BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Verona-Udinese: orario diretta tv, quote, le ultime novità. I diffidati (Serie A 2014-2015, 34^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Udinese: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della trentaquattresima giornata di serie A, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

Luca Toni con Nico Lopez (Infophoto)Luca Toni con Nico Lopez (Infophoto)

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo nella partita della trentaquattresima giornata di Serie A. Per l'Hellas Martic, Nico Lopez, Tachtsidis, Hallfredsson, Greco, Jankovic, Pisano e Christodoulopoulos sono i ben otto diffidati in vista del derby contro il Chievo della prossima giornata. Tra i bianconeri friulani ci sono Allan, Heurtaux, Kone, Thereau, Wague e Pinzi nell'elenco dei diffidati in vista della prossima partita, che per l'Udinese sarà contro la Sampdoria.

Verona-Udinese: la partita in programma alle ore 15.00 di oggi allo stadio Marcantonio Bentegodi della città veneta, valida per la trentaquattresima giornata di Serie A e diretta dall'arbitro Cervellera, metterà di fronte l'Hellas Verona di Andrea Mandorlini e l'Udinese di Andrea Stramaccioni. Due squadre ormai salve, che potranno dunque giocare con grande serenità questo derby del Nord-Est e magari regalarci anche un buono spettacolo. Diamo adesso uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Udinese: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Verona-Udinese sia sui canali del satellite, per la precisione su Sky Calcio 4 (numero 254), sia sui canali del digitale terrestre e precisamente su Mediaset Premium Calcio 4 (numero 374).

Per la partita Verona-Udinesesono disponibili le quote GazzaBet per scommettere sull’esito della sfida. Segno 1 (vittoria Verona) a 2,10; segno X (pareggio) a 3,55; segno 2 (vittoria Udinese) a 3,45. Pronostico dunque nettamente favorevole ai gialloblù, anche se non del tutto squilibrato.

Partiamo da Luca Toni, perché a quasi 38 anni è al secondo posto della classifica marcatori con 18 gol all'attivo. E' lui il leader e il simbolo di questo Verona, che oggi dovrebbe scendere in campo con il modulo 3-5-2: in attacco insieme a Toni ecco Nico Lopez, le cui caratteristiche molto diverse da quelle del campione del Mondo 2006 rendono la coppia molto ben assortita, con Saviola prima scelta in panchina. C'è da dire che tra squalifiche e infortuni le assenze saranno molte: ad esempio, in porta ci sarà Benussi e in panchina il Primavera Ferrari, perché Rafael e Gollini sono out. Difesa a tre con i quasi omonimi Rafa Marques e Rafa Marquez affiancati da Moras, centrocampo invece molto folto con gli esterni Sala a destra e Pisano a sinistra, regia affidata a Tachtsidis che sarà affiancato dalle mezzali Obbadi e Greco.

Stramaccioni dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-1-2 dopo la partita con l'Inter che ha lasciato in eredità due squalificati. La curiosità è soprattutto per l'attacco, perché non sempre si vede la coppia Di Natale-Thereau, soprattutto per due partite consecutive: il capitano proverà a sorpassare Roberto Baggio per il numero di gol in Serie A e alle loro spalle agirà Kone nelle vesti del trequartista. Confermato il ritorno alla difesa a quattro, dunque davanti al portiere Karnezis vedremo all'opera la coppia centrale formata da Danilo e Bubnjic, con Widmer a destra e Piris a sinistra. Infine il centrocampo, dove agirà il terzetto formato da Allan, Pinzi e Guilherme, con Gabriel Silva e Bruno Fernandes prime alternative.