BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Fiorentina-Cesena (3-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 34a giornata)

Pagelle Fiorentina-Cesena: i voti della partita di Serie A, valida per la trentaquattresima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Franchi: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Lo stadio Artemio Franchi (Infophoto)Lo stadio Artemio Franchi (Infophoto)

La Fiorentina torna a vincere, inverte la rotta in Serie A dopo i 4 KO consecutivi e si riprende il posto-Europa League superando le genovesi in un colpo solo. Lo fa trionfando sul Cesena, ammirevole comunque per voglia di provarci anche se censurabile per i "buchi" in difesa. In gol al 'Franchi' Ilicic (due volte, la prima su rigore), Gilardino e Rodriguez. Ora per i viola testa proprio alla semifinale di Europa League, contro il Siviglia. Concede qualche palla gol di troppo agli avversari nella ripresa, rischiando di farli tornare nel match. Esuberante e spettacolare come nei migliori pomeriggi, però, la squadra di Montella. 3 punti meritati, così come l'attuale posizione in graduatoria Non ci sentiamo di bocciare totalmente la squadra di Di Carlo che – al netto dei limiti e dei problemi, basta guardare la classifica per notarli – lotta e ci prova con orgoglio, senza nascondersi. Anche se la Serie B incombe Pomeriggio tranquillo, pochi episodi e pochi cartellini. Il rigore è solare

Al 'Franchi' va in onda lo show della Fiorentina, finalmente tornata a livello accettabile dopo 4 sconfitte consecutive in Serie A: al 45° è 2-0 per la squadra di Montella (voto 7), che dilaga segnando due volte con Ilicic (voto 7,5) e sfiorando ripetutamente altre marcature, in primis con Salah (voto 7). Il Cesena di Di Carlo (voto 5), sceso in campo con buon atteggiamento e con la voglia di non mollare nonostante la bruttissima classifica, esce di scena dopo il calcio di rigore trasformato da Ilicic alla mezzora e rischia l'imbarcata. Solo un grande Agliardi (voto 7,5) limita i danni, con 2 o 3 parate strepitose. Ingiudicabili tanti singoli bianconeri, assenti pressochè totali. Male Mudingayi (voto 5), che provoca il rigore e viene travolto dalle folate viola.

Con il 3-0 sarebbe stato un bell'8 pieno e solo un pò di imprecisione, sfortuna e Agliardi per ora riescono ad evitarlo. Sprazzi di grande Fiorentina, finalmente anche in campionato e non solo in Europa. Si prende la responsabilità del rigore e non fallisce. Apprezzabile il raddoppio, anche perchè segna con il destro, decisamente non il suo piede. Sono soprattutto i centrocampisti e gli incursori viola ad impressionare, finora. Lui, riferimento centrale d'attacco, è una presenza solo formale, seppur utile tatticamente

Si salva dalla bocciatura totale solo grazie al proprio portiere, evitando di affondare subito e prolungando al secondo tempo quella che potrebbe essere una sofferenza, in assenza di cambi repentini di scena.  Salva la faccia a tutta la squadra, a ripetizione. Senza i suoi interventi i gol al passivo sarebbero (come minimo) 4 Dietro la lavagna il mediano di Di Carlo, in balìa dei trequartisti viola. Ma gli fa buona compagnia almeno mezza squadra, totalmente estranea al gioco. (Luca Brivio)