BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ROLAND GARROS 2015/ Parigi: Info streaming video e diretta tv 2^ giornata. Anche Bolelli passa il turno (Tennis, oggi 25 magg

Roland Garros 2015, info streaming video e diretta tv: si gioca oggi la seconda giornata del torneo dello Slam a Parigi. In campo ci sono cinque italiani, riusciranno a qualificarsi tutti?

(dall'account ufficiale facebook.com/RolandGarros)(dall'account ufficiale facebook.com/RolandGarros)

Andy Murray rispetta il pronostico e vola al secondo turno iniziando nel migliore dei modi la sua campagna di Parigi; ma soprattutto la buona notizia per noi italiani arriva da Simone Bolelli che, dopo Fabio Fognini e Sara Errani, è il terzo italiano di giornata a superare l'ostacolo dell'esordio al Roland Garros 2015. Vittoria convincente, in tre set, per il bolognese: battuto con il punteggio di 6-3 6-4 6-3 il belga Steve Darcis, un giocatore discreto che era salito agli onori delle cronache due anni fa per aver fatto fuori Rafa Nadal a Wimbledon. Ora per Bolelli l'avversario al secondo turno è Viktor Troicki, che ha battuto in quattro set Jan-Lennard Struff.

Sara Errani si qualifica per il secondo turno del torneo dello Slam e affronterà ora la vincente tra Carina Witthoeft e Katerina Siniakova, in ogni caso una giovane promessa del tennis femminile contro cui partirà favorita. Passato il grande spavento per aver perso il secondo set, la bolognese è tornata a giocare sui suoi livelli e ha spazzato dal campo Alison Riske: risultato finale 7-6 2-6 6-0, il terzo parziale fa ben sperare per il prosieguo del torneo ma certamente bisognerà eliminare qualche calo di tensione di troppo. Intanto sul centrale è sceso in campo Andy Murray, che torna a giocare sul circuito dopo aver saltato gli Internazionali d’Italia; il suo avversario è l’argentino Facundo Arguello. Ha invece sprecato una grande occasione Gael Monfils, che ha avuto il servizio per chiudere in 4 set ma si è fatto rimontare dal connazionale Edouard Roger-Vasselin (siamo 5-5 al quarto set). Al secondo turno anche Heather Watson: l’inglese del ’92 è un altro nome da tenere d’occhio nel tabellone femminile. 

Sara Errani è costretta a giocare il terzo set nel suo match di esordio a Parigi. Ottimo avvio della bolognese che aveva subito preso due break di vantaggio all'americana Alison Riske, ma poi la sua avversaria ha reagito e già nel primo set aveva forzato un tie break poi perso. Nel secondo set di fatto non c'è stato incontro: la Riske è volata subito avanti e nel finale è riuscita a prendere un secondo break di vantaggio andando a chiudere 6-2. Tutto da rifare ora per Sara che resta comunque superiore e ha le capacità per venire fuori da questa situazione. Intanto si qualificano per il secondo turno David Goffin e Nick Kyrgios in campo maschile, Victoria Azarenka e Maria Sharapova (6-2 6-4 a Kaia Kanepi) in campo femminile. Con la partita della russa si è completata la parte bassa del tabellone WTA per quanto riguarda il primo turno; in quello ATP si devono concludere invece due match (ma Gael Monfils ha quasi completato l'opera). 

Niente da fare per Luca Vanni: dopo Roberta Vinci, il torneo dello Slam di Parigi perde un altro italiano. Il tennista aretino si è inchinato a Bernard Tomic, australiano del ’92 (testa di serie numero 27) con grande talento ma fino a qui molto discontinuo e con una mentalità non ancora da campione; la differenza di potenziale però si è vista oggi sul campo numero 7, dove Tomic ha vinto con il puteggio di 6-3 3-6 6-3 6-4. Vanni ha tenuto il campo alla grande, prolungato il match vincendo il secondo set e dando la sensazione di essere in partita; tuttavia si deve arrendere all’eliminazione, mentre Tomic prosegue il suo cammino e ora incrocerà la racchetta con uno tra Basliashvili e Thanasi Kokkinakis (nel secondo caso sarebbe un derby tra giovani australiani). La notizia del giorno arriva però dal campo numero 6, dove la testa di serie numero 9 Agnieszka Radwanska è stata eliminata al primo turno: 2-6 6-3 1-6 da Annika Beck, tedesca del ’94 che era un favoloso prospetto ai tempi della carriera juniores e che tra le professioniste si è un po’ persa per strada (anche per un fisico non eccelso). Il talento però non le manca: secondo turno contro Paula Kania per fare ancora più strada, mentre il 2015 della Radwanska è fino a questo momento pessimo, come certificato dall’uscita dalla Top Ten del ranking WTA.

Luca Vanni è in difficoltà su campo numero 7: un set pari (3-6 6-3) contro Bernard Tomic, che però ha vinto il terzo parziale (sempre per 6-3) e dunque può ora chiudere, l’aretino ad ogni modo sta dimostrando di tenere molto bene il campo e di potersela ampiamente giocare. Da segnalare qualche altro risultato: Agnieszka Radwanska sta confermando il suo periodo negativo e ha ceduto un set ad Annika Beck che però, non va dimenticato, il Roland Garros lo ha vinto a livello juniores e dunque sa come si gioca sulla terra. Sul Suzanne Lenglen la veterana francese Virginie Razzano ha ceduto il primo set alla paraguayana Veronica Cepede Royg, che a 23 anni ha centrato il primo tabellone principale di uno Slam; adesso però il risultato è di 1-1 e la tennista di casa è in vantaggio di un set. C’è anche un’eliminazione illustre: la testa di serie numero 11 Feliciano Lopez abbandona il torneo, lo spagnolo è stato sconfitto dal russo Teymuraz Gabashvili che si regala un secondo turno contro Juan Monaco, sempre un brutto cliente sulla terra rossa.

Roberta Vinci è fuori dal torneo: la tarantina non ha superato un primo turno decisamente ostico, contro la testa di serie numero 29 Alizé Cornet che, con il vantaggio del pubblico di casa, ha vinto con il punteggio di 6-4 4-6 1-6. Roberta era partita benissimo, vincendo il primo set e confermando i precedenti che comandava con un netto 4-0; e invece la Cornet è riuscita a girare tutto, ha forzato il terzo set nel quale la Vinci non aveva più per contrastare la parigina, che dunque trionfa per la prima volta in carriera contro la nostra giocatrice e vola al secondo turno, dove troverà Alexandra Dulgheru che ha già battuto Nicole Gibbs. In campo c’è ora Luca Vanni: difficile il suo primo turno contro l’australiano Bernard Tomic che gode finalmente di una testa di serie (la numero 27), ma l’aretino è in buona forma e su questa superficie può dare battaglia. Al secondo turno si è intanto qualificato anche Tomas Berdych, mentre è iniziato il match tra Gastao Elias e Benoit Paire dal quale uscirà il prossimo sfidante di Fabio Fognini.

Fabio Fognini supera il primo turno del torneo dello Slam. Il sanremese come da pronostico non ha avuto problemi contro il giapponese Ito, battuto con il punteggio netto di 6-3 6-2 6-1. Superare il primo turno era un’assoluta formalità per un giocatore che è testa di serie numero 28, che è già stato in prossimità della Top Ten e che avrebbe il talento per vincere un Major; anche il secondo turno dovrebbe comunque essere agevole, certo il francese Benoit Paire (che sfida il portoghese Gastao Elias) ha avuto grandi momenti (semifinalista a Roma due anni fa) ma non rappresenta un ostacolo insormontabile. Intanto Roberta Vinci va al terzo set: Alizé Cornet, spinta dal pubblico del centrale, è riuscita a raddrizzare l’incontro vincendo il secondo parziale con il punteggio di 6-4. Si sono qualificate al secondo turno Carla Suarez Navarro (6-2 6-2 a Monica Niculescu), Ajla Tomljanovic (6-2 6-2 a Casey Dellacqua) e Sabine Lisicki, che ha sconfitto per 6-3 6-2 la portoricana Monica Puig, una delle stelle nascenti (classe ’93) ma ancora non al livello di alcune colleghe teenager.

Sta per prendere il via un’altra lunga giornata a Parigi. Siamo ancora nel primo turno: non si sono ancora completate le prime metà dei tabelloni, e allora andiamo a scoprire quello che ci aspetta nelle prime ore del martedì. il Philippe Chatrier, campo centrale, è inaugurato come abbiamo detto da Roberta Vinci: la tarantina gioca contro Alize Cornet, contro cui ha un ottimo e incoraggiante 4-0 nei precedenti (6-4 7-5 l’ultimo incrocio, a Madrid quest’anno). Sul Suzanne Lenglen abbiamo invece Tomas Berdych, testa di serie numero 4 del tabellone maschile: il ceco sfida il giapponese Yoshihito Nishioka e inizia a testare le sue possibilità di arrivare in fondo, prendendosi finalmente la grande vittoria che gli manca per coronare una carriera che da almeno un decennio lo vede ad alti livelli. Sul campo numero 1 attenzione: Carla Suarez Navarro, finalista quest’anno a Miami e Roma, apre la sua campagna del Roland Garros contro un’avversaria per nulla scontata, cioè Monica Niculescu. La spagnola però è una delle giocatrici più in forma del momento ed è una più che potenziale finalista. L’altro match che ci interessa da molto vicino si gioca sul campo numero 2: Fabio Fognini ha dato segnali incoraggianti a Roma e oggi apre il suo Slam parigino contro Tatsuma Ito (numero 106 del ranking ATP), che non ha mai incrociato finora. 

Siamo alla seconda giornata del torneo dello Slam, il secondo stagionale dei quattro più importanti nel mondo del tennis. Sulla terra rossa di Parigi si concludono oggi gli incontri di primo turno; come noto nei Major si gioca una volta ogni due giorni, pertanto ieri abbiamo visto i match delle parti basse dei due tabelloni, oggi tocca alle parti alte e questo significa che in campo ci sono i due numeri 1 del mondo, vale a dire Novak Djokovic e Serena Williams che sono ovviamente i grandi favoriti della vigilia (e continuano il sogno di centrare il Grande Slam stagionale, riuscito per l’ultima volta a Steffi Graf nel 1988 - tra gli uomini invece Rod Laver nel 1969, dopo quello che aveva già messo a segno sette anni prima), ma anche i campioni in carica Rafa Nadal e Maria Sharapova.

Poi ci sono i giocatori italiani: Roberta Vinci ha l’onore di inaugurare la giornata del campo centrale, alle ore 11 contro la francese Alizé Cornet che sulla terra rossa è sempre un’insidia (ma Roberta arriva dalla finale giocata a Norimberga). Sul campo numero 2 invece apre Fabio Fognini, che agli Internazionali d’Italia è l’azzurro che ha fatto la maggiore strada raggiungendo il terzo turno: per lui l’avversario è il giapponese Tatsuma Ito, che non dovrebbe rappresentare un grosso ostacolo. Il campo numero 7 ospita invece, secondo e terzo incontro di giornata, Luca Vanni-Bernard Tomic e Alison Riske-Sara Errani: non è andata benissimo al tennista aretino che trova uno dei giocatori più in forma del momento (ma la superficie favorisce il nostro giocatore), la Errani che qui ha giocato la finale nel 2012 e la semifinale l’anno seguente dovrebbe essere favorita contro l’americana, che può sempre tirar fuori la grande giornata ma preferisce, come tutte le connazionali o quasi, le superfici dure. Infine, sul campo numero 16 - quarto match di giornata - troviamo Simone Bolelli: il bolognese affronta il belga Steve Darcis, che due anni fa aveva sorpreso Rafa Nadal al primo turno di Wimbledon. Sulla terra Bolelli è favorito, anche se non può certamente sottovalutare l’avversario. Per tutti gli altri incontri, il programma di gioco e le sorti dei vostri giocatori preferiti, invitiamo a consultare il sito ufficiale www.rolandgarros.com che mette a disposizione i punteggi livescore con le statistiche aggiornate; altre notizie utili saranno consultabili sui profili dei social network facebook.com/RolandGarros e, su Twitter, @rolandgarros. La diretta tv degli incontri, con le telecamere che seguiranno a rotazione i campi che prevedono copertura televisiva, è affidata a Eurosport ed Eurosport 2; li avete sia sulla piattaforma del digitale terrestre che su Sky, e dunque anche in streaming video attivando le applicazioni Sky Go e Premium Play che sono gratuite e scaricabili su PC, tablet e smartphone. Non dimenticate inoltre di consultare gli account ufficiali dei due circuiti professionistici del tennis mondiale: facebook.com/ATPWorldTour e per gli uomini, facebook.com/WTA e per le donne.

© Riproduzione Riservata.