BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video, Sampdoria-Juventus (risultato finale 0-1)/ Highlights, gol e statistiche (2 maggio 2015, Serie A 34^ giornata)

Pubblicazione:domenica 3 maggio 2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

VIDEO SAMPDORIA-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-1): GLI HIGHLIGHTS E I GOL, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 34^ GIORNATA) - Le note su cui insiste il direttore d'orchestra Allegri, nel pieno della quarta sinfonia bianconera in Serie A, sono chiare, nette, severe ma anche dolci e melodiose. I numeri su cui si fonda anche questa ennesima vittoria, l'1-0 sulla Samp a 'Marassi' che consegna matematicamente il titolo alla Juve, paiono quindi altrettanto leggibili e indubitabili. Il possesso di palla vede Marchisio & co avanti per 55 a 45%, con 650 palle giocate a 530, per una percentuale di passaggi riusciti del 69 a 62%. L'equilibrio nei tentativi offensivi – 15 a testa – si rompe passando ai tiri in porta, 5 a 2 per la Juve. L'attacco alla porta, anche per questo, non è su livelli alti: 59% per i bianconeri, 50% per i padroni di casa.

Come sempre il dato sulla pericolosità è quello più significativo: solo il 29% per gli uomini di Mihajlovic, incapaci di rompere il muro bianconero e impensierire Buffon; 48% per Tevez e compagni, leggermente più bravi, in particolare nel cinismo e freddezza – nel killer instinct – scegliendo il momento giusto per affondare. Tra i singoli Silvestre è al top per palloni recuperati, 28, vincendo alla lunga il testa a testa con Llorente. Vidal, oltre ad essere match winner, primeggia anche per passaggi riusciti, ben 72. Infine i tiri in porta: è Roberto Soriano a svettare nella classifica di specialità, anche se con tasso di pericolosità infimo.

LE DICHIARAZIONI - Spazio alle interviste del post partita. Massimiliano Allegri, come riporta 'Gazzetta.it' è giustamente soddisfatto anche se sposta più in là il traguardo: "Per me vincere due scudetti in due piazze così importanti come Milano e Torino è motivo di orgoglio. Devo ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato, a partire dalla società fino allo staff e ai giocatori. La cosa che mi fa più piacere è aver vinto l'ultima partita con una prestazione molto buona sotto l'aspetto tecnico. Il Real Madrid? Bisognerà essere molto più bravi. Martedì avremo di fronte una squadra e giocatori cui non puoi concedere niente. E' una partita che si gioca in 180', noi dobbiamo essere consapevoli che possiamo raggiungere la finale". Sinisa Mihajlovic fa mea culpa, invece, pensando al calo vistoso dell'ultimo periodo, pur complimentandosi con gli avversari: "La Juve ha vinto il campionato meritatamente; è una grande squadra, ha avuto una palla gol e l’ha trasformata. Però in quell’occasione avevamo due giocatori fuori. Lamentele con il quarto uomo? Non mi sono lamentato, ho solo chiesto se il mio giocatore poteva rientrare prima. Abbiamo fatto un ottimo campionato, non è ancora finito e cercheremo di prendere più punti possibili in queste ultime quattro partite. Cosa ci manca? Qualcuno che la butta dentro... Con la Juve ci sta da perdere, anche se siamo stati un po’ sfortunati". (Luca Brivio)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI SAMPDORIA-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-1): GLI HIGHLIGHTS E I GOL, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 34^ GIORNATA)


  PAG. SUCC. >