BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINALE CHAMPIONS LEAGUE 2015/ News, Chiellini: il Barcellona si ferma lavorando di squadra

Finale Champions League 2015 news, il difensore centrale della Juventus, Giorgio Chiellini, ha parlato ai microfoni di Premium Sport in vista della finalissima contro il Barcellona

Chiellini, difensore Juventus (Infophoto) Chiellini, difensore Juventus (Infophoto)

In vista della finalissima di Champions League fra Juventus e Barcellona, in programma il prossimo 6 giugno in quel di Berlino, ha parlato il centrale dei bianconeri Giorgio Chiellini. Il nazionale azzurro sarà chiamato ad un compito arduo fra una settimana circa, fermare il trio di stelle d’attacco della compagine catalana. «Messi-Suarez-Neymar? Sono immarcabili ma non ci sono solo loro – dice il difensore ai microfoni di Premium Sport - è tutto il Barcellona che li mette in condizione di far male, ma credo che con la nostra qualità possiamo limitarli. Non esistono marcature a uomo per quei tre, possiamo fermarli lavorando tutti assieme, di squadra». I campioni di Spagna sono i favoriti, ma la Juventus non è da meno: «Penso – ha proseguito il bianconero - che siamo una squadra veramente tosta da battere per qualunque avversario». Chiellini, come i tifosi juventini, spera ovviamente di alzare al cielo la Coppa che manca ormai da troppi anni negli ambienti bianconeri: «E' dall'inizio dell'anno che i tifosi ci chiedono di vincerla, quasi snobbando il campionato e sbagliando secondo me. La Champions ti mette di fronte a qualcosa di speciale. Incontri i migliori giocatori del mondo, c'è un'atmosfera unica e provi delle sensazioni che altre partite non ti danno. Fin da bambino hai sempre sentito quella musichetta, soprattutto le prime volte ti dà una scarica di adrenalina incredibile». Infine, sull’accoglienza a Berlino: «Dopo Madrid è partita la caccia al biglietto per Berlino. Sono convinto che troveremo migliaia di tifosi, anche fuori dallo stadio, solo per il piacere di starci vicino».

Il noto tour operatore Alpitour è uscito allo scoperto per cercare di fare chiarezza sulla vendita dei biglietti per la finalissima di Champions League, acquistabili tramite il sito Berlino2015.it attraverso FrancoRosso (che fa parte del Gruppo Alpitour). Ecco il comunicato diffuso: "Francorosso non e` incaricato, ne´ in alcun modo responsabile, dell’attivita` di vendita dei biglietti della finale di UEFA Champions League, Juventus - Barcelona, che si terra` il 6 giugno 2015 a Berlino. Detta attivita` e` stata infatti demandata da Juventus FC a Franco Rosso Italia S.r.l., agenzia di viaggi con sede in Torino, Corso Inghilterra n. 17, soggetto del tutto estraneo al Gruppo Alpitour e al tour operator Francorosso.Purtroppo, la deplorevole situazione che si e` ingenerata ha fatto si` che Francorosso, piu` noto al pubblico, fosse ingiustamente oggetto di critiche e contestazioni da parte dei tifosi della Juventus che ricercavano i biglietti della partita, critiche e contestazioni in realta` destinate a Franco Rosso Italia S.r.l., in ragione dei lamentati disservizi". Un comunicato che con grande probabilità il Gruppo Alpitour ha deciso di emanare in seguito alle molte lamentele dei tifosi juventini che non sono riusciti ad acquistare il biglietto per la finale di Champions di Berlino in programma il 6 giugno. La vendita, partita la scorsa settimana, è stata interrotta subito per un crash del sito, poi, quando le cose sono tornare alla normalità, i tagliandi con annesso il viaggio in pullman sono andati esauriti in poche ore, con conseguente disponibilità dei soli biglietti aerei, dal costo non proprio accessibile a tutti.

La Juventus conta i giorni che mancano alla finale di Champions League in programma il 6 giugno a Berlino contro il Barcellona di Lionel Messi. Una sfida che i tifosi bianconeri attendono da tempo e che potrebbe regalare alla società bianconera un Triplete storico dopo la vittoria di Scudetto e Coppa Italia. Una sfida difficile visto che i marziani del Barcellona hanno voglia di puntare all'ennesima Champions, ma in casa catalana ci sono problemi per Luis Suarez. L'uruguagio è ancora alle prese con fastidi muscolari al bicipite femorale che gli impediscono di svolgere regolarmente l'allenamento assieme ai propri compagni. Il quotidiano catalano Sport ha rivelato che Luis Enrique è molto preoccupato perché non ha intenzione di perdere il forte centravanti uruguagio in vista della finalissima perché il tridente d'attacco è la grande arma del tecnico spagnolo. Una notizia che potrebbe essere accolta bene dalla Juventus che in fondo si troverebbe a contrastare una stella in meno anche se mancano ancora 10 giorni alla finale di Berlino. In casa Juventus invece problemi fisici per Barzagli che tenterà disperatamente di recuperare per essere a disposizione di mister Allegri.

© Riproduzione Riservata.