BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Lazio-Roma (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 37a giornata)

Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Non compie grandissime parate, perchè sul pericolo più grande (testa di Klose) è fuori causa, così come sul gol di Djordjevic

Sbaglia tanto, ma ci mette corsa e grinta fino all'ultimo minuto. Il finale in crescendo, come la sua squadra, porta in alto il voto

Il colpo di testa più pesante della stagione è troppo importante, nell'ottica della qualificazione diretta in Champions, per metterlo a confronto con altre leggerezze o chiusure mancate, che peraltro oggi non abbondano come altre volte. E' lui l'uomo del derby, stavolta

Sbanda come tutta la difesa sul gol di Djordjevic, ma fino a quel momento era stato addirittura oltre il 7, il migliore in campo in assoluto

Si riprende, anche perchè Pioli non capisce che è lui l'anello debole di giornata e gli oppone un Felipe Anderson spento invece di Candreva, unico biancoceleste ancora in grado di puntare e andare

Ritmi da calcetto settimanale, per dirla con una chiara iperbole che ci concederete. Preferito a Pjanic per puri meriti tattici, quando Garcia inserisce il bosniaco vince il match. Che fosse un piano premeditato o meno, stavolta ha ragione lui

Impressionante per forza fisica e tenuta atletica sui 90 minuti. E' il singolo migliore della stagione giallorossa

Appena dietro a Nainggolan nel giudizio globale, ormai è un top player di livello assoluto (almeno a livello nazionale)

Una delle prestazioni migliori dell'anno, stavolta non sbaglia quasi nulla. Si piazza davanti alla difesa, da centromediano, intercettando la maggior parte di cross

Fino alla zampata del gol era da promuovere per impegno ma da bocciare perchè – quando paghi un giocatore di calcio quasi 30 milioni – ti aspetti una qualità diversa. Poi segna e cancella le critiche

Appesantito, non gli riesce più nemmeno il classico gioco da finto nueve che si abbassa e lancia le ali nei loro tagli "offensivi" soprattutto perchè Gervinho (prototipo ideale di compagno del tridente) è sparito dai radar

( Il suo ingresso, al momento perfetto, spezza la partita in due e permette alla Roma di vincere e prenotare la prossima Champions)

( Sprecone e impreciso come sempre, ma trova l'assist da apprezzare per il gol di Iturbe)

()

La partita a scacchi, fatta di dichiarazioni e silenzi, stoccate e scelte tattiche, la vince lui. Dopo una lunga caduta – dalla lotta-Scudetto a quella per non crollare – apre il paracadute e salva tutto, centrando il risultato importante

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.