BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roma-Palermo/ Il pronostico di Filippo Dal Moro (esclusiva)

Roma-Palermo, il pronostico di FILIPPO DAL MORO sulla partita della trentottesima giornata di Serie A. La presentazione del match dell'Olimpico fra le squadre di Garcia e Iachini

Rudi Garcia (Infophoto) Rudi Garcia (Infophoto)

Roma-Palermo nell'ultima giornata di Serie A, occasione per i giallorossi di fare festa dopo il successo nel derby e la matematica conquista del secondo posto, obiettivo fondamentale per la squadra di Rudi Garcia. Ottenere una vittoria di prestigio potrà invece essere l'obiettivo per la formazione siciliana di Beppe Iachini, che ha disputato una stagione molto positiva e ha mostrato di saper giocare a calcio molto bene. Così si può leggere l'incontro che metterà di fronte queste due squadre domani sera alle 20.45 allo stadio Olimpico. Per presentare Roma-Palermo abbiamo sentito Filippo Dal Moro. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non di grande interesse a livello di risultato, visto che entrambe le squadre hanno ottenuto i rispettivi obiettivi, per la Roma il secondo posto e per il Palermo una salvezza tranquilla. Sarà un incontro di festa quindi, soprattutto per la Roma che viene dal successo nel derby.

Chi giocherà al posto di Torosidis? Potrebbe essere spostato Florenzi oppure potrebbe essere data una soddisfazione a Balzaretti.

Spazio alle seconde linee? No, penso che più o meno giocheranno sempre i migliori per celebrare l'ultima giornata, anche se non escludo un po' di turnover.

In attacco sarà confermato Iturbe? Credo di sì, anche per per dargli ancora fiducia dopo la bella prova del derby. Iturbe si sta esprimendo bene ultimamente.

Un giudizio su Rudi Garcia? Buono, perché ha dovuto rinunciare a due giocatori importanti della scorsa stagione come Castan e Benatia. C'è stato un momento difficile, magari era successo qualcosa a livello mentale. Ci si aspettava tanto dalla Roma perché aveva più qualità nei cambi rispetto alla Juventus, ma in effetti il secondo posto è sempre un buon risultato e consentirà di avere i soldi necessari per fare un buon mercato.

Quindi l'allenatore francese rimarrà alla guida della Roma? Sì, perché sarebbe insensato prendere un altro allenatore al suo posto a meno di assumere un tecnico abituato a giocare come lui. I calciatori della Roma nelle ultime due stagioni sono stati scelti tutti da Rudi Garcia.

Il Palermo potrebbe presentare assieme Dybala, Vazquez e Belotti? Può essere, anche Belotti ha fatto spesso parte dell'undici titolare, è un'idea visto che poi ci saranno delle partenze illustri...

Il suo giudizio sul campionato della squadra di Iachini? Buono, il Palermo si è salvato con tranquillità e Iachini ha dimostrato di non essere solo tecnico da serie B pur in un ambiente difficile per la presenza di un presidente come Zamparini. Sono stati anche valorizzati diversi giocatori.

Il suo pronostico? Non è una partita decisiva per le sorti delle due squadre. Vedo un pareggio. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.