BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Auxerre-Psg: quote, ultime novità. (oggi sabato 30 maggio 2015, Finale Coppa di Francia)

Probabili formazioni Auxerre-Psg: quote, le ultime novità sulla partita valida per la finale di Coppa di Francia (sabato 30 maggio 2015, ore 21). Il Psg può trionfare ancora.

Zlatan Ibrahimovic (infophoto)Zlatan Ibrahimovic (infophoto)

Il Psg di Laurent Blanc potrebbe vincere la Coppa di Francia dopo aver vinto nuovamente il campionato francese, la forza della formazione parigina sicuramente è maggiore della formazione francese che milita in Ligue 2 e quest'anno ha occupato il nono posto in classifica. Ibrahimovic e soci quindi sono nettamente favoriti ma nel calcio nulla è scontato. La formazione di Vannuchi vorrà assolutamente ribaltare il pronostico anche se non sarà decisamente facile. Otto titoli vinti dal Psg, quattro quelli dell'Auxerre, ex nobile decaduta del calcio francese.

La partita sarà trasmessa da Rai Sport 1 alle ore 21, 227 canale Sky, 57 sul digitale terrestre. La partita sarà trasmessa anche in streaming sul sito della Rai.

Nessuno crede alla vittoria dell'Auxerre, neanche i boomakers. La quota 1 è data a 18, mentre il pareggio a quota 6,50 mentre il 2 del Psg a 1,17. Vittoria scontata, almeno sulla carta.

La squadra francese di Ligue 2 ha superato il Guingamp per uno a zero in semifinale, cammino sorprendente che potrebbe toccare l'apice vincendo contro il Psg. La formazione titolare dovrebbe puntare su Sammaritano trequartista dietro l'attaccante Diarra, un centrocampo a quattro più il 10 dietro la punta per evitare l'imbarcata da parte dei parigini. 

Squalificato l'argentino Pastore che non sarà del match, la formazione parigina ha intenzione di puntare al successo puntando sul tridente d'attacco Cavani, Ibrahimovic e Lavezzi. A centrocampo invece spazio a Verratti, Thiago Motta e Matuidi, un centrocampo completo di forza fisica, tecnica. Insomma un Blanc che vuole assolutamente vincere per blindare il suo posto in panchina in vista della prossima stagione. E' chiaro che la dirigenza parigina avrebbe sognato il successo in Champions League ma la corsa dei parigini si è fermata contro il Barcellona di Messi e soci.