BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Classifica Giro d'Italia 2015/ La maglia rosa e le altre graduatorie: Contador leader, Aru secondo, Visconti azzurro (19a tappa, oggi 29 maggio)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Alberto Contador (Infophoto)  Alberto Contador (Infophoto)

CLASSIFICA GIRO D'ITALIA: LA MAGLIA ROSA E LE ALTRE GRADUATORIE (DICIANNOVESIMA TAPPA GRAVELLONA TOCE-VERBANIA, 236 KM) - Alberto Contador si conferma in maglia rosa al termine della diciannovesima tappa Gravellona Toce-Cervinia del Giro d'Italia 2015, ma oggi è stato il giorno di Fabio Aru e Giovanni Visconti. Il sardo della Astana ha vinto la tappa arrivando da solo, tornando anche al secondo posto in classifica generale con un ritardo che adesso è di 4'37" dallo spagnolo, davanti al compagno di squadra Mikel Landa che essendo arrivato insieme a Contador è sempre a 5'15" ma ora in terza posizione. Il podio è però più vicino per la coppia della Astana, perché Andrey Amador ha perso terreno ed ora ha un ritardo di 8'10" dalla maglia rosa e dunque di 2'55" da Landa e dal terzo gradino del podio, mentre tutti gli altri sono staccati di oltre dieci minuti. Buona giornata per Ryder Hesjedal, che con il secondo posto è ora settimo nella generale. Inutile dire che Aru è sempre più maglia bianca, ma la grande novità di oggi è la maglia azzurra sulle spalle di Visconti, che è passato per primo ai Gpm di Saint Barthelemy e del Col de Saint Pantaleon. Il giusto premio per la coraggiosissima fuga del siciliano della Movistar, che ora nella classifica degli scalatori ha 125 punti e precede Steven Kruijswijk (109 punti) e Benat Intxausti (107).

CLASSIFICA GIRO D'ITALIA: LA MAGLIA ROSA E LE ALTRE GRADUATORIE (DICIANNOVESIMA TAPPA GRAVELLONA TOCE-VERBANIA, 236 KM) - Alberto Contador affronterà in maglia rosa anche la diciannovesima tappa Gravellona Toce-Cervinia del Giro d'Italia 2015, una frazione molto attesa e forse in assoluto la più dura di questo Giro con i suoi tre Gpm di prima categoria in rapida successione nella parte finale. Lo spagnolo sembra non avere rivali, come ha dimostrato anche ieri con la sua splendida azione sulla strada verso Verbania: oltre un minuto guadagnato sui rivali e adesso Mikel Landa è secondo a 5'15" mentre il ritardo di Fabio Aru è di 6'05".

I due uomini della Astana a questo punto devono pensare soprattutto alla lotta per il podio, che li vedrà sfidare Andrey Amador, il cui ritardo da Contador è adesso di 7'01". Più lontani tutti gli altri, a partire da Yury Trofimov che è quinto a 9'40".

Per Contador la missione è quasi compiuta, ma adesso siamo sicuri che il capitano della Tinkoff-Saxo vorrà provare anche a vincere almeno una tappa fra oggi e domani.

Quanto alle altre graduatorie, oggi nulla dovrebbe cambiare per la maglia rossa di Giacomo Nizzolo (per i velocisti bisogna ormai aspettare soltanto la tappa di Milano) e per la maglia bianca di Fabio Aru che non ha rivali fra i giovani visto che Davide Formolo è secondo con 50 minuti di ritardo, mentre i pesanti punti in palio sui quattro Gpm di giornata (il primo è di terza categoria) potrebbero riservare sorprese per quanto riguarda la classifica della maglia azzurra, che per il momento vede Steven Kruijswijk in testa davanti a Benat Intxausti per un solo punto. Oggi però di punti in palio ce ne saranno tantissimi: potrebbe succedere di tutto, magari a vantaggio di chi dovesse attaccare da lontano. CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA CLASSIFICA DELLA MAGLIA ROSA E LE ALTRE GRADUATORIE DEL GIRO D'ITALIA 2015


  PAG. SUCC. >