il gol possa arrivare presto... 

Grande avvio, anche se il risultato di questo Lazio Roma è ancora fermo sullo 0-0, da parte dei giocatori giallorossi. I ritmi sono altissimi e i giocatori agli ordini di Rudi Garcia sono partiti velocissimi. La prima azione della Roma parte da un traversone di Totti, che Keita non riesce a ribadire in gol. Due minuti dopo la Lazio va vicinissimo al gol dopo un pasticcio difensivo del pacchetto arretrato giallorosso. Torosidis è impreciso nell'allontanare e Candreva mette in mezzo un pallone mortifero per Klose che di testa in tuffo non riesce ad arrivare all'impatto con il pallone 

Lazio-Roma: ecco le formazioni ufficiali del derby della capitale, che chiude la 37^ giornata di Serie A. La sconfitta del Napoli rende meno intensa la sfida in termini di terzo posto (la ), ma in ogni caso tra queste due squadre c’è ancora in ballo la seconda posizione per la qualificazione diretta in Champions League. Ecco allora le formazioni ufficiali di Lazio-Roma, arbitro Nicola Rizzoli: LAZIO (4-2-3-1) - 22 Marchetti; 8 Basta, 3 De Vrij, 18 Gentiletti, 19 Lulic; 20 Lucas Biglia, 16 Parolo; 87 Candreva, 6 S. Mauri, 7 Felipe Anderson; 11 Klose. Allenatore: Stefano Pioli. A disposizione: 1 Berisha, 77 Strakosha, 5 Braafheid, 2 Ciani, 33 Mauricio, 23 Onazi, 39 Cavanda, 24 Ledesma, 17 Pereirinha, 32 Cataldi, 14 Keita B., 9 F. Djordjevic. ROMA (4-3-3) - 26 De Sanctis; 35 Torosidis, 44 Manolas, 2 Yanga-Mbiwa, 25 Holebas; 20 S. Keita, 16 De Rossi, 4 Nainggolan; 24 Florenzi, 10 Totti, 19 Iturbe Allenatore: Rudi Garcia A disposizione: 28 Skorupski, 1 Lobont, 42 Balzaretti, 13 Maicon, 3 A. Cole, 23 Astori, 15 Pjanic, 32 L. Paredes, Salih Uçan, 52 L. Pellegrini, 96 Sanabria, 88 Doumbia, 8 Ljajic, 7 Iturbe 

In quello che si preannuncia come uno dei derby più tesi degli ultimi anni, Lazio e Roma si giocano l'accesso diretto alla prossima Champions League. Come per ogni derby, non esiste una favorita, ancor di più considerata la posta in palio e l'equilibrio in classifica tra le due formazioni. Gli uomini più attesi da una parte e dall'altra sono Candreva e Totti. Il laziale ha certamente nelle proprie corde dei colpi capaci di cambiare il corso di qualsiasi partita, ma in una gara tesa come il derby romano, dovrà dimostrare di aver sviluppato quelle doti da leader carismatico che potrebbero risultare decisivi ai fini della vittoria finale. Chi ha ampiamente dimostrato nella gara d'andata (e in anni di carriera), di non avere alcun problema nel gestire la pressione, è Francesco Totti. Il capitano giallorosso verrà schierato al centro dell'attacco nella partita più importante dell'anno, e dopo la doppietta ai cugini laziali di un girone fa, spera di replicare quanto di buono fatto vedere all'andata, segnando dei gol dal valore inestimabile per squadra e tifosi

I biancocelesti si trovano al terzo posto in classifica con 66 punti dovuti a 20 vittorie, 6 pareggi e 10 sconfitte mentre la formazione giallorossa occupa la seconda posizione con 67 punti, frutto di 18 vittorie, 13 pareggi e 5 sconfitte. La Lazio ha possesso palla pari a 27'21'' mentre la Roma 30'30''. La formazione di Pioli ha una media di 6,2 conclusioni a partita contro 5,0 della compagine giallorossa. Supremazia romanista dal punto di vista delle palle giocate con una media di 675,5 contro 601,2 della Lazio. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 73,1% Roma mentre 66,7% Lazio. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la squadra biancoceleste vanta una percentuale pari a 56,2  contro 52,8 della formazione di Rudi Garcia.

Alla vigilia del derby della capitale tra Lazio e Roma che chiude la 37^ giornata di campionato e potrebbe decidere la corsa al secondo posto - per la qualificazione diretta in Champions League - l’allenatore della Roma Rudi Garcia ha espresso le sue opinioni. “Sono loro i favoriti, lo dicono tutti. Dicono che sono la squadra più forte, che noi siamo scarsi, che la Lazio gioca il miglior calcio d’Italia e che ha già vinto il derby”. Parole pungenti da parte del tecnico francese, che ha fatto sapere di voler smentire i pronostici e non ha perso l’occasione di lanciare una frecciata al presidente della Lazio Claudio Lotito, che ha ottenuto lo spostamento della partita: “Come mai non hanno chiesto il rinvio a martedì visto che in Coppa Italia hanno giocato 120 minuti?”. Ed ecco anche la frecciata ai cugini. “Ricordo bene l’ultima partita, la Lazio l’ha vinta con un gol irregolare dopo aver pianto per la partita contro l’Inter. Per fortuna stasera ci sarà l’arbitro più bravo d’Italia e forse del mondo”. Cioè Nicola Rizzoli, che un derby di Roma l’ha già diretto

L'incontro tra Lazio e Roma si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i biancocelesti e i giallorossi, sfida sempre sentitissima e ancora di più quest'anno visto che mette in palio il secondo posto e con esso l'accesso diretto alla prossima edizione della Champions League. Se siete tifosi della Lazio, ricordiamo pure la radiocronaca integrale della sfida con il commento di parte laziale sul canale tematico Lazio Style Channel (canale numero 233 del bouquet satellitare di Sky). Se siete tifosi della Roma, vi ricordiamo che pure il canale tematico Roma Tv (canale numero 234 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale, ovviamente con il commento di parte romanista. 

Si gioca oggi pomeriggio, ore 18, il derby della capitale che è valido per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. La partita è diretta dall’arbitro Nicola Rizzoli della sezione di Bologna, ed è importantissima per il secondo posto: al momento lo detiene la Roma con 67 punti, la Lazio invece è terza con 66. Mancano due giornate al termine del campionato e quindi il derby diventa decisivo: la Roma sarebbe certa del secondo posto - che, ricordiamo, qualifica direttamente alla fase a gironi di Champions League - in caso di vittoria, mentre qualora dovesse pareggiare dovrebbe soltanto vincere l’ultima partita (in casa contro il Palermo) per ottenere l’obiettivo.

Diverso il caso della Lazio, che deve vincere per tornare davanti ed essere poi padrona del proprio destino domenica prossima; i biancocelesti in più devono andare a giocare al San Paolo di Napoli, anche  partenopei sono in corsa per il secondo posto e allora la formazione allenata da Stefano Pioli deve anche controllare la situazione alle spalle. Con un pareggio la Lazio blinderebbe almeno la terza posizione utile per i playoff. All’andata il derby di Roma era finito 2-2: un tempo a testa con la Lazio che era scattata benissimo trovando il doppio vantaggio con Stefano Mauri e Felipe Anderson, ma nel secondo tempo si era fatta riprendere da una Roma scatenata che aveva pareggiato grazie alla doppietta di Francesco Totti.

La storia di Lazio-Roma è piena di episodi da ricordare: si va dal gol di Paul Gascoigne che regalò il pareggio alla Lazio al poker di Vincenzo Montella che fece volare la Roma, dai quattro gol giallorossi in un tempo (doppiette di Montella e Delvecchio) al gol di Castroman in pieno recupero, e ancora si può parlare del 2-1 con cui la Lazio ribaltò la partita e si prese una vittoria fondamentale per lo scudetto del 2000, oppure della volta in cui Claudio Ranieri tolse De Rossi e Totti all’intervallo, vide Floccari sbagliare un rigore e vinse rimontando (ma non centrò lo scudetto). C’è anche qualche doppio ex nella partita: ricordiamo soprattutto Lionello Manfredonia e Gigi Di Biagio (cresciuto nella Lazio, affermatosi nella Roma) come giocatori, Sven-Goran Eriksson (scudetto con la Lazio) e Zdenek Zeman come allenatori.

La Lazio ha vissuto la grande delusione della Coppa Italia: passata in vantaggio ha avuto due volte la palla per vincere, ma una volta Filip Djordjevic ha tirato addosso a Storari e l’altra ha centrato un clamoroso doppio palo. Alla fine la Juventus ha vinto ai tempi supplementari; Pioli non ha potuto fare altro che elogiare i suoi giocatori per la partita disputata, ma la Lazio si trova senza un trofeo e adesso deve ritrovare immediatamente le energie mentali per affrontare al meglio una partita che potrebbe dare comunque una grande soddisfazione. La squadra biancoceleste non era partita con l’obiettivo di entrare in Champions League, ma nel corso dell’anno ha fatto un grande salto di qualità ed è riuscita a trovare grande continuità offensiva: l’attacco (66 gol) è il terzo della Serie A a -1 dalla coppia Juventus-Napoli, gli uomini offensivi segnano con continuità e aver ritrovato De Vrij (sia pure non al meglio) può essere decisivo per la Lazio. Che però ha leggermente rallentato: solo due vittorie nelle ultime sei partite, dopo una serie di otto vittorie consecutive. La Roma invece ha dimostrato un grande carattere: tra gennaio e marzo sembrava che la stagione potesse tramutarsi in un incubo con le eliminazioni da Coppa Italia ed Europa League e il distacco subito dalla Juventus; le dieci partite in cui è arrivata una sola vittoria hanno cancellato il sogno scudetto, ma c’è da dire che la Roma è stata poi brava a rialzarsi nella difficoltà dell’ambiente e ha vinto cinque delle ultime nove partite, tre delle ultime quattro. Adesso è favorita per il secondo posto: avendo il Palermo all’ultima giornata potrebbe permettersi di pareggiare il derby. Una Roma che difensivamente ha tenuto (28 gol subiti, secondo miglior reparto del campionato) ma ha avuto tanti problemi offensivi: i gol realizzati sono 51, lo scorso anno erano 72 a fine campionato e anche a questo punto della stagione. Si cercano i gol di Francesco Totti e in generale una prima punta che abbia reti nei piedi; qualcuno continua a pensare che aver ceduto Mattia Destro sia stato un errore, si vedrà da giugno in avanti come vorrà comportarsi la società. A noi intanto non resta che mettersi comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questo appassionante derby della capitale che può decidere la qualificazione alla prossima Champions League: la diretta di Lazio-Roma, valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Lazio-Roma sarà trasmessa da Sky Sport 1 (numero 201), Sky SuperCalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (numero 251) sui canali del satellite, mentre non sarà possibile assistere alla partita in diretta sui canali del digitale terrestre. Ovviamente tutti gli abbonati potranno accedere alla diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go (per Sky); per quanto riguarda Mediaset, aggiornamenti sul risultato arriveranno su Premium Play (numero 370) dove va in onda Diretta Premium, disponibile anche in streaming video - senza costi aggiuntivi - grazie all’applicazione Premium Play. Ricordiamo anche la possibilità di ascoltare la telecronaca tifosa: sul secondo flusso audio quella di parte laziale, sul terzo flusso audio quella di parte romanista. Inoltre potete consultare i profili ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter. Per la Lazio abbiamo facebook.com/officialsslazio e @OfficialSSLazio, per la Roma ci sono invece le pagine facebook.com/officialasroma e @OfficialASRoma. Anche la Lega Calcio mette a disposizione i suoi profili social: li trovate su facebook.com/serieatim e su Twitter all’account @SerieA_TIM.