BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Cagliari-Udinese (4-3): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 38^giornata)

Pubblicazione:domenica 31 maggio 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 31 maggio 2015, 20.15

Lorenzo Crisetig, 22 anni, centrocampista del Cagliari (INFOPHOTO) Lorenzo Crisetig, 22 anni, centrocampista del Cagliari (INFOPHOTO)

CAGLIARI
Brkic 6: autoritario in alcune uscite, non sempre preciso ma comunque sufficiente al di là dei tre gol subiti;
Balzano 6.5: gioca con personalità sulla corsia, salva anche di testa un gol già fatto di Aguirre. Cala nella ripresa;
Diakitè 6: la solita buona prova, affidabile ma con qualche lacuna. Giocatore d'esperienza;
Rossettini 6: primo tempo ordinato e senza sbavature, esce nella ripresa e domani partirà per lavorare a Coverciano in Nazionale con Antonio Conte; (46' Gonzalez 6): entra e si posiziona al centro della difesa senza commettere errori;
Murru 6: nel primo tempo sfiora il gol, con una grande parata di Scuffet a dirgli di no. Si propone davanti e dietro però lascia qualche avversario di troppo sfuggire;
Barella 7: titolare a sorpresa, stupisce per intensità e per duttilità. Farà strada;
Crisetig 6.5: gioca bene la palla, con rapidità e intelligenza;
Joao Pedro 6.5: gioca con personalità, mette diversi palloni dentro e segna anche una bella rete su punizione con la complicità involontaria di Scuffet. Esce inspiegabilmente sotto ai fischi, perchè è uno che ha dato sempre tutto; (69' Avelar sv)
Mpoku 6: giocatore discontinuo che però da la sensazione di esplodere da un momento all'altro. E' un calciatore di grandi potenzialità, ha bisogno di continuare a giocare;
Sau 6.5: stagione piena di rabbia racchiusa in una partita nella quale segna e non esulta, si sacrifica per la squadra e riceva anche qualche fischio. Giocatore di livello;
Longo 5: non è facile giocare in campo per un giovane fischiato dal primo all'ultimo minuto nei quali è stato in campo. Sbaglia un paio di occasioni davanti e non trova il primo gol della stagione. Esce tra tantissimi fischi del pubblico; (58' Cop 4): impossibile divorarsi tanti gol quanti se ne divora lui, ne sbaglia uno facile facile da solo davanti al portiere;

All.Festa 6: si prende le critiche del pubblico, anche se ha pochissime responsabilità nella retrocessione dei sardi. 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >