BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina-Cesena: orario diretta tv, quote, le ultime novità. I diffidati (oggi domenica 3 maggio 2015, Serie A 34^ giornata)

Probabili formazioni Fiorentina Cesena: orario diretta tv, quote, le ultime novità sulla partita del Franchi, valida per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo in questa partita della trentaquattresima giornata di Serie A. Per la Fiorentina sono diffidati Basanta, Gomez, Kurtic, Diamanti, Neto e Borja Valero: per loro sei è dunque a rischio la presenza contro l'Empoli, che i viola affronteranno nel prossimo turno del campionato. Per il Cesena invece Renzetti, Rodriguez e Krajnc sono i tre diffidati: in caso di squalifica salteranno il prossimo match che sarà contro il Sassuolo per loro.

Alle ore 15 di oggi pomeriggio si gioca la partita valida per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Fiorentina-Cesena sarà diretta dall'arbitro Daniele Doveri della sezione di Roma 1. La Fiorentina reduce da quattro sconfitte consecutive vede decisamente a rischio la sua qualificazione alle coppe, anzi se il campionato finisse oggi sarebbe fuori dai giochi. Lo è il Cesena in ottica salvezza, o comunque ci è molto vicino: 9 i punti da recuperare con cinque giornate da giocare, missione semi-impossibile per i ragazzi di Mimmo Di Carlo che hanno sprecato una grande occasione mercoledì. Diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Fiorentina-Cesena

La diretta tv di Fiorentina-Cesena, alle ore 15, sarà trasmessa da Sky Calcio 1 (numero 251) sui canali del satellite; su Premium Calcio 3 (numero 373) su quelli del digitale terrestre.

Le quote Snai per la partita Fiorentina-Cesena (ore 15) ci forniscono le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Fiorentina) a 1,35; segno X (pareggio) a 4,25; segno 2 (vittoria Cesena) a 8,00.

Voglia di riscatto immediato con uno sguardo alla semifinale di Europa League: la Fiorentina sa che non può permettersi un altro passo falso, ma sa anche che il Siviglia sarà osso durissimo. Montella non può esimersi dal praticare il turnover; evidentemente alcuni uomini chiave hanno bisogno di riposo. Per esempio Gonzalo Rodriguez: qui viene in “soccorso” la squalifica, dunque saranno Savic e Basanta ad occupare il centro della difesa con Tomovic che rientra in campo per stare sulla destra e Marcos Alonso che si gioca la maglia di terzino con Pasqual, il quale è probabilmente favorito perchè lo spagnolo potrebbe essere impiegato giovedì. A centrocampo dovrebbe cambiare quasi tutto: titolare Borja Valero sul centrosinistra, Kurtic è il favorito per giocare dall’altra parte mandando Mati Fernandez al meritato riposo in panchina, mentre in mezzo dovrebbe essere confermato Badelj che in questo momento ha una marcia in più rispetto a Pizarro. Per quanto riguarda l’attacco, Diamanti e Gilardino sono in pole position: non potranno comunque giocare in Europa League e dunque saranno utili oggi. Juan Vargas è l’ideale candidato per l’esterno sinistro, o destro con Diamanti dall’altra parte: difficile che Montella impieghi Salah per tre volte in una settimana. La soluzione alternativa prevede Ilicic dietro le punte, con Diamanti al suo fianco oppure accanto a Gilardino.

Salvezza sempre più lontana, ma Di Carlo non si arrende: il suo Cesena è vivo e lo ha dimostrato ampiamente mercoledì sera. Il problema però sta nel secondo gol di Pinilla, che ha complicato i piani dei romagnoli; questa sera serve una vittoria senza discussioni e il Cagliari ha dimostrato che espugnare il Franchi è possibile. Leali si candida al ritorno tra i pali stante la prestazione non esaltante di Agliardi, in difesa Perico e Renzetti sono sempre sulle corsie con Volta che potrebbe tornare titolare al centro per affiancare Krajnc, spingendo Capelli in panchina. In  mediana potrebbe esserci l’avvicendamento tra De Feudis e Cascione, si gioca una maglia da titolare anche Giorgi che potrebbe andare a giocare sul centrosinistra in luogo di Mudingayi, mentre in questo momento è assolutamente insostituibile Carbonero che infatti sarà regolarmente in campo dal primo minuto. Così come Brienza, che agisce alle spalle delle due punte che dovrebbero essere ancora una volta Defrel e Succi, a meno che non salgano le quotazioni di Djuric.