BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Chievo (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 34a giornata, primo tempo)

Pubblicazione:domenica 3 maggio 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 3 maggio 2015, 19.42

Nemanja Vidic, 33 anni, serbo e Riccardo Meggiorini, 29 (INFOPHOTO) Nemanja Vidic, 33 anni, serbo e Riccardo Meggiorini, 29 (INFOPHOTO)

INTER
Handanovic 8: Nel primo tempo poteva rimanere anche negli spogliatoi visto che dalle sue parti non si vede praticamente nessuno. Nella ripresa sfodera due parate su Paloschi, soprattutto la seconda a tempo scaduto, che valgono il punto fatto dai nerazzurri;
D'Ambrosio 7: sulla corsia gioca una grande partita soprattutto in fase offensiva, mettendo tanti palloni dentro e cercando sempre i compagni. A volte però magari avrebbe dovuto avere il coraggio di provare la conclusione;
Ranocchia 5: ancora male per il capitano nerazzurro, prestazione macchiata irreparabilmente da uno scivolone su Paloschi nel finale ma condizionata anche da una gara non eccezionale;
Vidic 5: poco concentrato spesso rischia di commettere errori pesanti;
Juan Jesus 6.5: sulla corsia gioca più libero di pensiero, si sgancia e prende anche posizione. Buona gara;
Guarin 6.5: ottimo primo tempo nel quale ci prova da tutte le parti, nella ripresa cala ma è comunque utile alla squadra;
Medel 5.5: poca qualità in mezzo al campo e alla fine si paga anche questo nonostante le tante palle recuperate;
Brozovic 5: In campo quasi per un'ora non riesce mai a cambiare passo, prestazione negativa e un po' timorosa. Esce a inizio della ripresa; (52' Podolski 6.5): entra e si vede che ha ritrovato la fiducia, tiro a giro sfiora l'incrocio e un paio di giocate interessanti;
Hernanes 6: si muove bene tra le linee anche se oggi pare poco incisivo davanti. Prova a smarcarsi al tiro un paio di volte trovando sempre un muro davanti. Esce stremato dopo un'ora di gioco; (64' Shaqiri 5): entra senza incidere e lasciare il segno;
Palacio 5.5: leggero passo indietro per l'attaccante argentino che non entra mai realmente in partita. Corre molto e si sacrifica per la squadra, ma davanti non trova mai spazio. Esce nei minuti finali; (77' Kovacic 6): entra e velocizza la manovra, ma non riesce a risolvere la situazione;
Icardi 6.5: non si vede tanto nella manovra nerazzurra, ma alla fine è sempre lui a mettere paura agli avversari. Ci riesce nel primo tempo colpendo un palo di testa, poi si ripete nella ripresa con una meravigliosa rovesciata che termina al lato;

All. Mancini 6: i suoi giocano di carattere, ma dietro c'è qualcosa da sistemare e davanti bisogna essere più cinici.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >